DOMANI SI PASSA NEL NUOVO SITO!

www.daltonsminima.altervista.org

Prego, incominciate a metterlo nei vostri favoriti al posto di quello vecchio, che se non da subito, verrà comunque bloccato.

Sempre domani vi sarà un articolo di presentazione alla nuova piattaforma.

Anticipo fin da ora, che saranno possibili continui miglioramenti e saranno ben accetti i vostri suggerimenti che via via raccoglieremo in un’apposita sezione.

Quindi quello che vedete già da ora, non sarà ancora la versione definitiva.

Sempre da domani prego tutti di seguire le modalità di iscrizione per diventare utenti registrati del nuovo NIA, che troverete nell’articolo di presentazione.

Mi raccomando iscrivetevi numerosi!

The show must go on…

Simon

38 pensieri su “DOMANI SI PASSA NEL NUOVO SITO!

  1. Mah, a me questa scelta di trasferirsi su altervista per evitare i trolls non è che mi convinca molto. Anche il filtro della registrazione è facilmente aggirabile da chi vuol far il troll. In fase di registrazione , infatti, non si conoscono le intenzioni di chi si registra. In pratica, uno si registra e poi dopo un pò comincia a manifestarsi per quello che è, cioè un troll. E siamo punto e a capo.
    Inoltre, su altervista ci sono i banners pubblicitari che, sarà magaio io schizzinoso, ma trovo estremamente fastidiosi a vedersi. Inoltre, qualche malpensante potrebbe insinuare che Simon con il NIA ha cominciato a pensare di poter monetizzare un pò…
    La mia opinione, quindi, è che la scelta di trasferire il blog su altervista sia errata.

      (Quote)  (Reply)

  2. I banner danno abbastanza fastidio anche a me..preferirei si pubblicassero i costi del mantenimento e si mettesse un link a paypal con offerta libera..sono sicuro che si coprirebbero facilmente i costi.
    Comunque ora i troll sono costretti a registrarsi per scrivere..e questo è già un gran vantaggio. Bannare un utente è questione di 5 secondi, però ho appena visto che c’è un gran bel problema. Evito di dire cos’è pubblicamente per evitare di dare idee ai troll..sand, se mi dai un tuo contatto mail te lo faccio presente!

      (Quote)  (Reply)

  3. Luci0 :

    A me la registazione sul nuovo sito non funziona mi dà utente ed e-mail già registrata …

    Edit: ho sistemato tutto …ora é tutto ok!

    Per chi è già utente Nia cioè già registrato , o ha scritto articoli, è già presente nel nuovo blog come utente poichè nel trasferimento dei dati avviene anche il trasferimento dell’ utente, quindi basta loggarsi come al solito se avete problemi con le possword fatemi sapere provvedo a farvene una momentanea e poi la cambiate in un secondo tempo..

      (Quote)  (Reply)

  4. ridacciano :

    Mah, a me questa scelta di trasferirsi su altervista per evitare i trolls non è che mi convinca molto. Anche il filtro della registrazione è facilmente aggirabile da chi vuol far il troll. In fase di registrazione , infatti, non si conoscono le intenzioni di chi si registra. In pratica, uno si registra e poi dopo un pò comincia a manifestarsi per quello che è, cioè un troll. E siamo punto e a capo.
    Inoltre, su altervista ci sono i banners pubblicitari che, sarà magaio io schizzinoso, ma trovo estremamente fastidiosi a vedersi. Inoltre, qualche malpensante potrebbe insinuare che Simon con il NIA ha cominciato a pensare di poter monetizzare un pò…
    La mia opinione, quindi, è che la scelta di trasferire il blog su altervista sia errata.

