AHIAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!

Non aggiornano i magnetogrammi da ieri notte, ma dall’EIT 195 si vede che si è venuta a formare un regione con polarità del ciclo 24 sempre a livello equatoriale.

Per vedere l’immagine ingrandita: http://umbra.nascom.nasa.gov/eit/images/latest_eit_195_full.gif

Va anche detto che per Catania siamo spotless anche stamane: http://www.ct.astro.it/sun/draw.jpg

Ed anche per l’osservatorio del Sidc: http://sidc.oma.be/images/last_ORBdrawing.jpg

E sicuramente ciò fa ben sperare…ma se la regione ha preso forza dopo i rilevamenti di Catania, quindi dalle 6 del mattino ad ora? (infatti se vedete il link di Catania, l’osservazione è fatta alle 5.50 del amttino!)…

Infatti il magnetogramma Soho, aggiornato intorno alle 3 del mattino non vedeva ancora una gran regione: http://sohowww.nascom.nasa.gov/data/realtime/mdi_mag/512/latest.jpg

Qui invece seguiamo l’evoluzione col Gong:

Insomma, è probabile che sia un pò esagerato io, ma altro giorno, altra regione da tener sott’occhio…il sole sta facendo di tutto per tenerci in campana!

Stay tuned, Simon

UPDATE: Anche questa regione si è sfaldata, è ufficiale, 50° giorno spotless consecutivo!

Hatena Bookmark - AHIAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

35 pensieri su “AHIAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!

  1. Di fatto emanule le macchie nn si sn formate…

    ma stanno cmq accadendo molte cose strane, nn solo nella posizione delle regioni ma anche in quella dei buchi coronali…

    rimando ad Ale se ci legge ulteriori e più approfondite spiegazioni

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  2. L’assetto magnetico delle protospots che si sono formate oggi e anche nelle 2 settimane precedenti è per posizione (Butterfly Diagram) e per orientamento (Esto-Ovest) parallelo all’equatore piuttosto che Nord-Sud (macchie inizio uscita minimo).
    L’assetto dei CHs ha assunto una configurazione molto interessante, già a fine Luglio si poteva vedere come nell’EIT-195 Stereo-A Stereo-B e SOHO in simultanea la quasi totale scomparsa della CHs Polo-Sud, in questi giorni sta accadendo ancora, la CHs Sud-Polare sta vacillando!
    Occorre ricordare quanto scritto in uno dei miei POST sui Plasma-Loop (riproposto da Simon in questo agosto) come questi siano fondamentali per il Polar-Flip solare!!!
    Vi invito a guardare questo:
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/gallery/images/promquad.html
    I loop si sono formati in prossimità del Polar-Flip!!!
    E ora guardiamo Questi:
    http://spaceweather.com/swpod2009/26aug09/soho_anim.gif
    e
    http://spaceweather.com/swpod2009/24aug09/soho_strip.jpg
    Comparsi nei giorni 26 e 24 Agosto su Spaceweather!!!
    Le immagini si commentano da sole!!!!
    Quello che comunque è davvero impressionante è l’estrema instabilità delle Proto-AR che a fatica superano le 24 ore, probabilmente la teoria di L&P è corretta, postata recentemente sempre su Spaceweather:
    http://spaceweather.com/archive.php?view=1&day=23&month=08&year=2009
    Che oramai non fa più mistero sull’eccezionalità del minimo in corso!!!
    ALE

      (Quote)  (Reply)

  3. la magnetoidrodinamica in relazione alla diminuizione del campo magnetico terrestre e solare, ci ha dimostrato che quello che ipotizzavamo era errato. Mi riferisco al valore di densità.

    Abbiamo nuovi valori al riguardo ?

    Perchè quando ci rendiamo conto di nuovi dati, come quanto esposto prima, o quanto evidenziato da themis sul comportamento anomalo del vento solare, pensiamo che era sbagliato ciò che sapevamo, e non che i dati stanno cambiando ?

    Se tutto ciò che è inspiegabile, come il fenomeno dell’anomalia sud atlantica, sarà ricondotto ad una relazione con il campo magnetico solare, ci
    saranno qualcosa come, 3000 teorie che dovranno essere revisionate.

