Ed ecco il dietro-front del Noaa: da 17 correggono a 12!

Questa è la prova che avevo ragione… Non aggiungo altro perchè ho già detto quello che dovevo dire nel post sotto… Non so cosa sia successo, ma francamente 17 era un numero tirato al lotto…bastava vedere il Soho, non bisogna avere lauree in astronomia fisica per capire certe cose che sono davanti gli occhi di tutti… basta semplicemente usare la vista e saper contare almeno fino a 10…

Saluti…Simon

Hatena Bookmark - Ed ecco il dietro-front del Noaa: da 17 correggono a 12!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

12 pensieri su “Ed ecco il dietro-front del Noaa: da 17 correggono a 12!

  1. Vedi che la tesi dell’ imbroglio non regge? I centri si confrontano tra loro, c’ era da aspettarselo che qualcuno avrebbe cambiato i dati…..Magari ci sarà anche una guerra tra loro….Ma queste sono solo supposizioni!
    Saluti

      (Quote)  (Reply)

  2. Innanzitutto se questo è un sito da 4 soldi, nn leggerlo e tanto più nn scriverci neanche… tra l’altro è un blog amatoriale senza nessuna pretesa, nn capisco certe critiche distruttive…per risponderti cmq facile mettere una foto al telescopio super ingrandita di vere macchie risalenti a chissà quanti anni fa, quando il sole ne faceva di vere macchie…

    mettimi l’immagine così dettagliata della macchia 1010 poi vediamo chi ha ragione…anzi la ragione già l’ho avuta…

    …mai una risposta poteva essere più fuori luogo della tua, proprio mentre il Noaa stesso da 17 corregge a 12…

    Se rinterverrai con questo modo polemico e nn costruttivo, i tuoi post saranno cancellati

    saluti

      (Quote)  (Reply)

  3. Uh, rischio la censura?!?!?

    Allora facciamo così: hai ragione, è tutto un complotto, pensa che io dalle immagini del Soho ho pure visto delle scie chimiche sul Sole ma loro le hanno elimintae!!!

    Dai, su, torna nell’amatorialità e lascia le cose serie a chi ne capisce davvero.

      (Quote)  (Reply)

  4. A parte il fatto che sta storia del complotto nn so dove l’hai letta, nel senso che qui si monitora e punto, come tra l’altro si fa anche nei forum dei siti “amatoriali” nazionali… se si notano cose strane, si scrivono, se si sbaglia, lo si ammette, finito qui… che sia proprio un complotto come scrivi tu, io nn l’ho mai pensato, certo che alcune cose sn un pò strane… ma io nn l’ho mai scritto esplicitamente…

    Come vedi, nn sei stato censurato, e per quanto riguarda l’amatorialità, nessuno l’ha mai messo in dubbio, tanto più il sottoscritto…

    Ripeto, nn lo leggere più e guarda cose più scientifiche…

    ciao

      (Quote)  (Reply)

  5. va bene, l’hai già detto…

    talmente tanta anti-scientificità che alla fine avevo ragione io… ma direi di finirla qui con queste polemiche gratuite e provocatorie…

    PS. Ma perchè dall’alto della tua scientificità nn commenti anche altri posts?

      (Quote)  (Reply)

  6. Dammi tempo, ho scoperto oggi questa miniera di disinformazione piena d’invidia e supposta superiorità rispetto a chi studia da anni il sole.

    Ma secondo te un pischello qualunque può permettersi, da due foto prese su internet, di giudicare l’operato di NASA & Co. ?

    Suvvia…

      (Quote)  (Reply)

  7. Da mesi cercavo un sito come questo, da quando cioè mi sono convinto, informandomi non solo sul web, che c’è qualcosa che non quadra in tutta la faccenda del riscaldamento globale, o quantomeno nel modo che i media hanno di darla da bere alla cosiddetta “opinione pubblica”. Non sono uno scienziato, sono un ingegnere (ingegnere ambientale-territoriale), e comunque qualche nozione di chimica e fisica ce l’ho, sebbene non sia questo il punto: io penso che ciascuno possa e debba farsi un’idea critica di un fenomeno, per complesso che sia, con gli strumenti che ha. I miei, per quanto rudimentali, mi stanno convincendo che la direzione intrapresa dal clima del nostro pianeta potrebbe essere diversa da quella indicata dall’IPCC.
    In piu’, questo è un sito nel quale si puo’ condividere la sorpresa e l’aspettativa per l’inizio e le caratteristiche del ciclo 24, che appaiono storiche e piene di incognite, in un mondo in cui non si riesce quasi più a stupirsi di nulla…
    Un grazie all’autore di questo blog e a risentirci…

      (Quote)  (Reply)

  8. La bellezza e la forza di questo sito sta proprio nel fatto che dà la possibilità a tutti, anche a chi non è addetto ai lavori, non solo di seguire in tempo reale l’attività del solare ma anche di ottenere delle semplici, quanto fondamentali, informazioni per capirne qualcosa in più. Non vedo niente di di antiscientifico, anche perchè non mi risulta siano stati pubblicati dati e teorie inventati da chi gestisce questo sito e tanto meno da coloro che ci scrivono. Fortunatamente, oggi, esiste ancora la libertà di esprimere proprie opinioni ed in particolare commentare questioni che tra l’altro non hanno niente di “altamente scientifico” (vedi i continui errori e ripensamenti sul conteggio del numero delle macchi da parte dei due centri più importanti).
    Se poi il Sig. Cipperimerlo è il nickname dietro il quale si nasconde l’emerito Prof. Hathaway, chi gestisce questo sito non può che rallegrarsene……

    Gabriele

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.