    Beh Nia nel giro di un anno è passato da utilizzare 100MByte a 600MByte di spazio all’ anno ,lo spazio su internet si paga, il fatto di potersi registrare non è una mera questione di troll , siccome sulla piattaforma wordpress oltre i 25 utenti registrati si paga, non c’è nemmeno la possibilità di poter modificare le proprie pagine e nemmeno la libertà di poter inserire plug più appropriati per il tipo di contenuti e obbiettivi di Nia, allora abbiamo deciso di spostarci ed inserire qualche banner per pagare le spese di mantenimento dello spazio web con la quantità di di spazio e di banda appropriato per il buon funzionamento del sistema.
    Ricordo che Nia è un blog che offre un servizio di scambio di idee in modo del tutto volontario , nessuno viene pagato e nessuno ha mai chiesto soldi, come accade in qualsiasi social network o in qualsiasi portale che offre spazio gratuito come libero o tiscali ecc… il tutto è offerto in cambio di banner pubblicitari molto molto più invasivi di quelli presenti nella nuova pagina..

      (Quote)  (Reply)

  5. Alex :

    I banner danno abbastanza fastidio anche a me..preferirei si pubblicassero i costi del mantenimento e si mettesse un link a paypal con offerta libera..sono sicuro che si coprirebbero facilmente i costi.
    Comunque ora i troll sono costretti a registrarsi per scrivere..e questo è già un gran vantaggio. Bannare un utente è questione di 5 secondi, però ho appena visto che c’è un gran bel problema. Evito di dire cos’è pubblicamente per evitare di dare idee ai troll..sand, se mi dai un tuo contatto mail te lo faccio presente!

    scrivi a me [email protected] o [email protected] lo riosolverò il prima possibile ciao

      (Quote)  (Reply)

  6. Alessio :

    ridacciano :

    Mah, a me questa scelta di trasferirsi su altervista …

    Beh Nia nel giro di un anno è passato da utilizzare 100MByte a 600MByte di spazio all’ anno ,lo spazio su internet si paga, il fatto di potersi registrare non è una mera questione di troll ….. nessuno viene pagato e nessuno ha mai chiesto soldi, come accade in qualsiasi social network o in qualsiasi portale che offre spazio gratuito come libero o tiscali ecc… il tutto è offerto in cambio di banner pubblicitari molto molto più invasivi di quelli presenti nella nuova pagina..

    Tutti argomenti validi … ma i banner ti permettono poi di essere veramente indipendenti? Io dico di no! Una volta che li hai messi su, esiste sempre una dipendenza psicologica, una inconscia sudditanza. A quel punto il blog non sarà più veramente indipendente. Secondo me sarebbe bene riflettere su questo punto …
    Inoltre su Altervista si più scegliere di non mettere i banner ..

      (Quote)  (Reply)

  7. Luci0 :

    Alessio :

    ridacciano :

    Mah, a me questa scelta di trasferirsi su altervista …

    Beh Nia nel giro di un anno è passato da utilizzare 100MByte a 600MByte di spazio all’ anno ,lo spazio su internet si paga, il fatto di potersi registrare non è una mera questione di troll ….. nessuno viene pagato e nessuno ha mai chiesto soldi, come accade in qualsiasi social network o in qualsiasi portale che offre spazio gratuito come libero o tiscali ecc… il tutto è offerto in cambio di banner pubblicitari molto molto più invasivi di quelli presenti nella nuova pagina..

    Tutti argomenti validi … ma i banner ti permettono poi di essere veramente indipendenti? Io dico di no! Una volta che li hai messi su, esiste sempre una dipendenza psicologica, una inconscia sudditanza. A quel punto il blog non sarà più veramente indipendente. Secondo me sarebbe bene riflettere su questo punto …
    Inoltre su Altervista si più scegliere di non mettere i banner ..

    Stai scerzando vero?

    continueremo ad essere indipendenti come siamo sempre stati!

    nessun cambiamento in vista su nia…

    simon

      (Quote)  (Reply)

  8. Alessio :

    Luci0 :

    A me la registazione sul nuovo sito non funziona ….

    Per chi è già utente Nia cioè già registrato , o ha scritto articoli, è già presente nel nuovo blog come utente poichè nel trasferimento dei dati avviene anche il trasferimento dell’ utente, quindi basta loggarsi come al solito se avete problemi con le possword fatemi sapere provvedo a farvene una momentanea e poi la cambiate in un secondo tempo..

