Per colpa di qualcuno mi ritrovo costretto temporaneamente a riattivare la moderazione messaggi…

Dinanzi a simili interventi, che nn solo offendono la nostra persona, ma anche il lavoro gratuito che io e i miei collaboratori facciamo giornalmente per mandare avanti questo Blog, mi ritrovo costretto a riattivare momentaneamente la moderazione messaggi!

Quello che nn si tolera in questo Blog è l’offesa gratuita, senza argomentare niente, ma solo col gusto di infangare chi ci mette cuore e passione!

Tra l’altro l’offesa è generale, visto che siete tirati in ballo anche voi lettori!

Riporto qui alcuni commenti, almeno sapete con chi prendervela per questa ennesima decisione…

Simon

Cipperimerlo

Tanto rumore per nulla, quindi.
In pratica metà degli scritti di questo blog sarebbe da buttare, l’altra metà invece la teniamo perchè è un simpatico passatempo…

Cipperimerlo

Ma noi siamo sul pero giusto, è il vostro quello che cadrà perchè è marcio alle radici…

Saluti

P.S.: l’allegria si trasforma in tristezza quando mi fermo a pensare quanto proselitismo possano fare 4 paginette scritte su internet da uno che ha le stesse competenze in materia di quante ne ha un chirurgo per l’edilizia. Basta gridare al complotto e booommmm, un’orda di creduloni con la bava alla bocca ti viene dietro… E appena uno “serio” e competente come Maxcrc sforna dati e confuta tesi, lo si attacca. Chi urla prima urla due volte, vero? Mah, forse era meglio prima, quando la cultura era per pochi eletti, non per tutta sta plebaglia starnazzante…

Cipperimerlo

Grazie Ice, farò del mio meglio.
Ora vado in bagno, 5 articoli di questo blog cominciano a dare il loro effetto ;)

Cipperimerlo

Ma la mia non è una perdita di tempo. Sto solo aprendo gli occhi a visitatori di questo sito facendo notare loro la fragilità delle basi su cui si fondano questi articoli, ovvero delle pseudo bugie/complotti/taroccamenti orditi da non si sa chi per non si sa quale motivo

Ognuno è libero di credere in ciò che vuole, è grave invece cercare di convincere altri di cose che non stanno nè in cielo nè in terra. E’ l’anti-scienza per definizione

Hatena Bookmark - Per colpa di qualcuno mi ritrovo costretto temporaneamente a riattivare la moderazione messaggi…
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

28 pensieri su “Per colpa di qualcuno mi ritrovo costretto temporaneamente a riattivare la moderazione messaggi…

  1. Ice, certo che se nella vita mantieni le promesse come su internet….Avevi detto che non mi avresti più risposto….taaac, dopo poco ti smentisci.

    Per bora71: le mie argomentazioni sono quelle del pensiero scientifico prevalente, leggiti quelle.
    E poi “rispettare sempre il pensiero altrui”….ahahahahahah…ma se il titolare di questo blog è il primo ad offendere la comunità scientifica che si occupa di questioni solari! A più riprese ha definito i vari enti visionari, incapaci, in malafede ed un’altra manciata di carinerie simili.

    E’ proprio vero: quando le speranze che una cosa non sia come davvero è sono troppo grandi riescono ad accecare la mente…

      (Quote)  (Reply)

  2. “Cipperimerlo” solo questo dice molte cose,

    Ragazzi nonostante anche io abbia sollevato alcune critiche nei vostri confronti,
    avete tutta la mia solidarietà.
    e approvo l’idea di moderare certi commenti non costruttivi e offensivi.

    è palpabile la PASSIONE che mettete nei vostri articoli,
    e solo chi condivide questa passione può comprederlo,

    infatti credo che queste pagine debbano essere lette solo da persone come noi,
    cioè veri APPASSIONATI dell’argomento

    ciao
    andate avanti così…

      (Quote)  (Reply)

  3. Saluti, è da qualche settimana che, trovando NIA, mi sono appassionato al sole e scoprendo che in effetti siamo vicini al minmo (du cui no ero a conoscenza, pur essendo sempre stato un freddofilo, solo che non sapevo che esistesse quela categoria).
    Detto questo spero che continuamo a seguire questo sole, pur, ovviamente, guardando al realtà per quella che è.
    Solo un appunto su questa diatriba causata da Cippemerlo, più che altro per evitare che magari qualcuno pensi che abbia ragione, non nel merito, di cui assolutamente non sono competente, anche se piano piano sto cominciando a “studiare”, ma nel metodo. Il sarcasmo puro e l’attacco denigratori sono caratteristiche di chi, senza valutare se hanno ragione ho torto, ha delle problematiche verso gli altri, e le strategie di soluzione adottate, invariabilmente, si esprimone in quel modo. Basta osservare chi fà del sarcasmo, velato o non velato, e della denigrazione, la sua principale strategia comunicativa, per evitare di comunicare o dargli corda, perchè, anche se avesse ragione (e qui non entriamo assolutamente nel merito) la usa allo scopo di “denigrare”gli altri sol per lo scopo di farlo. A persone “normali”(con tutto quello che questo possa significare, diciamo più correttamente, che usano il buon senso) ciò appare inverosimibile, e magari cercano di far “ragionare”, ma il problema è della persona, e non riusciamo a risolverlo fin quando non lo vuole. La migliore strategia è sapere che, purtropo, esistono, e ignorarli senza dargli corda. saluti e , speriamo un bel minimo fino al 2012!!

