Gli autunni di nina in Europa (parte 2-nina moderata-forte)

Ecco la seconda parte dell’articolo sugli autunni di nina… come da titolo qui tratteremo dei periodi caratterizzati da eventi moderato o forti, ovvero come quello che ci interesserà quest’anno.

Ecco subito le anomalie di geopotenziale per i mesi in ordine:

Settembre:

A dominare la scena è sicuramente la forte depressione d’Islanda, causata da una veloce formazione del VP, che anche quest’anno è avvenuta prematuramente in stratosfera. Di conseguenza si instaura un regime AO+/NAO+ abbastanza debole in grado di mantenere in Italia il mese su valori termo-pluviometrici prossimi al normale.

Ottobre:

L’immagine di per se ha bisogno di veramente pochi commenti…

Forte HP in Atlantico con colate artico marittime di impressionante forza e persistenza in grado di portare temperature notevolmente sottonorma. Di recente abbiamo l’ottobre 2007 che ha seguito la tendenza e che si è poi aggiunto agli altri anni a fare media.

Novembre:

Ecco che con l’ultimo mese autunnale si percepisce subito l’entrata di un inverno molto precoce con configurazioni classiche da AO–/NAO- in grado di portare aria gelida continentale fin sul nostro paese.

Dicembre:

Come fatto nel precedente articolo, azzardiamo ad addentrarci an\\che nell’inverno. Dicembre a livello emisferico vede un’AO neutra, mentre in zona Europea la NAO si mantiene su valori leggermente positivi. Grazie però alla posizione favorevole delle SSTA negli inizi degli inverni di nina forte si riescono comunque ad avere ancora discrete colate di aria fredda artico marittima.

Analizzando tutto l’inverno si nota chiaramente che a dominare sono l’AO+/NAO+ che portano inverni  termicamente in media o leggermente sopra norma.

MIKI 03

Hatena Bookmark - Gli autunni di nina in Europa (parte 2-nina moderata-forte)
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

41 pensieri su “Gli autunni di nina in Europa (parte 2-nina moderata-forte)

  1. danyastoria :Sento parlare da più parti che questa NINA è la più forte dal 1955! Ma in realtà questa cosa è assolutamente falsa..la NINA (al momento) è ancora abbastanza lontana da quel livello e si sta avvicinando solo a quella del 1965-1966 (rimanendo al momento ancora leggermente meno intensa rispetto a questa).

    Guarda tu stesso a che punto è la Nina ora, rispetto a tutti gli eventi dal 1950 in poi:

    http://www.esrl.noaa.gov/psd/people/klaus.wolter/MEI/

    A me pare più forte di tutti gli eventi passati, tranne quelli del 1975 (ma lo sta ormai raggiungendo) e del 1955.
    Però considera che è partita da appena 4 mesi e possiamo essere abbastanza sicuri, visto il comportamento passato, che raggiungerà il massimo non prima di alcuni mesi (diciamo verso Gennaio-Febbraio).

      (Quote)  (Reply)

  2. Fabio Nintendo :continuate pure a tirare in ballo date che non hanno senso.è inutile che sperate di avere un inverno in stile 56 o 85, è impossibile, fatevene una ragione.sarebbe già tanto vedere un inverno come il 2004/05 o il 2005/06

    Perchè impossibile?
    Diciamo pure che non sappiamo cosa possa accadere ed al momento sono possibili sia un inverno molto rigido e in parte nevoso, sia uno asciutto e relativamente mite

      (Quote)  (Reply)

  3. Sneijder :……………
    Siamo di fronte ad un’accoppiata quasi inedita tra una Nina Very Strong (la più intensa dal 1955) e un superminimo solareL’ultima volta che i due fattori coincisero fu nell’inverno 1879-80, che contemplò un dicembre e un gennaio gelidi in tutta l’Europa centrale e mediterranea
    Saluti

    Ma nel 1879-1880 si misurava già l’intensità della Nina e del Nino????? 😮

      (Quote)  (Reply)

  4. @FabioDue
    No, ma esiste un archivio dell’indice soi il quale picco mensile moltiplicato per -10 da in genere l’intensità massima dell’evento. Però c’è un margine di errore dovuto a variazioni locali delle due località con le quali si calcola questo indice.
    Ecco alcuni esempi:
    2010: -14.5 = nino +1.5°C
    2008: +21.3 = nina -2.1°C
    1998: -28.5 = nino +2.9°C
    1955: +19.2 = nina -1.9°C
    1879: +22.6 = nina -2.3°C

    Le analogie con il 1879/80 sono le seguenti:
    In uscita da un nino forte (+1.8°C), AMO alle stelle , PDO- , bassa attività solare e nina very strong.
    Certo mi potreste venire a dire che eravamo da poco usciti dalla PEG… ma conta relativamente! Se l’anomalia nazionale era -4, ci metti 1°C di GW e diventa -3°C Contano le configurazioni giuste al momento giusto… 😉

    Ovvio che le analogie negli indici non significano che arriverà un anno uguale, ma che le possibilità di un inverno buono ci sono.