    Avevo pensato che il problema fosse di quel genere infatti .. non sapevo di essermi registrato su altervista … d’altronde la password del Login non funzionava … allora ho richiesto la password ma il modo di inviare la password di wordpress non lo conoscevo e infatti avviente con l’ invio di due mail e questo mi ha confuso un pò le idee.

      (Quote)  (Reply)

  9. ice2020 :

    Luci0 :

    Alessio :

    ridacciano :

    Mah, a me questa scelta di trasferirsi su altervista …

    Beh Nia nel giro di un anno è passato da utilizzare 100MByte a 600MByte di spazio all’ anno ,lo spazio su internet si paga, …..

    Tutti argomenti validi … ma i banner ti permettono poi di essere veramente indipendenti? Io dico di no! Una volta che li hai messi su, esiste sempre una dipendenza psicologica, una inconscia sudditanza. A quel punto il blog non sarà più veramente indipendente. Secondo me sarebbe bene riflettere su questo punto …
    Inoltre su Altervista si più scegliere di non mettere i banner ..

    Stai scerzando vero?

    continueremo ad essere indipendenti come siamo sempre stati!

    nessun cambiamento in vista su nia…

    simon

    Il mio é un discorso maledettamente serio … una volta che hai preso i soldi é finita !
    Ok la vodka che ho bevuto ha fatto effetto !! … ma la libertà ha un prezzo e vale sicuramente di più di qualche banner!

      (Quote)  (Reply)

  10. io manco me ne ero accorto dei banner,sarà che ormai non ci faccio più caso dato che ce ne sono a milioni su tutti i siti, e poi ragazzi stanno lassu’ basta non guardarli non vedo il problema, ci sono alcuni siti molto piu’ invasivi che quando aprite la pagina vi riempiono di popup pubblicitari, questi almeno non sono invasivi stanno solo ad inizio pagina.

      (Quote)  (Reply)

  11. Come faccio ad inserire nuovi articoli nel nuovo sito?
    Per adesso mi sembra che sono come ogni altro utente, non ho la riga sopra che mi permette di entrare.

      (Quote)  (Reply)

  12. Luci0 :

    ice2020 :

    Luci0 :

    Alessio :

    ridacciano :

    Mah, a me questa scelta di trasferirsi su altervista …

    Beh Nia nel giro di un anno è passato da utilizzare 100MByte a 600MByte di spazio all’ anno ,lo spazio su internet si paga, …..

    Tutti argomenti validi … ma i banner ti permettono poi di essere veramente indipendenti? Io dico di no! Una volta che li hai messi su, esiste sempre una dipendenza psicologica, una inconscia sudditanza. A quel punto il blog non sarà più veramente indipendente. Secondo me sarebbe bene riflettere su questo punto …
    Inoltre su Altervista si più scegliere di non mettere i banner ..

    Stai scerzando vero?

    continueremo ad essere indipendenti come siamo sempre stati!

    nessun cambiamento in vista su nia…

    simon

    Il mio é un discorso maledettamente serio … una volta che hai preso i soldi é finita !
    Ok la vodka che ho bevuto ha fatto effetto !! … ma la libertà ha un prezzo e vale sicuramente di più di qualche banner!

    Sai cos’è è che è anche vero che una pubblicità ha i suoi effetti psicologici, ma come ben sasi altervista non paga a soldi ma bensì a Altercent che sono la moneta di altervista con cui si pagano lo spazio utilizzato, la potenza del database e la banda pdi dati.
    La vera indipendenza che da altervista è il completo controllo sulle pagine e sul codice php che può essere modificato e riadattato a piacere compreso il completo acesso al database cosa che qui è impossibile, e il tuo blog all’ improvviso può perdere un anno di dati senza che nessuno ti avverta o abbia obbligo di farlo. E credo che sopportare qualche banner sia un modo che unisca tutti per dare più elasticità e contenuti a tutti.. poi se da domani arriva il donatore che regala spazzio database illimitato allora ben venga!!

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.