Sta per finire il 2009, anno di transizione

perchè di transizione direte voi?

perchè sostanzialmente a livello climatico e solare, i due ambiti che monitoriamo nel nostro blog, non si sono registrati cambiamenti delineati rispetto agli anni passati, però questo 2009 sarà molto importante nel prossimo di anno, il 2010, che sarà fondamentale per capire se stiamo andando verso un cambiamento di rotta o torneremo alla normalità del periodo.

guardiamo vari aspetti, partendo dalle temperature globali:

i dati satellitari mostrano globalmente che c’è stato un aumento di temperatura rispetto al 2008, anno decisamente freddo grazie alla Nina, non tanto significativo però da portare il 2009 tra la top 5, resta quindi leggermente sotto la media degli ultimi 6-7 anni, nel 2010 sarà quindi fondamentale capire come si evolverà la temperatura, in funzione di tutte le variabili possibili, tra cui il Nino e il Minimo solare.

per i ghiacci artici abbiamo visto come l’estate 2009 abbia registrato un’estensione minima superiore a quelle registrata nel 2007 e nel 2008, contro ogni previsione quindi l’artico dimostra di sentirsi meglio, bene non quando l’antartide, ma è già positiva come cosa, nel 2010 sarà importantissimo capire se questo trend è significativo o se il 2009 rappresenta solo un caso isolato.

per quanto riguarda il minimo solare in questo dicembre abbiamo superato la soglia dell’RI di 5, cosa che non si faceva da quasi 2 anni, un vero e proprio record, inferiore solo al periodo più profondo del minimo di dalton, nel 2010 quindi, sopratutto a Gennaio, sarà fondametale capire come questo agoniato ciclo 24 possa riuscire a partire, sempre se lo farà.

prepariamoci ad un anno fondamentale per delineare a cosa stiamo andando incontro, sarà fondamentale anche per capire se e quanto l’uomo o il sole incidono nel modellare il clima del pianeta.

Buon Anno, in anticipo mostruoso, da parte mia e da tutto lo Staff (auguri ufficiosi :D)

FABIO

Hatena Bookmark - Sta per finire il 2009, anno di transizione
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

8 pensieri su “Sta per finire il 2009, anno di transizione

  1. Ok Fabio…

    intanto la regione 1039 è contabile anche col L&N’s count…

    la media mensile del solar flux aggiustato alla giornata di ieri si attesta a 74.40, la più alta da quando è iniziato il ciclo 24…

    si può dire che stiamo partendo…

    prossimi mesi decisivi…

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  2. non esagerare, in realtà sono una schifezza quando si tratta di semplificare un discorso, a me viene naturale complicarlo.
    vedrai quando leggerai l’utlima rubrica che ho scritto, non ci capirai niente.

      (Quote)  (Reply)

  3. Intanto quello che si può dire è che questo SC24 e in particolare la transizione SC23 SC24 è quantomai anomala!!!
    I Mesi con SSN inferiori a 5 di fila si interrompono ma quello che è più curioso è il “Ramp-Up” del ciclo se pensiamo solo che ad agosto abbiamo chiuso a 0!
    Quello che possiamo dire è ancora una volta di avere pazienza e ad Aprile sapremo se questo Minimo è più Maunder o più Dalton!!!!
    L’unica cosa da sottolineare è la TOTALE MANCANZA DI IMPUT PER IL MAUNDER per quanto concerne i modelli di previsione deterministici, quelli che per intenderci piazzano il max a 4 anni dal mese -Min e che attualmete sono utilizzati dai più importanti Enti quali NOAA, NASA e SIDC per la predizione!!!
    Un Maunder non è contemplato dai programmi di predizione dell’attività in numero di Spot di un SC!!!! Facendo un paragone con la Meteo è come se ECMWF non avesse mai avuto un “INVERNO” nella sua banca dati di imput e provassimo comunque ad utilizzarlo ora!!!
    Infatti se andiamo a prendere metodi “Naif” che utilizzano variabili astrofisiche misurabili come la “AR-Migration-Trend” o la Joy’s Law le cose che escono sono MOOOOLTO INTERESSANTI!!!
    Se vuoi Fabio potresti fare un POST su questo Link postato dall’amico ALEX:
    http://psc.suijs.info/sc24predict1.htm
    Ho poi fatto leggere gli interventi del Prof. Svalgaard che rispondeva ai dubbi di Dalton (Simon) sul forum di SC24 a un mio caro amico Fisico e mi ha detto testuali parole:”E’ il tipico esempio del Professorone che utilizza la tattica del SE NON SAI CONTROBATTERE CONFONDILI”. Postando dati di grafici che anche un bimbo vede INEGUALI e dicendo che le AR a polarità invertita sono NORMALI, quando lo stesso Prof. Hathaway disse esattamente il contrario in un suo POST sul sito NASA nel 2006!!!
    Ma li erano altri tempi, il Sole faceva come dicevano loro e tutto andava bene ora invece QC è cambiato e lo stesso Hathaway lo lascia trasparire in un’intervista pubblicata anche qui su NIA!!!
    ALE

      (Quote)  (Reply)

  4. Ale, una domanda: tu da chi faresti operare, da un Professore appassionato del suo lavoro o da un dilettante appassionato del suo hobby ?

      (Quote)  (Reply)

  5. Contando che a volte vengono dimenticati i ferri in pancia (Medici) e errori di addetti ai lavori provocano incidenti come Seveso e Boopal!!!Sceglierei un Professore ma Lo sceglierei BENE!
    Magari seguo Taltov e non Hathaway, seguo Benvoleskaya e non Svalgaard!!!
    Comunque, a parte gli scherzi, tu credi ancora che le previsioni ultime del SC24 saranno azzeccate?
    Io no, vai a rivedere le interviste a Hathaway qui su NIA!!!!
    Il metodo deterministico ha dimostrato di AVERE FALLITO, c’è un bel POST del Colonnello Guidi che si intitola “Acrobazie”, riferite alle continue correzioni delle previsioni sul SC24!
    Tornando alla tua domanda, NON MI FAREI OPERARE DA UN MEDICO CHE MI DICE 3GG FA è Appendice, due gg fa calcoli al fegato, ieri calcoli ai reni e oggi togliamo le tonsille!!!!
    Tu ti faresti operare da uno così o quantomeno ti guarderesti intorno!!!!
    ALE

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.