Domani Spotless, ma quanto durerà?

Il sole ormai ci ha dimostrato di essere partito, le macchie si formano più facilmente, da domani si dovrebbe tornare spotless, quanti giorni faremo prima di trovare una nuova macchia oprima che i centri contino qualcosa ( 2 cose che spesso non vanno all’unisono )

dal Behind si nota nota il grosso deve ancora arrivare:

Hatena Bookmark - Domani Spotless, ma quanto durerà?
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

27 pensieri su “Domani Spotless, ma quanto durerà?

  1. buon segnale siamo vicini ormai al solar max.Il prof Hathaway aveva previsto il max il questa .primavera, speriamo che ci azzzecchi.Se fosse cosi tra tre-quattro mesi si arriverebbe al culmine del ciclo per poi tornare in pochi mesi alla quiete.Dal behind si notano molte regioni attive.Potrebbe essere che arrivino sul lato visibile gia ridimensionate?

      (Quote)  (Reply)

  2. Si Giorgio è possibile…a me nn sembrano niente di che…la prima regione che farà la sua comparsa, la 1035, era già andata 2 settimane fa quan’era nel lato visibile…sinceramente nn ricordo se le altre regioni che si vedono nel behind sn nuove o anch’esse vecchie, ma ripeto nn mi sembrano niente di che…più attiva mi pare quella nel sud emisfero…

    Staremo a vedere, ma in questo 2010 mi aspetto altri giorni spotless…

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  3. Bene se tutto va come ha previsto Ale, si dovrebbe arrivare a Marzo-Aprile con un SF a 80-85 per poi tornare a scendere.Se e vero che la dinamo solare ha perso il 40% della sua potenza il paragone con il SF del 2000 intorno a 140-150 corrsponde matematicamente a quello che dovrebbe essere questa primavera.I dati coincidono perfettamente,anche perche mediamente il SF sta crescendo di circa 2 unita mensili.Pare tutto stia procedendo secondo copione.

      (Quote)  (Reply)

  4. Mancano aggiornamenti sui ghiacci polari da piu di una settimana.Non arrivano dati sul GW di dicembre.Dalla Russia alla Cina, il nord europa Canada Stati uniti,emisfero nord sotto la neve e il freddo.Temperature negative da record.Solo il mediterraneo sembra risparmiato dal freddo.Sono curioso che arrivino i dati di dicembre.questi ritardi un po mi innervosiscono.se qualcuno puo aggiornarmi forse non trovo i siti giusti

      (Quote)  (Reply)

  5. tutto ruota intorno alla Nasa/NOAA.Hanno il monopolio su tutti i dati.Non escludo che qualcosa ci cova sotto.Siamo nelle loro mani e questo mi piace poco.Sono curioso di vedere cosa scriveranno sul bollettino del GW di dicembre.Le notizie che arrivano dal mondo parlano di freddi storici che non si verificavano da decenni e in alcuni casi da SECOLI!!!!!!!!E per noi il bello forse arrivera a meta gennaio(atlantico permettendo)Ancora una volta il Stratwarming puo giocare la sua partita.

      (Quote)  (Reply)

  6. Questa é una notizia che meriterebbe un grande articolo… ma nessuno ne parlerá mai!
    Una recente ricerca che ha utilizzato i dati grezzi della CO2 presente nell´atmosfera proverebbe che il trend di aumento del famigerato gas serra negli ultimi 150 anni in pratica é stato dello 0,7% cioé praticamente ZERO ASSOLUTO!
    Questo il link con la notizia dello studio della Universitá di Bristol.
    http://www.agu.org/pubs/crossref/2009/2009GL040613.shtml

      (Quote)  (Reply)

  7. Ma questo e” sotto gli occhi di tutti. La co2 e” un gas raro in atmosfera.Non puo asssolutamente incidere in modo decisivo sul clima: stiamo parlando dello 0,03% dell!atmosfera.Con un aumento in 150 anni dell 0,01% e in gran parte non dovuto alle attivita umane,bensi allo scambio oceani-atmosfera.un dato che nessuno considera e” invece il cosidetto GLOBAL DIMMING,ma questo ragazzi si che e” importante.Le attivita umane con le loro emissioni di gas e polveri hanno mediamente oscurato la luminosita solare del 3% a livello globale e io ne sono convinto vivamente che questo ha sicuramente provocato un rallentamento del GW negli anni passati.

