Ghiacci Marini Artici – Situazione Maggio 2010

Estensione:

Anomalia Concentrazione:

Area:

Trend Anomalia Estensione:

Curiosità:

Rispetto a 10 anni fa abbiamo 0.1milioni di kmq di estensione in meno e 0.7 in meno di area.

Rispetto a 20 anni fa abbiamo 0.2milioni di kmq di estensione in meno e 0.3 in meno di area.

Rispetto a 30 anni fa abbiamo 0.9milioni di kmq di estensione in meno e 0.4 in meno di area.

FABIO

Hatena Bookmark - Ghiacci Marini Artici – Situazione Maggio 2010
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

30 pensieri su “Ghiacci Marini Artici – Situazione Maggio 2010

  1. sand-rio :
    L´8 giugno ci sará una riunione dell’Enterprise Space Weather Forum al National Press Club. Si discuterá di cosa potrá succedere nei prossimi anni dopo questo profondo e prolungato minimo solare e della possibilitá di un nuovo evento di Carrington in una societá diventata iperteconologica.
    http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2010/04jun_swef/

    un nuovo evento di Carrington nella nostra società sarebbe devastante
    un po come gli effetti di un impulso EMP … addio elettronica …

      (Quote)  (Reply)

  2. Luigi Lucato :

    sand-rio :
    L´8 giugno ci sará una riunione dell’Enterprise Space Weather Forum al National Press Club. Si discuterá di cosa potrá succedere nei prossimi anni dopo questo profondo e prolungato minimo solare e della possibilitá di un nuovo evento di Carrington in una societá diventata iperteconologica.
    http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2010/04jun_swef/

    un nuovo evento di Carrington nella nostra società sarebbe devastante
    un po come gli effetti di un impulso EMP … addio elettronica …

    Il 18 aprile si é verificata una delle piú massicce CME delle ultime decadi.
    La fortuna ha voluto che non é avvenuta quando la Terra stava di fronte perché le conseguenze sarebbero state molto piú disastrose della perdita di 1 solo satellite di telecomuncazioni. Ma la fortuna non puó sempre essere dalla nostra parte e tali avvenimenti si verificano. Il mio dubbio é se queste CME molto piú massicce accadono proprio durante le fasi di minimo profondo. Naturalmente gli enti ufficiali non lo diranno MAI sempre per quella questione dei contratti assicurativi.

      (Quote)  (Reply)

  3. miki03 :Ho ritardato l’articolo sull’estate parte terza perchè stanno arrivando inquietanti segnali di un hp africano bello disteso su di noi. Le SST stanno cambiano in malissimo

    Mah, a me pare più un richiamo caldo prefrontale che un anticiclone africano ben strutturato, in stile 2003. Vediamo se la bassa pressione sulla Spagna si muove, dopo qualche giorno. E poi sarebbe il primo evento caldo della stagione, nulla di strano direi.
    I bilanci si fanno a fine stagione.

      (Quote)  (Reply)

  4. Fabio2 :

    miki03 :Ho ritardato l’articolo sull’estate parte terza perchè stanno arrivando inquietanti segnali di un hp africano bello disteso su di noi. Le SST stanno cambiano in malissimo

    Mah, a me pare più un richiamo caldo prefrontale che un anticiclone africano ben strutturato, in stile 2003. Vediamo se la bassa pressione sulla Spagna si muove, dopo qualche giorno. E poi sarebbe il primo evento caldo della stagione, nulla di strano direi.I bilanci si fanno a fine stagione.

    ops, scusa, forse ho capito male, non ti riferisci alla prossima ondata di caldo dovuta ad un richiamo prefrontale ma ad una tendenza di lungo periodo….quali sono le modifiche che ti preoccupano? L’onda calda che sale ad ovest della Spagna per caso?

      (Quote)  (Reply)

  5. Comunque le previsioni della Nina indicano che, ad oggi, non sarà un evento debole ma moderato. Vedremo i futuri aggiornamenti.

      (Quote)  (Reply)

  6. Fabio2 :

    Fabio2 :

    miki03 :Ho ritardato l’articolo sull’estate parte terza perchè stanno arrivando inquietanti segnali di un hp africano bello disteso su di noi. Le SST stanno cambiano in malissimo

    Mah, a me pare più un richiamo caldo prefrontale che un anticiclone africano ben strutturato, in stile 2003. Vediamo se la bassa pressione sulla Spagna si muove, dopo qualche giorno. E poi sarebbe il primo evento caldo della stagione, nulla di strano direi.I bilanci si fanno a fine stagione.

    ops, scusa, forse ho capito male, non ti riferisci alla prossima ondata di caldo dovuta ad un richiamo prefrontale ma ad una tendenza di lungo periodo….quali sono le modifiche che ti preoccupano? L’onda calda che sale ad ovest della Spagna per caso?

    Il calo termico sul nord ovest dell’Africa… Potrebbe calamitare le BP li e anticipare l’inizio tosto dell’estate da inizio agosto a metà luglio.
    Ad ora agosto rischia di essere più caldo del Agosto 2009, ma leggermente sotto a quello del 2003. Prospettive inquietantissime.
    Luglio…. ce lo giochiamo.
    Per quanto riguarda giugno, questo è solo un prefrontale, poi qualcosa dovrebbe arrivare anche da noi di fresco e piogge. La 3° decade del mese potrebbe vederci sotto un HP azzoriano ben disteso su di noi.

      (Quote)  (Reply)

  7. miki03 :

    Fabio2 :

    Fabio2 :

    miki03 :Ho ritardato l’articolo sull’estate parte terza perchè stanno arrivando inquietanti segnali di un hp africano bello disteso su di noi. Le SST stanno cambiano in malissimo

    Mah, a me pare più un richiamo caldo prefrontale che un anticiclone africano ben strutturato, in stile 2003. Vediamo se la bassa pressione sulla Spagna si muove, dopo qualche giorno. E poi sarebbe il primo evento caldo della stagione, nulla di strano direi.I bilanci si fanno a fine stagione.

    ops, scusa, forse ho capito male, non ti riferisci alla prossima ondata di caldo dovuta ad un richiamo prefrontale ma ad una tendenza di lungo periodo….quali sono le modifiche che ti preoccupano? L’onda calda che sale ad ovest della Spagna per caso?

    Il calo termico sul nord ovest dell’Africa… Potrebbe calamitare le BP li e anticipare l’inizio tosto dell’estate da inizio agosto a metà luglio.Ad ora agosto rischia di essere più caldo del Agosto 2009, ma leggermente sotto a quello del 2003. Prospettive inquietantissime.Luglio…. ce lo giochiamo.Per quanto riguarda giugno, questo è solo un prefrontale, poi qualcosa dovrebbe arrivare anche da noi di fresco e piogge. La 3° decade del mese potrebbe vederci sotto un HP azzoriano ben disteso su di noi.

    Grazie Miki.
    Però non ho capito una cosa: perchè parli di metà luglio, anzichè agosto? Pensi che il calo delle SST richieda ancora settimane per provocare un cambio di circolazione importante, come quello che temi ?

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.