    Per quanto riguarda il 1956 può benissimo riaccadere una cosa simile ci vuole solo un po’ di QLO+ 😀 Di solito con nina il periodo buono riprende da marzo in avanti, ma nulla vieta che ricominci a febbraio, anche se ora mi sento di escluderlo.

      (Quote)  (Reply)

  5. Di certo la tua disamina è più aperta michele,apertura che ritengo necceria nell’ambito della cosa più imprevedibile che esista al mondo,la meteo…..detto questo ,a me sinceramente la cosa che preoccupa di più è la QBO che galoppa velocemente verso valori positivi….con una QBO leggermente negativa o a limite intorno alla neutralità,allora un evento di una certa portanza in inverno lo riterrei probabile……

    miki03 :@FabioDue No, ma esiste un archivio dell’indice soi il quale picco mensile moltiplicato per -10 da in genere l’intensità massima dell’evento. Però c’è un margine di errore dovuto a variazioni locali delle due località con le quali si calcola questo indice.Ecco alcuni esempi:2010: -14.5 = nino +1.5°C2008: +21.3 = nina -2.1°C1998: -28.5 = nino +2.9°C1955: +19.2 = nina -1.9°C1879: +22.6 = nina -2.3°C
    Le analogie con il 1879/80 sono le seguenti:In uscita da un nino forte (+1.8°C), AMO alle stelle , PDO- , bassa attività solare e nina very strong.Certo mi potreste venire a dire che eravamo da poco usciti dalla PEG… ma conta relativamente! Se l’anomalia nazionale era -4, ci metti 1°C di GW e diventa -3°C Contano le configurazioni giuste al momento giusto…
    Ovvio che le analogie negli indici non significano che arriverà un anno uguale, ma che le possibilità di un inverno buono ci sono.
    Per quanto riguarda il 1956 può benissimo riaccadere una cosa simile ci vuole solo un po’ di QLO+ Di solito con nina il periodo buono riprende da marzo in avanti, ma nulla vieta che ricominci a febbraio, anche se ora mi sento di escluderlo.

      (Quote)  (Reply)

  6. Possiamo azzardare mille ipotesi o teorie…. ma alla fine dei giochi a dettare legge sarà l’oscillazione dell’intero campo magnetico terrestre e nello specifico il polo nord magnetico ! A breve completo la traduzione di alcune ricerche scientifiche che dimostrano come l’intero sitema climatico globale si muova a braccetto con le dinamiche dell’eliosfera ! Ogni particolare configurazione magnetica terrestre fa storia a parte ….. in special modo quando siamo o stiamo per entrare in un minimo solare !

      (Quote)  (Reply)

  7. FabioDue :

    Sneijder :……………Siamo di fronte ad un’accoppiata quasi inedita tra una Nina Very Strong (la più intensa dal 1955) e un superminimo solareL’ultima volta che i due fattori coincisero fu nell’inverno 1879-80, che contemplò un dicembre e un gennaio gelidi in tutta l’Europa centrale e mediterraneaSaluti

    Ma nel 1879-1880 si misurava già l’intensità della Nina e del Nino?????

    Ciao, per ovvie ragioni non c’erano misurazioni dirette, ma si può risalire alle oscillazioni degli eventi ENSO (almeno quelli più significativi) attraverso la ricostruzione del SOI, notoriamente anticorrelato
    http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=1&ved=0CBUQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.bom.gov.au%2Fclimate%2Fcurrent%2Fsoihtm1.shtml&ei=PxOaTMKwOo3Gswa1k82cDA&usg=AFQjCNF9XQAU5RZtvskqHr7vrzLiRFpTNg

      (Quote)  (Reply)

  8. L’opinione pubblica ha un comportamento multistabile : non tollera l’incertezza.
    raggiunge un punto di equilibrio e ci si omologa. Poi, se qualcosa di abbastanza forte la sposta da quell’equilibrio, ne raggiunge un altro, dimenticandosi angelicamente di tutto quello in cui credeva pochi mesi prima….

