100 giorni spotless dal 1° gennaio 2009!

solarCon oggi abbiamo raggiunto i 100 giorni spotless da inizio anno, su un totale di 115!

Al momento stiamo viaggiando rispetto al 1913 con un vantaggio di 8 giorni spotless in più… se continuassimo questo trend, il 2009 riuscirebbe a battere il 1913 che attulmente ha il primato con 311 giorni senza macchia.

Quello che stupisce ancor di più è il fatto che nel 1913 le macchie registrate avevano una forza magnetica maggiore rispetto quelle avutesi finora nel 2009, cioè erano macchie più grandi e che duravano di più.

Nel 2009 invece, l’unica macchia del ciclo 24 degna di nota (si fa per dire) risale a gennaio scorso con una durata di 5 giorni, tolta questa, abbiamo avuto solo macchie fiacche e poco durature, per giunta la metà delle quali appartenente al vecchio ciclo!

E’ impossibile affermare ora dove si potrà arrivare nel corso dell’anno, per quanto ne so il sole potrebbe anche ripartire alla grande (cosa che dubito comunque) o continuare con questo trend almeno fino alla fine dell’anno… i conti come sempre li faremo alla fine.

Simon

Hatena Bookmark - 100 giorni spotless dal 1° gennaio 2009!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

17 pensieri su “100 giorni spotless dal 1° gennaio 2009!

  1. Ma perchè ponete un’attenzione così morbosa in questa storia delle macchie? Io lo so perchè…. Perchè dentro di voi sperate che si possa innescare una PEG…. Non accadrà MAI. Il sole influenza certamente il clima terrestre, ma non certo in base al numero di macchie, minimi, massimi, tsi… Tutte balle… Il sole influenza il clima in modo costante: pertanto le variabili che determinano le VARIAZIONI del clima sono altre e sono, nel breve termine, endogene ossia prodotte all’interno del sistema terra-atmosfera. Nel lungo termine invece sono di ordine astronomico.

      (Quote)  (Reply)

  2. Simo, ma il tuo dato 2009 vs 1913 si basa sui giorni di calendario o su una proiezione statistica?
    Tradotto in soldoni: Al 25 aprile 1913 i giorni spotless erano 92?
    Perché otherwise in proiezione il vantaggio è di soli 6 giorni, ovvero abbiamo avuto 100 giorni senza macchie su 115, equivalente all’86.9% che riportato su 365 giorni ci porta appunto a 317 teorici.

      (Quote)  (Reply)

  3. Grazie Andrea, mi hai illuminato!
    Se Il sole non c’entra nulla, allora l’optimum climatico del Medioevo si spiega grazie alla CO2 immessa in atmosfera dai roghi delle streghe ed eretici vari!
    Che stupidi tutti a non averci pensato prima!

    😉

      (Quote)  (Reply)

  4. si basa sui giorni di calendario…

    al 25 aprile appunto su 115 giorni disponibili, il 2009 ha 100 giorni spotless, il 1913 92!

    La prossima settimana vi dimostrerò come contavano i giorni spotless nel 1913 e come formulavano gli ssn giornalieri…

    vi anticipo già che ci sarà da divertirsi…

    se il 2009 veniva analizzato coi metodi di 100 anni fa, credo sremmo stati (forse tranne la macchia di gennaio) sempre spotless…
    simon

      (Quote)  (Reply)

  5. intendo che ho tovato sul web le foto delle macchie del 1913!

    le devo ancora analizzare per bene, ma da quel poco che ho visto, ho capito che è quasi improponibile il paragone con oggi…

    ciao

      (Quote)  (Reply)

  6. Ah, ho visto anche io una foto del genere, dal Monte Palomar mi pare.
    Una macchiolina che se non ricordo male ricorda quella di inizio marzo (sia per posizione che per “forma”), solo che quella ebbe un Ri ben maggiore.
    Buona analisi 😉

      (Quote)  (Reply)

  7. Bora 71, ti sembra che qualcuno abbia insultato Andrea?

    A me no sinceramente…

    E che sai, magari ci piacerebbe che fosse un pò meno sicuro di sè e che soprattutto portasse alla nostra attenzione dei temi importanti su sui riflettere, e con tutta sincerità a parte la boria nell’affermare che il sole è una costante e che le cause del GW sn solo endogene, nn ha fatto molto di più…

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  8. Minimo di Oort dal 1040 al 1080
    Massimo termico medioevale dal 1100 al 1250
    Minimo di Wolf dal 1280 al 1350
    Minimo di Spoerer dal 1450 al 1550
    Minimo di Maunder dal 1645 al 1715
    Minimo di Dalton dal 1790 al 1820

    Ci si puo’ rendere conto come sia innaturale e prematuro confrontare questo minimo di un solo ciclo solare, con i minimi del passato.

      (Quote)  (Reply)

  9. dai, Bora…
    Un tono un po’ goliardico ci poteva stare, dopo lo sconquasso causato dall’entrata a gamba tesa di Cippi…

    😉

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.