Climate Gate: un riassunto in terza persona di quello che potrebbe essere il contenuto di alcune e-mail scottanti!

Ecco un riassunto concettuale fatto in terza persona su alcune e-mail che fanno parte dell’ormai famoso “Climate Gate”—

In generale sembrerebbe che le e-mail legate al “CRUgate” siano genuine, ma avvertiamo che ci potrebbe essere qualcosa di meno affidabile che sia stato messo dentro .

Alla luce dei fatti, ecco alcune sintesi dei file “CRUgate”. Tra parentesi i file delle e-mail:

  • Phil Jones avrebbe scritto all’ Università di Hull per cercare di fermare la scettica Sonia Boehmer Christiansen appartenente all’Università di Hull. (1256765544)
  • Michael Mann avrebbe illustrato come distruggere un giornale che ha pubblicato dei documenti scettici. (1.047.388,489 mila)
  • Tim Osborn avrebbe illustrato come i dati vengono troncati per fermare un apparente trend di raffreddamento come mostrerebbero invece i risultati (0939154709). Analisi di impatto qui.
  • Phil Jones avrebbe incoraggiato i colleghi per cancellare informazioni soggette a richiesta Foi. (1.212.063,122 mila)
  • Phil Jones avrebbe detto che ha usato il trucco di Mann … “per nascondere il declino “. (0.942.777,075 mila)
  • Mann avrebbe ritenuto opportuno di mettersi in contatto con Richard Black della BBC per scoprire perché a un altro giornalista della BBC, è stato permesso di pubblicare un articolo vagamente scettico. (1255352257)
  • Kevin Trenberth avrebbe detto che non si possono spiegare la mancanza di riscaldamento negli ultimi tempi e che è una cosa “grottesca” il fatto che non ce la facciano. (1255352,257 mila)
  • Mann avrebbe detto a Jones che sarebbe bello ‘ “contenere” l’eventuale Periodo caldo medievale’. ( 1054736277 ) (1054,736277 millions)
  • Tom Wigley avrebbe detto a Jones che il riscaldamento terrestre, dal 1980 è stato due volte il riscaldamento degli oceani e che questo potrebbe essere usato dagli scettici come prova per le isole di calore urbano. (1257546975)
  • Overpeck avrebbe detto di non di non ricordarsi di aver detto che voleva “liberarsi del Periodo Caldo Medievale”. Pensa che potrebbe essere stato citato fuori contesto. (1206,628118 millions)

A tal proposito leggere come NIA aveva predetto i tempi: http://daltonsminima.wordpress.com/2008/10/24/lincubo-dellipcc-dobbiamo-sbarazzarci-del-periodo-caldo-medievale/

  • Mann avrebbe lanciato RealClimate alla comunità scientifica. (1.102.687,002 mila)
  • Reazione al McIntyre documento 2005 in GRL. Mann ha contestato GRL editor-in-chief oltre la pubblicazione. Mann è preoccupato per i collegamenti del direttore del giornale James Saiers con U Virginia [vuol dire Pat Michaels?]. ( 1106322460 )
  • Tom Wigley avrebbe detto che se Saiers è uno scettico che dovrebbe passare attraverso i canali ufficiali GRL per ottenere lo spodestato. (1106322460) [Avviso ai lettori – Saiers è stato successivamente espulso]
  • Più tardi Mann si riferisce alla perdita di GRL essere collegato. (1.132.094,873 mila)
  • Jones avrebbe detto di aver trovato un modo per aggirare il fatto di rilasciare commenti sull’ AR4 a David Holland. (1210367056)
  • Mann arebbe detto a Jones dice che egli è ormai a bordo e che si sta lavorando verso un obiettivo comune. (0926010,576 mila)
  • Mann avrebbe detto a Revkin che di McIntyre non c’è da fidarsi. (1.254.259,645 mila)
  • Jones avrebbe detto che lui e Kevin terranno alcune carte fuori dal prossimo rapporto IPCC. (1.089.318,616 mila)
  • David Parker avrebbe discusso della possibilità di cambiare il periodo di riferimento per l’indice della temperatura globale. Pensa che questo non dovrebbe essere fatto, perché confonde la gente e perché farà in modo che le “cose” sembrano meno calde. (1.105,019698 millions)

Fonte originale:http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=daltonsminima.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fbishophill.squarespace.com%2Fblog%2F2009%2F11%2F20%2Fclimate-cuttings-33.html

Fonte tradotta con Google: http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=daltonsminima.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Ftranslate.googleusercontent.com%2Ftranslate_c%3Fhl%3Dit%26sl%3Den%26tl%3Dit%26u%3Dhttp%3A%2F%2Fbishophill.squarespace.com%2Fblog%2F2009%2F11%2F20%2Fclimate-cuttings-33.html%26rurl%3Dtranslate.google.it%26usg%3DALkJrhjiNBZhVp8XoREPPFj76CAWQvd_sA

Hatena Bookmark - Climate Gate: un riassunto in terza persona di quello che potrebbe essere il contenuto di alcune e-mail scottanti!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

28 pensieri su “Climate Gate: un riassunto in terza persona di quello che potrebbe essere il contenuto di alcune e-mail scottanti!

  1. La macchina della propaganda pro-GW sta giá andando a tutta!
    Ne avevamo giá parlato:
    http://daltonsminima.wordpress.com/2009/11/07/ci-saranno-tanti-orsi/
    e a vedere i TG di questi giorni, la copertina di Sette del Corriere della Sera, servizi pseudogiornalistici su quasi tutte le trasmissioni video e radio o su giornali tipo La Repubblica, si cerca di NON parlare dello scandalo di CLIMATEGATE perché fa comodo a tutti una PAURA ambientalista inesistente.
    Come le armi di distruzione di massa irachene, o altri nemici veri o presunti, l´umanitá si muove solo se QUALCUNO ti pone di fronte una minaccia apocalittica.
    E noi a difenderci senza mezzi aiutati solo dal nostro raziocinio.