    Ciao
    Luca

      (Quote)  (Reply)

  9. è impossibile perchè il Febbraio 56 è il mese più anomalo dal 1700.
    è già successo, e lo ha fatto solo 55 anni fa, troppo poco.
    riguardo all’85, abbiamo visto come in Dicembre ci siamo andati molto vicini, ma nell’85 si andò oltre i -20 in pp per giorni e giorni.
    furono almeno 10-12 i giorni di ghiaccio, roba che diffilcilmente è possibile rivedere, soprattutto se contiamo che qualcosa del genere è capitato neanche un anno fa

      (Quote)  (Reply)

  10. ciao, articoli miki03 e Sneijder sono molto interessanti.
    In linea di principio, la “Nina” non favorisce inverni freddi in Europa. ENSO-tendono ad accelerare il getto verso il nord Atlantico, ma ci possono essere eccezioni. Dal dicembre 2009, ci fu una rottura improvvisa, in cui il jet improvvisamente deviato a sud verso l’equatore (ENSO forse non è tale perché non vi era alcuna reale SSW (forte riscaldamento stratosferico) in modo che s ‘ è davvero passato? non lo sappiamo.

    Mentre ci riserviamo il Inverno 2010/2011?

    1. La Nina sembra forte, il più forte dal 1950
    2. la QBO dovrebbe essere leggermente positivo
    3. Il minimo solare grande continua
    4. AMO è molto positivo (caldo del Nord Atlantico)
    5. DOP freddo

    Che cosa possiamo dedurre?

    Così ora, la QBO è più favorevole al SSW con ENSO-(e non viceversa come alcuni pensavano)
    AMO è caldo più favorevole allo sviluppo di alta pressione sulla Groenlandia / Alaska

    Così che cosa avrei visto questo inverno, un inverno come nessun altro con La Nina, una ricorrente AO/NAO- alte pressioni e quindi onnipresente nel nord Europa

      (Quote)  (Reply)

  11. Per MICHELE:

    Venerdì pubblico il tuo articolo…

    Cmq ragazzi, io apprezzo molto il lavoro di Miki e gli altri interventi sugli indici TLC…ma…questo minimo solare continuerà a rimischiare le carte…se davvero dovessimo affidarci alla stratosfera quest’anno come in tanti dicono, beh allora, bisognerebbe avere solo un gran c.ulo…ma se ne entrasse una per bene, farebbe banco…ed accanto al 56, 85, ect ect, ci andrebbe automaticamente anche il 2011…o perchè no, il 2010 (dicembre)

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  12. E adesso passiamo hai programmi televisivi della settimana …. gentili telespettatori si ricorda che in prima visione ( Venerdì ) verrà pubblicata qui su NIA una mia personale ricerca a titolo : “Correlazioni sismico vulcaniche astronomiche – analisi mesi Giugno Luglio Agosto 2010”. Si ricorda inoltre che la visione del programma non è consigliata ad un pubblico con una forte mentalità conservatrice ! 😆

      (Quote)  (Reply)

  13. danyastoria :
    Sento parlare da più parti che questa NINA è la più forte dal 1955! Ma in realtà questa cosa è assolutamente falsa..la NINA (al momento) è ancora abbastanza lontana da quel livello e si sta avvicinando solo a quella del 1965-1966 (rimanendo al momento ancora leggermente meno intensa rispetto a questa).

    Lo riportano anche siti estremamente seri che è come il 55.

    danyastoria :
    Sento parlare da più parti che questa NINA è la più forte dal 1955! Ma in realtà questa cosa è assolutamente falsa..la NINA (al momento) è ancora abbastanza lontana da quel livello e si sta avvicinando solo a quella del 1965-1966 (rimanendo al momento ancora leggermente meno intensa rispetto a questa).

    Dici?Beh,io ti dico che in Veneto sono io a farne le spese purtroppo,ogni inverno dal 2007 fino a quello 2009/2010 fa sempre più freddo e vedo le stagioni farsi più piovose e gli inverni sempre più rigidi.
    Domani ti posto una la foto di una bella nevicata che ha fatto l’inverno scorso.;)

      (Quote)  (Reply)

  14. Michele :
    E adesso passiamo hai programmi televisivi della settimana …. gentili telespettatori si ricorda che in prima visione ( Venerdì ) verrà pubblicata qui su NIA una mia personale ricerca a titolo : “Correlazioni sismico vulcaniche astronomiche – analisi mesi Giugno Luglio Agosto 2010″. Si ricorda inoltre che la visione del programma non è consigliata ad un pubblico con una forte mentalità conservatrice !

    Spegnamo le luci e Buona Serata allora.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.