Ancora oggi e domani, per scrivere un altro pezzetto di storia del minimo solare in corso…

Stamani i sat mi sembrano abbastanza tranquilli, è apparsa un’altra mini regione nel sud emisfero e la regione che un pò ci aveva messo apprensione ieri si è sfaldata, anche se a suo fianco sono apparse altre 2 micro spots sempre con polarità del nuovo ciclo che comunque almeno al momento non destano alcuna preoccupazione:

Insomma anche oggi salvo sorprese dell’ultimo minuto, dovremmo essere spotless, e sarebbero 51!

Se si resiste anche domani, questo minimo solare avrà scritto un altro pezzo di storia…dopo di che gli occhi saranno tutti puntati al Sidc per vedere se confermerà il mese completamente blank! Ma questa è un’altra storia, intanto concentriamoci sul nowcasting solare di oggi e domani…

Stay tuned, Simon

UPDATE: Sempre un occhio di “riguardo” a questa regione ragazzi:

1

UPDATE 2: Spotless anche oggi, 51!

Resta solo domani!

Hatena Bookmark - Ancora oggi e domani, per scrivere un altro pezzetto di storia del minimo solare in corso…
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

34 pensieri su “Ancora oggi e domani, per scrivere un altro pezzetto di storia del minimo solare in corso…

  1. Ciao Frozen,
    cosa questo TSI influenzerebbe?
    Una variazione nel range 1360.75-1360.95 non la vedo cosi’ drastica in percentuale!!!…

      (Quote)  (Reply)

  2. Bentornato anche da parte mia a Ruggero, e poi concordo con nintendo…..agosto non finirà a zero. E se finisce a zero ci sono almeno 2 settimane di attesa, perchè se ricordate bene l’anno scorso non fù dato 0,5 subito ma fù dato dopo svariati giorni (mi riferisco al sidc ovviamente).
    Mi associo (come sempre) anche a tutti coloro che hanno scritto di fregarsene dei numeri di sidc noaa e compagni. Questo minimo è eccezionale con o senza i trucchetti statistici. Alla fine dei conti 3,4 anni di minimo profondissimo sono un fatto eccezionale e nessun dato statistico truccato lo può negare!!!

      (Quote)  (Reply)

  3. Saluto tutti calorosamente, in particolare Simon.

    Grazie a Michele: in effetti quello che ho visto assomiglia alla foto che mi hai inviato, ma era molto, molto più particolare sia per il fatto che c’era un solo cono sia soprattutto perchè i margini del cono “d’ombra” erano molto netti e la differenza tra azzurro e rosso sconcertante.
    L’immagine che mi hai fatto vedere credo non mi sia nuova (soprattutto ultimamente), ma quella dell’Albania era davvero pazzesca e ti ripeto è stata fotografata da almeno un centinaio di persone che si erano radunate soprattutto per fare joga.
    Forse l’abbiamo fotografata anche noi: in tal caso cercherò di inviartela.
    Grazie pre la risposta.
    Ciao, Ruggero.

      (Quote)  (Reply)

  4. No Davide, nessuna 2 settimane di attesa,,,

    il sidc emette il prprio bollettino mensile il primo giorno del mese successivo…quindi in questo caso come in quello dell’anno scorso, bisognerà aspettare solo fino a domani

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  5. X Davide M.
    il SIDC già il 2 Settembre rettifico lo 0, mentre fu il NOAA che fece la retiffica solo 2 settimane dopo.

      (Quote)  (Reply)

  6. Ciao Ruggero, bentornato!
    Qualcosa di molto simile a quello che hai descritto e che Michele ha ben identificato mi era capitato di notarlo la sera de 13 Agosto, chiaramente al tramonto: ho provato a fotografarlo avevo solo il telefonino e quindi non credo che l’immagine possa avere una buona risoluzione.
    Bruno.

      (Quote)  (Reply)

  7. Scusa Nintendo, ma che rettifica fece il Noaa dopo settimane?

    perchè era già chiaro da subito che agosto aveva finito a 0 per gli americani del SWPC…almeno che nn ti confondi con l’AVSO—

    ciao

      (Quote)  (Reply)

  8. Bentornati a tutti, beati voi che avete fatto ferie finora….. 🙁

    Vado per un attimo OT e segnalo che oggi le mappe di previsione dai 6 ai 7 giorni (ECMWF, cioè Reading, ma anche GFS americano prevede una configurazione simile) prospettano la discesa di una bassa pressione da NW sull’Italia per il prossimo weekend, seguita da una saldatura tra anticiclone delle Azzorre e una specie di anticiclone russo molto anticipato.

    Sembra una configurazione barica da autunno avanzato, per non dire da inverno……è presto per dire che la previsione sarà confermata e persistente, presto per dire che Michele ci ha azzeccato con la sua proiezione circa il prossimo inverno, però io la terrei d’occhio, come immagino che Michele stia già facendo……

      (Quote)  (Reply)

  9. E’ una configurazione da ponte di Wejkoff classica unione tra Hp Euro-Azzorriano invernale e Hp Russo.
    Io opto per un’avanzata della goccia fredda in est-shift come propone gfs, difficile una rottura estiva dai connotati alluvionali esposta dall’inglese ECMW.
    Credo che la linea Americana sia la piu’ quadrata da diversi run con accellerazione del getto che non fionda il fronte dal Rodano netto come il modello inglese.
    Vedremo 😉

      (Quote)  (Reply)

  10. Si quoto Giovanni…all’mtg ormai mi batto solo io a far capire alla gnete che nn esiste un miglior modello in assoluto, ma bisogna guardare sia gfs e reading, se i 2 sn in sintonia, allora bene, ma se sn diversi allora c’è sempre qualcosa che nn va…

    in questo caso nn è che siano diversissimi, cambia solo quello da te enunciato, che però come sempre basta a fare la differenza…ù

    anch’io in questo caso credo più alla versione americana, troppo estrema reading…certo che se avessero ragione, sarebbe la fine dell’estate anche al sud!

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  11. Oltre la fine dell’Estate sarebbero eventi da monitorare attentamente perchè la sinottica sarebbe favorevole a condizioni di marcata pertubabilità specie nelle zone adiacienti al flusso pre-frontale in seno alla goccia fredda, quindi settori Tirrenici Meridionali e Ionici, dove la particolare configurazione con mix esplosivo elargito anche dal cape/index oltre che dall’alta temperatura fornita dalla parte superficiale dei nostri mari (alta anche sui 28-29°C localmente), potrebbero generare eventi davvero intensi (per non dire a carattere alluvionale)!

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.