Le regioni 1054 e 1056 stanno scomparendo…Il Minimo di EDDY continua!

(Continum GONG autoaggiornante)

Ormai l’AR 1054 ha fatto il suo tempo, credo che da domani non riceverà più il conteggio da parte del L&N’s count, l’unico in grado di garantire la continuità col passato, mentre la 1056 nata ieri in realtà non è mai decollata, anzi oggi pomeriggio sembra già in fase di decadenza rispetto a ieri sera e stamattina (anche se la legge del Recinto non perdona).

Altre regioni solari non si vedono, curioso notare invece come una piccolissima AR abbia cercato di formarsi proprio a livello equatoriale senza ovviamente riuscirci, chissà se come ha detto Ale l’altro giorno, che anche questi non siano segnali sempre più chiari di un avvicinamento ad un pre-max!

Nel lato Behind, si aspettano le vecchie AR 1052 e 1053:

(Stereo Behind autoaggiornante)

Entro dopo-domani dovrebbero sbucare nel lato visibile del Sole.

Per finire, maggiori indici solari che rimangono a valori bassi-molto bassi, ed un’attività solare che ancora non vuole sentirne di decollare:

Il Minimo di EDDY continua…, stay tuned

Simon

Hatena Bookmark - Le regioni 1054 e 1056 stanno scomparendo…Il Minimo di EDDY continua!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

26 pensieri su “Le regioni 1054 e 1056 stanno scomparendo…Il Minimo di EDDY continua!

  1. ma se la teoria sull’allineamento dei pianeti gassosi risultasse esatta ( e sinceramente non vedo come possa non esserlo, dato che le leggi della fisica nn possono cambiare..) secondo voi da quando inizierebbe “l’aborto” del ciclo?

      (Quote)  (Reply)

  2. Concordo pienamente.
    C’e’ da sottolineare il fatto… poi, che attualmente… stando al calendario…. non e’ prevista una Piccola Era Glaciale… ma un periodo di vera e propria glaciazione. Anzi… siamo gia’ in ritardo di qualche secolo… ma questo ci puo’ stare… forse dovuto alla precessione!

    Bisognera’ vedere… e sono sicuro che NIA lo fara’… in quanto tempo si arrivera’ alla temperatura “critica” per noi umani. Ovvero quella temperatura media del pianeta al di sotto della quale la nostra societa’ iniziera’ a collassare definitivamente.

    Se la CDG si sta effettivamente fermando, nel giro di qualche anno avremo il Nord Europa quasi invivibile… se non con grandi sforzi energetici ed economici. Un po quello che sta accadendo in Patagonia (e riportato da Sand (mi sembra) in un’altro commento).

      (Quote)  (Reply)

  3. non decollerà mai questo ciclo oramai è palese non decollerà come vorrebbero tanti nostri amichetti intelligenti scienziati bravi bravi bel mondo

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.