Comunque vogliamo "festeggare" sti 20 giorni spotless o il Noaa ci farà lo scherzetto all'ultimo momento?

http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html

Questo è il link del Noaa che aggiorna ogni 5 minuti…

danno ancora spotless…

Questo è il continum di Big Bear (Soho continua a non aggiornare!) dove effettivamente non si vede niente (anche se va detto che in questo sat le macchie si notano solo se molto evidenti)

Per vedere l’immagine ingrandita: http://www.bbso.njit.edu/Images/daily/images/gongint.jpg

Insomma, si festeggia o no?

Stay tuned, Simon

Update: Ormai credo sia ufficiale, anche perchè la regione appare in calo dal magnetogramma Gong.

E’ la decima volta che raggiungiamo questo traguardo dei 20 giorni senza macchia di fila da quando è iniziato il minimo…

ed il behind sembra ancora piatto…

Hatena Bookmark - Comunque vogliamo "festeggare" sti 20 giorni spotless o il Noaa ci farà lo scherzetto all'ultimo momento?
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

24 pensieri su “Comunque vogliamo "festeggare" sti 20 giorni spotless o il Noaa ci farà lo scherzetto all'ultimo momento?

  1. I giorni spotless alla fine sono solo statistica…

    statistica che magari oggi può sembrarci nn importante, ma dalla quale purtroppo si basano tuttii raffronti col passato…

    il record di giorni spoless appartiene al 1913 con una serie di 92 giorni di fila…

    impossibile da battere oggi, nn a causa del sole, ma a causa dei conteggi moderni

    simon

      (Quote)  (Reply)

  2. Per quanto concerne la regione al polo del sole, nn so che dirvi…probabile che sia già successo nel passato, tutto sebra cosìstrano in sto sole…

      (Quote)  (Reply)

  3. Dunque, vediamo di mettere insieme i pezzi del puzzle. In questa discussione festeggiate per i 20 giorni spotless e ve ne augurate altri 100 o 1000. Nella discussione successiva mi viene risposto che un eventuale nuovo minimo di Maunder alla lunga porterà carestia sulla Terra per scarsità di raccolti etc. Ma allora perchè festeggiare ?!?

      (Quote)  (Reply)

  4. Caro Luigi, nessuno può sapere a quello che nadremo incontro e nemmeno se ci andremo incontro…

    l’unica cosa che è certa oggi come oggi, è che il, nostro pianeta ha la febbre…

    nn penso scenari apocalittii io, in qualche modo la specie umana riuscirà a salvarsi anche stavolta… 🙂

    e credo che sarà interessante vedere se veramente siamo in procinto di un nuovo minimone, come reagirà il sistema climatico mondiale,,,semplicemente questo!

    ciao

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.