      (Quote)  (Reply)

  2. Vorrei citare George Orwell perché ció riassume benissimo la politica che sta dietro al GW:
    “Chi controlla il passato, controlla il futuro; e chi controlla il presente controlla il passato”

      (Quote)  (Reply)

  3. Hack Attack!

    Visto e considerato che:

    – la modalità tecnica di condivisione del file non è stata nello stile hacker;
    – lo stile del commento su AirVent è sobrio, “british” e non nello stile hacker;
    – il contenuto documentale e di sorgenti software è scelto con cura;
    – le mail sono state attentamente selezionate partendo dal 1996;
    – il processo di esportazione delle mail sembra essere stato eseguito nella east coast americana,

    non vi sia stata violazione alcuna del mailserver dell’università di East Anglia o di altri enti, ma bensì che le mail e i documenti siano stati resi pubblici …

    http://www.climatemonitor.it/?p=5551#comments

    forse nel polverone di critiche …
    e con i cambiamenti in corso Sole ecc …
    un modo per rimescolare tutto … e ripartire con nuovi SCENARI :mrgreen:

      (Quote)  (Reply)

  4. Io resto dell’opinione che dovremmo tutti mandare delle amil alle varie testate e tg e segnalare il caso, magari con riferimenti a articoli pubblicati all’estero…
    Anche Striscia potrebbe avere interesse a fare un servizio…
    Io ci provo, al limite sprecherò un po’ dle mio tempo. Inizio dal Giornale e poi passo a Libero e tg5 e altri… meno GW oriented…

      (Quote)  (Reply)

  5. Ciao Andrea, da quanto è emerso finora una parte della Scienza non ha ragionato per niente in modo “scientifico” mentre una parte(?) della Politica ha invece usato molto bene a suo favore i servigi resi dalla prima.
    A questo punto il mio ragionamento credo che non faccia una piega! 😉
    Bruno

      (Quote)  (Reply)

  6. Perchè fare i bigotti e i menefreghisti consumisti in una società già a brandelli…siete deprimenti… Vi conviene a voi negare il global warming? sicuramente si perchè vi fà paura pensare che consumiamo più di quello che il pianeta può produrre(90% noi nel nord del mondo) e siamo noi causa principale di problemi nei paesi sottosviluppati, il nostro menefreghismo, il nostro chiudere gli occhi e pensare che vada tutto bene (tanto millioni di bambini muoiono ogni giorno a vari km da qui, perchè fregarsene), dovreste lasciare alcune delle vostre porche comodità, consumare meno e avere un anima ..molti di voi non ne sanno niente di cosa stà succedendo?… Climategate non nega il global warming… mette in luce che la corruzione arriva ovunque e che non tutti i dati forniti sono stati trattati con veridicità e nel giusto modo.. Ma ci sono migliardi di scienziati che si interessano della faccenda e che tutti i giorni combattono e trovano evidenza per quello che stà succedendo… dove sono le evidenze per tutti gli stupidi “Deniers”… negare negare negare….bla bla bla…. periodo medioevale….bla bla bla bla… ghiacciai non sciolti….bla blabla…. Tutti gli scienziati dovrebbero essere “skeptic” ..i veri scienziati lo sono…questionano le teorie, cercano evidenza… Ma voi che evidenza avete????…. venite su un sito internet a parlare di global warming quando non sapete neanche che impatto ha il vostro comprare un certo prodotto (la vostra carta igenica per esempio) sul mercato, sul mondo, sull’ambiente e quindi sui meccanismi che regolano il tutto (clima compreso)…
    Parlate dei dati fino al 1990 usati dal climategate…. ma avete visto “the great global warming swingle”, grande buffonata che tenta di persuadere più gente possibile a fregarsene???… mostrano un grafico dove associano i sali e scendi delle temperature all’intensità più o meno forte del sole… certo, il sole determina la temperatura… ma i loro cari grafici si fermano al 1990 (e il film è del 2005!!!!) … se andate a ricercare i dati originali vedrete che la radiazione solare inizia a diminuire di intensità il dal 1990 ma le temperature continuno ad aumentare in maniera impressionante… date un’occhiata a questo sito.. “http://hyperphysics.phy-astr.gsu.edu/Hbase/thermo/solact.html …..

    Concludendo.. ci sono talmente tanti bigotti nel mondo che provano a far passare informazioni per verità che nessuno può essere certo cosa stia realmente accadendo.. Io non sono sicuro che global warming sia una verità innegabile ma continuo a pormi domande, RICERCARE, sperimentare, essere OBBIETTIVO!!!!!!!! non mi fisso su teorie o concezioni generali… Ma la rabbia verso di voi è la vostra ostinazione a negare solo per il gusto di farlo…molti di voi (immagino non tutti) non sono scienziati ma volete passare per tali..

    Ci sono 31000 scienziati che non credono nel global warming… Qualcuno di voi sa quanti ce ne sono che ci credono?? …se vi interessa ricercate…vi assicuro che la comunità scientifica è di gran lunga molto più grande di 31000 persone…

    ci sono dubbi che climate change and global warming siano veri…..ma se fossero veri molti catastrofici eventi potrebbero accadere… e quindi che fare..solo perchè non siamo sicuri al 100% fregarsene e aspettare che ci siano abbastanza problemi per convincerci?..

    Mi fare ridere.. Vai vai..vai a striscia la notizia… le persone intelligenti guardano quei programmi… illeterati bigotti..

    francesco benvenuti

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.