Notizia incredibile: abbiamo un'altra macchia a polarità invertita nel sud emisfero!

La regione ha già preso un numero da Catania, e vedremo cosa farà il noaa che quelle AR fa sempre finta di non vederle, ma al suo interno già si vede una macchietta:

ergo se hanno contato la 1046 (che è quella che si vede sopra sempre nel limbo del sole) , dovrebbero per forza di cose segnalare anche questa!

Al di là del Noaa comunque, come la mettiamo col fatto che è comparsa questa AR con polarità da ciclo dispari?

Se analizziamo la la sua latitudine, penseremo ancora al ciclo 23, e non oso immaginare le reazioni di Hathaway e Co., mentre se fosse del ciclo 24, sarebbe l’ennesima AR a polarità invertita, e magari sarebbe tutto normale come ha sempre sostento Svalgaard…ma con una latitudine bassina, più da massimo che da minimo…

Ebbene, questa oggi è una super notizia…chissà che dirà il nostro Ale quando vedrà tale AR…

Ed ecco qui come sta procedendo la situazine:

Simon

Update: intanto il noaa compie altre 2 cose impossibili!

1) Rifila un SN di 52 con sole 2 regioni spotted (la 1045 e la 1046), cioè dove le vedrà 32 macchie, praticamente confonde la penombra delle stesse macchie più grandi della 1045 e le conta, va bene, andiamo avanti così, è come se ogni macchia venise contata 2 volte!

2) Ovviamente non conta la regione con polarità invertita!

Ottimo esempio di scienza, complimenti!

Hatena Bookmark - Notizia incredibile: abbiamo un'altra macchia a polarità invertita nel sud emisfero!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

135 pensieri su “Notizia incredibile: abbiamo un'altra macchia a polarità invertita nel sud emisfero!

  1. Il centro australiano dice che il calo del SOI non é dovuto al riscaldamento equatoriale, ma al raffreddamento rapido delle acque a Tahiti dovuto a forti venti da ovest.
    Guarda i dati di archivio e confronta questo gennaio con i dati degli altri anni quando ci fu un forte Niño.
    http://www.bom.gov.au/climate/current/soihtm1.shtml

    Questi i dati di archivio di Tahiti:
    ftp://ftp.bom.gov.au/anon/home/ncc/www/sco/soi/tahitimslp.html
    e questi i dati di Darwin:
    ftp://ftp.bom.gov.au/anon/home/ncc/www/sco/soi/darwinmslp.html

      (Quote)  (Reply)

  2. Tutto normale quindi, semplice conseguenza anzichè sintomo di intensificazione del fenomeno!
    Grazie per la dritta Sand! 😉
    Bruno

      (Quote)  (Reply)

  3. è vero Ale ho notato anche io che le regioni appena appaiono sul lato visibile del sole dopo circa un giorno incrementano la loro attività dando origine a macchie più importanti…esattamente cosa sta accadendo oggi alla 1046…in poche ore ha incrementato notevolmente il proprio “volume”

    André

      (Quote)  (Reply)

  4. qualcuno sa spiegarmi come mai la velocità del vento solare sta crollando???? Mi sapreste dare il valore aggiornato???? a me sembra prossimo a 250. Possibile????

      (Quote)  (Reply)

  5. devi sapere che il dalton e il Maunder o il Damon sono stati una seri di cicli a bassa attività che il sole si stia risvegliando è innegabile ma penso stenterà a superare al suo max una ssn superiore a 80 secondo la teoria NOAA.

    Non è un singolo minimo a far la differenza è una generale bassa attività solare per almeno 5- 10 anni che coinvolga più cicli

      (Quote)  (Reply)

  6. Michele e poi c”era quella colomba che passava la” vicino al sole….la NASA ovviamente…silenzio totale….quello che ha scritto Ale stasera non e” altro che quello che sostieni da sempre.Sei un grande!!!Ciao.

      (Quote)  (Reply)

  7. l’avevo notato, e sto modificando il programma di conteggio per tener conto della prospettiva sotto cui si vedono…. (tra l’altro , così a naso, non e’ proprio il meridiano centrale, ma darei un 10 gradi sulla destra..)

    E’ comunque un lavoraccio 8) (misurare… il programma l’ho gia’ modificato e provato…) e mi ci vorranno un paio di giorni….

    Ciao
    Luca

      (Quote)  (Reply)

  8. l’aveva notato anche Simon ed io confermo…. e sto modificando il programma di conteggio per tener conto della prospettiva sotto cui si vedono…. (tra l’altro , così a naso, non e’ proprio il meridiano centrale, ma darei un 10 gradi sulla destra..)

    E’ comunque un lavoraccio 8) (misurare… il programma l’ho gia’ modificato e provato…) e mi ci vorranno un paio di giorni…. a tempo perso…

    Ciao
    Luca

      (Quote)  (Reply)

  9. Vi seguo da molto tempo e sono veramente entusiasta di questo forum, ho letto molti dei vostri articoli dove l’analisi dei vari argomenti con i dati a disposizione mi sembra gestita ottimamente, ma non sono riuscito a trovare nessun riferimento ad una variabile che a mio avviso è molto importante, ossia che il nostro sistema solare sia entrato in una nube interstellare che sembra avere un forte magnetismo. Cosa ne pensate? Scusate se non mi presento, sto scrivendo con un cellulare

      (Quote)  (Reply)

  10. Non sono un astronomo, ma qualcosa conosco, e mi sembra strano che il sistema solare sia entrato in una nebulosa senza che nessuno se ne accorgesse…

    Le nebulose non sono piccole, si parla di decine di anni luce di diametro…

    Per il resto sapevo del gas ionizzato, ma in genere è abbastanza rarefatto, anche se fossimo entrati chi ci garantisce che questo campo sia abbastanza forte??

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.