35 pensieri su “Qualcuno ha mai considerato l'ipotesi che il ciclo 24 sia abortito?

  1. Ma questo Harold Carver era sobrio quando ha scritto quelle cose???

    No, perchè lo dice anche il rasoio di okkam… non si va a pensare a normalissimi impatti, non si va a pensare a normali fuoriuscite di plasma dalla superfisce solare, NO, SI TIRANO IN BALLO GLI ALIENI, si va proprio a prendere l’ultima cosa, che ha talmente poche probabilità di essere corretta da potersi ritenere quasi impossibile!

    Perchè farsi tutte queste pippe mentali? Che senso ha? Non li capisco!

      (Quote)  (Reply)

  2. Intanto con oggi facciamo sette.
    Il solar flux continua a scendere e stà andando verso 70.
    Questo minimo non smette di stupire il sole ,
    sembra volersi concedere un po’ di riposo per tutto lo
    sforzo fatto negli ultimi due mesi.
    Ora vediamo se decide di di svegliarsi definitivamente,
    o se pensa di continuare a sonnecchiare.

      (Quote)  (Reply)

  3. Non esisteva il magnetogramma, ma il cambio dei cicli é possibile vederlo negli anelli dei tronchi degli alberi e nelle carote di ghiaccio con il calcolo del carbonio 14.
    La variazione di intensità dei raggi cosmici è nota da molto tempo e si è potuta registrare con buona precisione tramite il carbonio 14, elemento che si fissa sulle piante.

      (Quote)  (Reply)

  4. Vero il solar flux corretto é a 70,9 alle 20,00, mentre il flux che conteggia il NOAA (non corretto dalla unitá astronomica) é a 72,9…. scende scende.
    Lo aspetto tra 2 giorni a 68/69.

      (Quote)  (Reply)

  5. In tempo reale non esiste una misurazione continua tranne a cercare in alcuni siti di radioamatori. Per quello che a noi interessa esiste il sito canadese di Ottawa/Penticton che da decenni calcola il flusso solare e che fa 3 bollettini giornalieri:
    alle 17,00 (adesso alle 18 per via dell´ora legale) alle 20,00 che é quello che viene conteggiato ai fini statistici dal NOAA e alle 22,00.
    Il sito é il seguente:
    http://www.spaceweather.gc.ca/sx-4-fra.php

      (Quote)  (Reply)

  6. ciao sand…vi seguo sempre,ma non ho piu’ molto tempo per scrivere..peccato perche’ avrei molte cose da discutere con voi..ovviamente sempre in amicizia..
    un saluto a tutto il Forum…

    ps…ho confuso Ale con Alex..chiedo scusa!

      (Quote)  (Reply)

  7. I miei pensieri sono gia rivolti alla primavera marzo-aprlile,quando avremo a mio avviso tre test fondamentali: 1 fine del ciclo ENSO -2 picco massimo e relativo giorno (PIU RITARDA E MEGLIO E) dei ghiacci artici 3 – andamento della prima decade di aprile dell”ITCZ 2010.Se questi tre elementi andranno nella direzione che io e molti di voi speriamo allora davvero si puo pensare senza ombra di dubbio a una correlazione stretta tra minimo solare e clima terreste.Su questo ragazzi mi ci gioco la mia reputazione.Intanto trascorrero quest”inverno rilassato a osservare le bizzarrie della nostra amata stelle che non smette mai di stupirci giorno dopo giorno.In attesa della primavera faccio tanti scongiuri e mi tocco i m…..

      (Quote)  (Reply)

  8. Io è più di un anno che dico che potremmo essere di fronte a un ciclo in stile 4-5 ma sembra che solo ora qualcuno se ne sia accorto ma potremmo essere di fronte anche all’inizio di un minimo in stile Maunder Sporer Oort di sicuro non mi aspetto un’aumento esponenziale del ciclo 24 anzi secondo me è bello che finito e secondo me bisseremo come giorni spotless l’anno scorso e poi ricordatevi che ogni minimo è diverso da un’altro per durata ed intensità

      (Quote)  (Reply)

  9. Ragazzi, vi seguo da qualche mese e non ne posso piu’ fare a meno!
    Capisco il 20% di quello di cui si parla ma cerco d’imparare (ho iniziato al 10%!)

    Grazie e continuate cosi!
    S.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.