    Io spero davvero che, a differenza di altri, potremo essere testimoni di un qualcosa di nuovo che cambierà la nostra storia.

      (Quote)  (Reply)

  4. sentite, è fantastico. Ok, siamo in un minimo storico e non c’è proprio più da discutere.

    a Nintendo
    sì, vero? i centri internazionali mantengono un silenzio che ormai non può più essere definito semplice prudenza scientifica. Anche Svalgaard, seguita a buttare acqua sul fuoco, a precisare questo, a precisare quello… D’accordo, i grossi centri non vorranno assecondare certi atteggiamenti “entusiastici” tipici di una specie di “mania dello scoop” che è sempre più diffusa, lo capisco, ma qui accidenti comincia a diventare reticenza.
    Dimmi se sbaglio: si comportano più da organismi governativi, “a porte chiuse”, che non da organismi scientifici, con il dibattito e la discussione aperti e anche agguerriti, ma aperti, pronti all’annuncio, al dibattito, alla teorizzazione, al progetto, allo scambio. O magari questi scambi avvengono, ma tra di loro. Mi sembrano arroccati. O è solo una mia fastidiosa sensazione?

      (Quote)  (Reply)

  5. Rovereto 29(08/2009 ore 19.30
    La butto lì come l’ho pensata, qua in Trentino fino ad un ora fa di giorno 34°, adesso perturbazione acqua, temperatura 17°, niente di ecezzionale in questo periodo dell’anno, ma dopo quasi un mese a tali temperature, di solito si scatenano temporali molto violenti, con raffiche di vento e grandine, invece, poco vento, qualche fulmine qua e la e acqua non poi così tanta, non è che le macchie solari inesistenti condizionano anche questi fenomeni?

      (Quote)  (Reply)

  6. Ora scrivo qualcosa di fantasioso:
    Secondo me bisognerebbe capire prima qual’e’ l’origine dei superminimi, quali cause li determina, se sono veramente periodici e se qualcosa di interno o esterno al sistema solare influisce e come… poi magari ci saranno anche dei super minimi eccezionali che ancora noi non abbiamo mai visto in cui succede qualcosa di veramente raro. E se i Maya la sapevano piu’ lunga di noi circa il 2012?…strana coincidenza pero’! Ci vorrebbe Vito con le sue teorie sui pianeti e nane brune:-)

      (Quote)  (Reply)

  7. Per [email protected]:non cerchiamo di spiegare gli eventi di tutti i giorni con il minimo solare che ha TEMPI CARATTERISTICI tipici dei decenni. La termodinamica che governa l’atmosfera continua a valere. L’unico motivo per il quale è avvenuto quello che hai ben messo in evidenza è che non si è trattata della solita onda depressionaria in entrata da ovest con richiamo caldo umido da sud a far contrasto e a favorire violenti temporali anche in trentino. Piuttosto l’aria fresca è entrata per la maggior parte scavalcando le alpi e dalla porta della bora,per questo,poca pioggia,fulmini e grandine da te(invece si sono scatenati i classici temporali sulle grandi pianuire padane dell’est). Il minimo(solare) NON C’ENTRA.

      (Quote)  (Reply)

  8. Ottimo Tommaso!

    Lo dico a tutti: nn facciamo col sole come i pro-AGW, che ogni volta che accade qualcosa è sempre e solo colpa del GW!

    🙂

      (Quote)  (Reply)

  9. Sì simon,così come non mi piace che la colpa vada sempre all’uomo per il riscaldamento globale,alla stessa maniera bisogna fare attenzione ad attribuire fatti normali al minimo solare.

      (Quote)  (Reply)

  10. Vado per un attimo OT anch’io e segnalo che le mappe di previsione dai 6 ai 7 giorni (ECMWF, cioè Reading, m anche GFS americano prevede una configurazione simile) segnalano la discesa di una bassa pressione da NW sull’Italia, seguita da una saldatura tra anticiclone delle Azzorre e una specie di anticiclone russo, un po in anticipo.

    Sembra una configurazione barica da autunno avanzato, per non dire da inverno……è presto per trarre conclusioni, presto per dire che sarà persistente, presto per dire che Michele ci ha azzeccato con la sua proiezione circa il prossimo inverno, però io la terrei d’occhio, come immagino che Michele stia già facendo…… 🙂

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.