      (Quote)  (Reply)

  4. Cippi cippi bau bau,
    sei un simpatico malandrino: Il pensiero scientifico dominante non è detto che abbia ragione a prescindere, solo perché dominante.
    Ci sono innumerevoli esempi di come il “mainstream” abbia spesso preso cantonate. Per esempio, quando Wegener propose la teoria della tettonica a placche, venne preso per idiota: “immaginare che i continenti si muovano, che idiozia!” dicevano i geologi del tempo che per giustificare contiguità di fossili e formazioni geologiche lontane migliaia di Km ipotizzavano emersioni e crolli di “ponti continentali”; oppure Darwin, con la selezione delle specie (“Scimmia ci sarai tu!”), o ancora Einstein con la teoria della relatività (“lui, impiegato all’ufficio brevetti, ma cosa caspita ne può sapere?” e giù di gomito sghignazzando).
    Tutti personaggi che andarono “contro” il mainstream, il pensiero dominante della comunità scientifica.

    Ora, non voglio dire che Simon sia uno scienziato incompreso, me ne guardo bene (eheheh :-P) dal confondere la passione con la professione.
    Però Simon porta sul SUO blog dati a disposizione di tutti scritti da uomini di SCIENZA. E’ un blog scritto da un appassionato, e come tale va’ preso nel bene e nel male, e giustamente lui sceglie la “linea editoriale”.

    Certo, porta in evidenza quello che contribuisce ad avvalorare la sua tesi, ma questo in qualsiasi blog di appassionati è così, sia in quelli di tifosi di calcio o di omeopatia o di ufologia: ovvero passione più o meno accesa, medicina alternativa, “parascienza”. Non troverai sul blog di tifosi dell’Inter inni e plausi alla Juve (semmai sfottò e godimenti per gli “Zero Tituli”), e così via.

    Se a te non piace questo blog, sei libero di pensare che Simon sia un pirla, ma se lo scrivi offendi anche chi legge, anche quelli come me che vedono ogni tanto qualche “pisciatina fuori dal vaso” ma che comunque apprezzano il suo lavoro e il suo sbattimento per portare argomenti al dibattito su queste pagine: nessuno ti obbliga a leggere o a leggerci, però se lo fai e vuoi commentare devi farlo restando nei limiti dell’educazione.

    Dal canto nostro siamo capacissimi di farci un’opinione da soli, di cercare in Rete fonti e riferimenti, e confrontarle. Questo minimo solare è un’occasione d’oro per capire quanto il AGW incida davvero e quanto è solo fumo negli occhi.
    E’ un dato di fatto che i periodi di minimo solare siano coincisi con periodi di freddo. Se è una “casualità” o una “causalità” lo vedremo ben presto. In chi “ama la neve” un po’ di freddo in più significa la possibilità di avere un po’ di neve in più. Se ci stiamo sbagliando, almeno ci resta la speranza che il minimo contrasti l’AGW e lo stabilizzi, così da consentirci di vedere ancora quella “dama bianca” che l’IPCC vede sempre più rara in futuro.
    Se abbiamo ragione nel diffidare potremo invece scaldarci con i dossier che l’IPCC ha prodotto in tutti questi anni, buoni soltanto più per il caminetto…

      (Quote)  (Reply)

  5. Agli esempi portati da Rick sul paradigma scientifico dominante aggiungerei anche la Fusione Fredda (a proposito, sono esattamente vent’anni dall’annuncio di Fleischmann e Pons…). E, lo sapevate che gli scienziati italiani sono tra i primi nel mondo nello studio di questo fenomeno? Tra l’altro quest’anno ad agosto è previsto proprio a Roma l’annuale convegno mondiale dei fusionisti denominato ICCF.
    Generazioni di chimici sbugiardati e derisi e loro sempre avanti, a testa bassa, a testare celle elettrochimiche e cercare di capirci qualcosa. Solo che adesso, dopo vent’anni, sono sempre meno i fisici che chiudono gli occhi perchè il fenomeno sta diventando sempre più riproducibile e non siamo distanti dalla svolta delle applicazioni commerciali…
    A chi vuole approfondire: http://www.lenr-canr.org, http://www.iscmns.org

    Cip la punizione se l’è già creata da solo: lo vedo passare il tempo contorcendosi le budella a pensare a un manipolo di persone che non la pensano come lui: propongo a tutti di ribattezzarlo col nome di Maalox.

      (Quote)  (Reply)

  6. e beh…dopo questa, Cipperimerlo se e’ un ragazzo intelligente..comincera’ a riflettere..
    se invece e’ un ragazzo stupido..e va beh..non ci sara’ niente da fare…

    “Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. (Bertrand Russell)”

      (Quote)  (Reply)

  7. Caro Simon,
    ti ricordi cosa ti scrissi tempo fà quando hai tolto la moderazione messaggi???
    La madre degli stolti è sempre incinta. E come per magia……ha partorito di nuovo!!! 😀 😀 😀

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.