      (Quote)  (Reply)

  8. Buona Sera a tutti Voi!
    Ora ci troviamo in uno di quei momenti in cui è bene armarsi di pazienza e guardare con spirito critico a ciò che la nostra amata Stella ci proporrà nei mesi a venire!
    Io, da parte mia, sto notando alcune cose che Vi illustro:
    1) In concomitanza al Mese con L’SSN più alto registriamo un AP-Index medio BASSISSIMO!
    Tabella http://www.solen.info/solar/index.html
    2) Oggi segnalano un C-class Solar Flare (ma io ho visto solo un B-8 ?!?!?!
    3) Le AR sopravvivono a un giro di stella, dunque sono da MAX-Pieno, mi spiego:
    Solo una AR, la 9393 visse tre giri di stella e per questo entrò negli annali dell’Astrofisica solare con l’appellativo “La macchia che non voleva mai morire!”.
    Ora, di tutte le AR vere TIGRI con area superiore a 500 ne ciclo 23 solo pochissime e non esagero se dico che non siamo oltre le 15, sopravvissero al “Sun-Tur”, qui invece siamo al contrario di fronte a AR che conservano buona coalescenza magnetica, dunque capaci di generare SunSpot o almeno PORE, anche per uno o due giri di stella ma con Area BASSISSIMA!!!
    So già che se lo si sottopone al Prof. Svalgaard dice che tutto è OK ma non e’così!
    4) Il famoso recinto di Carrington NON ESISTE PIU’, AR si formano su tutta la superficie solare ma questa è una situazione da MASSIMO e non da MINIMO!!!!
    Il Ciclo 23 con una situazione tipo Dicembre 2009 con macchie su entrambe gli emisferi solari, si trovava nel 2000, anno del Solar-Max!!!
    ALE

      (Quote)  (Reply)

  9. Poi guardate questa eloquente immagine:
    http://sidc.oma.be/images/combimap800.png
    Si osserva come le AR 1035 e la 1039 probabilmente siano state generate dalle medesime linee di forza del GMF Stellare che si attorciglia e genera campi così intensi da manifestarsi in entrambi gli emisferi, Astrofisicamente parlando la 1039 è la proiezione sull’EMIS. SUD della 1035, questa caratteristica probabilmente renderà l’SC 24 SIMMETRICO rispetto al Pluripicco SC23 che ebbe 2 picchi di attività distinti, uno nel 2000, l’altro nel 2003! Makarov e Taltov in un J.Astroph. Res. del 2006 dicevano che questo sbilanciamento era preludio di un approccio al Deep Solar Min, prevedevano però che l’anomalia si sarebbe protratta per tutto l’SC24 e palesata in UN SC25 debolissimo ma simmetrico!!!
    Ora lo so che questa è solo un’immagine ma rende bene che si intende per SIMMETRIA!!!
    ALE

      (Quote)  (Reply)

  10. Grazie Ale !!
    Che spiegazioni eccel…..!

    Axx….siam già prossimi …sotto i 70 il solar flux…
    Certo….
    Che questo Sole non vuol più spruzzare la sua “Linfa Vitale” !!

      (Quote)  (Reply)

  11. a seguito dei msg di Ale.

    Se andiamo sul database delle immagini del SOHO, e cerchiamo nel 1997 (anno di risalita del ciclo n.23 dopo il minimo del 1996), troviamo moltissime immagini in cui si vedono situazioni simili a quelle che vediamo oggi, pur con le dovute proporzioni relative alla minore forza del campo magnetico solare attuale (un dato che è indiscutibile). Per esempio:

    macchie solai vicinissme all’equatore, anche allora avresti detto che eravamo vicini ad un massimo ?)
    http://sohowww.nascom.nasa.gov//data/REPROCESSING/Completed/1997/eit195/19970117/19970117_2309_eit195_512.jpg

    macchie solari nell’emisfero nord e in quello sud
    http://sohowww.nascom.nasa.gov//data/REPROCESSING/Completed/1997/eit195/19970409/19970409_2334_eit195_512.jpg

    http://sohowww.nascom.nasa.gov//data/REPROCESSING/Completed/1997/eit195/19970427/19970427_0308_eit195_512.jpg

    http://sohowww.nascom.nasa.gov//data/REPROCESSING/Completed/1997/eit195/19970604/19970604_1852_eit195_512.jpg

    Quindi, io concordo sul fatto che il campo magnetico solare sia negli anni diminuito, non concordo sul fatto che quello che vediamo oggi sia una novità o che indichi una situazione di massimo del ciclo solare 24.
    A volte vediamo quello che vogliamo vedere…

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.