12° giorno spotless di fila ed ufficialmente si raggiunge oggi il minimo tra il ciclo 12 e 13!

Essendo per il Sidc spotless anche oggi, possiamo dire di aver raggiunto ufficialmente il traguardo dei 736 giorni totali del ciclo 13!

Sempre con oggi, i giorni spotless di fila per entrambi i centri sono pari a 12!

La regione che ci aveva intimorito i giorni scorsi, sembra essere sempre più solo una plage ed al contempo, come mi ha anche detto il mio amico Robert di solar cycle 24, una facula.

Non si intravvedono altre regioni nè nella parte visivile del sole nè in quella nascosta:

Notate infatti come la regione 1027 ormai si è sfaldata completamente (al massimo è solo una plage), mentre nell’emisfero meridionale si sta iniziando ad intravvedere la sagoma della 1026, che Ale tanto aspettava per valutarne, diciamo così, “gli attributi”!

Insomma attività magnetica solare ridotta ai minimi termini (solar flux, Kp-index, vento solare), regioni solari che oltre a latitare e comparire ormai solo in determinate zone del sole, non riescono a produrre macchie degne di nota (le famose tigri)…sempre più probabile a sto punto che la teoria di L&P sia corretta…

la cosa incredibile è che vi sono scienziati del calibro di Svalgaard che ammettono che tutto ciò potrebbe essere già accaduto nel famoso Minimo di Maunder…

Come sempre noi siamo qui…

Simon

UPDATE: Anche se oggi siamo spotless, l’esperienza mi insegna a non dare per defunta la regione nel sud emisfero, non aggiornano più i sat soho da stamane, ma l’immagine del magnetogramma Gong nn è proprio consolante, quindi occhio a domani:

Hatena Bookmark - 12° giorno spotless di fila ed ufficialmente si raggiunge oggi il minimo tra il ciclo 12 e 13!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

8 pensieri su “12° giorno spotless di fila ed ufficialmente si raggiunge oggi il minimo tra il ciclo 12 e 13!

  1. Penso che questo minimo rivoluzionerà tutte le teorie sul Sole sul clima e soprattutto le correlazioni tra Sole Clima e Attività antropiche 🙂 e verranno a cadere molte delle teorie che continuano a propinarci bene così

      (Quote)  (Reply)

  2. Something new I bring to you:
    Composite Color EIT and EUVI images from the SOHO and STEREO Ahead & Behind spacecraft.
    http://www.robertb.darkhorizons.org/DeepSolarMin9.htm
    They are made in the famous Italian AstroArt Image Processing program by Nicolini and Cavicchio.
    The SOHO images are fresh, but the STEREO Ahead & Behind are 2-3 day later, due to downloading from the spacecraft. If you watch them progress, you can learn to identify much of the regions about to rotate into view or leave.

      (Quote)  (Reply)

  3. What a great job!

    What a spectacular images!

    I had already seen on the forum of solar cycle …

    Beautiful image of the stereo Ahead of the 10 / 10 and the image of 2003!

    Congratulations

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  4. Bene, abbiamo superato un altro traguardo.
    Tra poche settimane i nostri eroi scienziati dovranno spostare il nuovo massimo del ciclo 24 al 2014 con un massimo di SSN tra i 40 e 50.

    Penso che se continua cosí apriró un negozio di articoli per sciatori a Rio de Janeiro. 😆

      (Quote)  (Reply)

  5. A questo punto non mi stupirebbe piu’ nulla…. sara’ dura capire cosa avverra’…. se L&P avranno ragione ci saranno ancora macchie ma saranno piccole per non dire micro , regioni che saranno piu’ plage che regioni vere e proprie….. insomma attivita’ molto bassa…

      (Quote)  (Reply)

  6. aggiornamento delle 23….solar flux aggiustato a 68.2
    Si scende di nuovo sotto 68…..come nel periodo più profondo di questo minimo. Ripeto per l’ennesima volta, sono fiducioso del fatto che si possa scendere anche fino a 67 nei prossimi giorni.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.