La non omogeneità nella conta delle macchie col presente e col passato…

E’ un po di mesi che ci siamo appassionati al sole e a questo suo minimo. A volte, parlo soprattutto per me, siamo diventati pure paranoici per una macchia in più o un numero di wolf diciamo “amplificato”! Ultimamente in effetti, le cose nn sono state molto chiare, e a fare confusione non siamo stati noi, poveri “simpatizzanti” solari, ma i principali centri di ricerca!

Allora è capitato che questo agosto, una sunspeck, plage area, pseudomacchietta o come volete voi, abbia fatto discutere appasionati e non. Il punto della diatriba nacque proprio a causa della conta della suddetta sunspot, che lasciò molti di noi senza parole, e non mancò di certo di destare molti dubbi e sospetti verso il SIDC, che prima nn conteggiò nulla, poi quasi 2 settimane dopo nella tabella riassuntiva mensile, lo fece! Ci furono scambi d’opinione tra Noaa e sidc, ma di fatto il danno era stato fatto… Al’epoca si disse, che il sidc ci sarebbe tornato sull’argomento, ma nn credo lo faranno…forse per loro il mese nn doveva finire a zero! che ne sappiamo noi comuni mortali! Io so solo che per la prima volta il conteggio dei SSN del sidc era più alto di quello del noaa! Acqua passata direte voi, ma il bello doveva ancora arrivare…

Passata l”arrabbiatura”, molti di noi abbiamo preso come punto di riferimento il Noaa, si me li ricordo quei giorni in cui tutti eravamo “gasati” che l’ente americano ci dava il mese a zero e che la conta continuava… Poi, nel più bello, dopo aver tirato tutto e di più contro il centro belga e C.( leggasi Catania), che succede? Che i nuovi paladini del SSN, contano una macchia ancora più ridicola di quella di fine agosto, in un giorno ahimè, molto delicato per gli americani, l’11 settembre. Da lì altre, critiche, c’era chi diceva, ma fidiamoci solo di Mont wilson che nn ha contato nè le macchie di agosto e di settembre…Insomma, arrivò un giorno che avevo 4-5 conteggi diversi!

Direi situazione molto caotica, che nn poteva finire se nn come era iniziata! 28 settembre il sidc mette un bell’8 di wolf, il noaa 0, il 4 ottobre, il noaa mette 12 il sidc 0!

Ce ne per tutti i gusti ragazzi, alla fine abbiamo sempre detto che una macchia nn fa primavera, ma di certo certe cose sono davvero scandalose, soprattutto quando di mezzo c’è la scienza e 2 importantissimi centri di ricerca mondiali, i più esimii sullo studio solare!

Ma ciò solleva altri interrogativi, non meno importanti, anzi… Sec’è difformità di giudizio oggi, coi metodi all’avanguardia che abbiamo, cosa accadeva 50, 100, 200 anni fa? Magari andavano più d’accordo tra loro i vari osservatori, ma di certo le tecniche che disponevano nn sono lontanamente paragonabili alle attuali, ecco perchè quando vedo nelle tabelle storiche che il 1810 non ebbe un solo giorno con macchie solari, io non ci credo! Csì come non credo che 100 anni fa avrebbero contato le macchie da giugno fino adesso… Se si fanno 2 conti, il tutto con uniformità di giudizio, si capisce subito che l’attuale minimo è molto più simile (al momento) ai superminimi passati di quello che i dati ci fanno credere! Il tutto con sommo rispetto per chi da secoli svolge questo delicato ed appasionante lavoro!

Alla prossima

Hatena Bookmark - La non omogeneità nella conta delle macchie col presente e col passato…
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

2 pensieri su “La non omogeneità nella conta delle macchie col presente e col passato…

  1. bravo, l’argomento sole sta diventando sempre più interessante, peccato però che sia troppo scomodo per poter finire in TV

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.