Diamo un'occhiata al sole!

Nessuna regione attiva presente nel sole pure oggi, siamo al 6° giorno spotless consecutivo per Noaa e Sidc ( 8° per il Layman)

Flusso solare sotto i tacchi con valori vicinissimi a quelli della scorsa estate quando il sole viveva il periodo più profondo di questo minimo!

E’ come se dopo febbraio, lentamente stessimo tornando a livelli di attività più consoni ad un minimo profondo piuttosto che ad un ciclo in via di ripartenza!

Forse sarebbe meglio dire che questo ciclo 24 non sia mai decollato veramente, ci ha provato, ma il solar flux parla chiaro!

Più che i giorni spotless, non mi sarei aspettato di riavere infatti un solar flux a 71, e alle 23 di ieri addirittura a 70!

Se oggi scendesse sotto i 70, sarebbe una cosa incredibile…

Stay tuned, Simon

Hatena Bookmark - Diamo un'occhiata al sole!
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

59 pensieri su “Diamo un'occhiata al sole!

  1. oggi sul giornale è uscita una notizia “bomba”. Siccome 6 gradi di aumento sembravano pochi, hanno diagnosticato per il futuro di questo povero pianeta che tanto pazientemente ci ospita un aumento di 12°C e l’estinzione delle lucertole( gli unici animali che nel sole ci sguazzano) Tanto per far capire 12 gradi nemmeno nel mesozoico inferiore c’erano in più eppure c’erano i dinosauri.Ma ringraziamo di avere il sole e la natura e smettiamo di vivere nell’angoscia

      (Quote)  (Reply)

  2. Il Prof. Svalgaard era anche quello che diceva : “il Flux non dipende dalla spotted area ma dalla presenza o meno di AR Plage magnetiche” Questo in Maggio 2009 quando due Plage enormi portarono il Flux da 70 a 75!!! Ora mi sembra che le cose siano un poco differenti… E’ ovvio che la quetione degli allineamenti planetari suona un po di “occultistico” ma è Fisica ragazzie, è un fenomeno noto come azione a distsnza di due campi magnetici!!! Semmai si dovrebbe dire che non abbiamo ora a disposizione sufficiente potenza di calcolo per risolvere un modello complesso dal punto di vista elettromagnetico come il Sistema Solare…. Dunque se un fenomeno non può essere parametrizzato è meglio ignorarlo e pensare che nn ci sia!!! Ecco perchè, ora che sull’Eclittica si verrà a materializzare un allineamento UNICO è bene cercare di monitorare tutte le variabili con cura, tra queste il SN che, scusate se sono polemico, in inizio Maggio è stato “scientificamente violentato”!!!!!!!!!
    ALE

      (Quote)  (Reply)

  3. Poi, con rispetto parlando, perchè come sapete io stimo molto il Prof. Svalgaard, non era lui che diceva a settembre che entro i primi del 2010 avremo visto un SC24 bello allegro e completamente decollato????
    Mi sa che è meglio aspettare per sciogliere la prognosi definitiva ma per ora posso solo affermare che le convinzioni del Prof. Svalgaard sono state quantomeno smentite!!!!
    ALE

      (Quote)  (Reply)

  4. Lo so Ale, lo so…

    se veramente ha detto che l’innalzamento del solar flux dipene dalla plage area e nn dalla spotted, mi delude un pò…mi sembra molto strano che possa aver detto una simile cosa…

    Il flusso solare cresce si proporzionalemente all’area della regione solare, ma al suo interno ci devono essere spots!

    Va beh…

      (Quote)  (Reply)

  5. Le cose turche cui ti riferisci sono per caso anche le SN con area 0 come la 1068 del 3 maggio? Siamo arrivati alle comiche finali! La reputazione del NOAA?NASA é praticamente scesa a sottozero. Forse ancora il SIDC cerca di difendersi ma anche loro…

      (Quote)  (Reply)

  6. boh…io continuo a vedere da tempo le previsioni australiane e le previsioni per adesso sono state rispettate..non c’e’ niente di clamoroso..

      (Quote)  (Reply)

  7. Ho rivisto il grafico di cui qui abbiamo gia’ parlato qualche tempo fa che confrontava il ciclo 23-24 col 4-5, e si vede come il ciclo 5 dopo una leggera salita in uscita del minimo ha avuto poi parecchi mesi di discesa prima di risalire deciso verso il suo massimo comunque sotto i 60!…chissa’ se anche stavolta potrebbe accadere proprio la stessa cosa confermando la similitudine!

      (Quote)  (Reply)

  8. Hello, grazie a tutti per le vostre risposte!
    Non vorrei interrompere oltre il vostro scambio di opinioni…
    ma avrei ancora una domanda da porvi, forse la più “esoterica”.
    Questo blog si chiama New Ice Age, il che mi porta a supporre che l’admin
    del sito abbia un idea in controtendenza rispetto ai numerosi fautori del
    “riscaldamento globale”. L’idea è davvero suggestiva. Potrei sapere se sarà possibile notare qualche segno dell’evoluzione del clima nella direzione di una nuova era glaciale in tempi “umani”, ossia misurabili con le nostre fugaci esistenze, o si parla invece di una evoluzione che avverrà in termini di “ere geologiche” e quindi in tempi incommensurabili per la vita umana?
    Grazie davvero per la vostra pazienza.

      (Quote)  (Reply)

  9. @louxien

    Premesso che per i tempi geologici è ora di una nuova era glaciale, ti posso assicurare che i tempi sono, appunto “geologici” XD

    Dubito che noi, e i nostri discendenti (e parlo di qualche generazione) potranno mai vedere gli effetti di un inizio di era glaciale.

    Per ora possiamo solo osservare oscillazioni termiche dell’ordine di 1/2 gradi, e, al contrario di quanto si dice di solito, non sono poi così gravi se confrontate a quello che il clima terrestre può davvero fare.

      (Quote)  (Reply)

  10. Bene allora, ho fatto tesoro delle vostre risposte. Piuttosto, mi pareva di averla sparata davvero grossa, a proposito delle possibili influenze della eruzione del vulcano islandese, ma ho visto che il blogger bari87 citava
    nat geo channel, parlando di ripercussioni sul clima dovute alla particolare composizione chimica delle sue ceneri, addirittura una mini era glaciale.
    …fortuna della principiante.

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine