NOTIZIA SBALORDITIVA SE FOSSE CONFERMATA!!!!!!!!!

SOLAR FLUX ALLE ORE 20 SUPERIORE A 900!!!!!!!!!!!!!

20110307 200000 2455628.322 2107.707 0938.6 0924.4 0832.0

Sto cercando di capire se si tratti di un errore o meno, sarebbe il record assoluto di tutti i tempi, nn ci sto capendo più nulla, ma CHE STA SUCCEDENDO???????!!!!!

Hatena Bookmark - NOTIZIA SBALORDITIVA SE FOSSE CONFERMATA!!!!!!!!!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

169 pensieri su “NOTIZIA SBALORDITIVA SE FOSSE CONFERMATA!!!!!!!!!

  1. Bernardo Mattiucci :

    Quando e’ in corso un flare solare, con conseguente rilascio di X-Ray, l’alone cambia colore aumentando di intensita’ e resta “costante” per tutta la durata del transito del flare solare.
    Da alcuni giorni invece notiamo che questo alone cambia di intensita’ a seconda dell’ora del giorno.
    Il motivo e’ semplice…. gli X-Ray riportati NON sono di origine solare, ma la sorgente “coincide” con il Sole solo quando questo si trova a transitare sull’oceano indiano.
    http://img576.imageshack.us/img576/5845/globalk.png
    La spiegazione piu’ semplice e’ che c’e’ qualcosa, nel “cielo”, in quel particolare momento, che rilascia gli X-Ray riportati nel sito di cui sopra. Questo qualcosa e’ di sicuro un corpo celeste non eccessivamente distante, altrimenti il bombardamento si sarebbe avuto gia’ da mesi, e di “nuova presenza” all’interno del Sistema Solare, identificabile in qualche modo in quella porzione di cielo illuminata allo zenith dal sole nell’area dell’Oceano Indiano.

    Stò seguendo con molto interesse tutto.
    L’allarme è generale ? In che senso ?
    Il sole stanotte ha fatto il botto e ora l’ x ray flux stà inesorabilmente scendendo ma il grafico che abbiamo osservato in questi giorni riguardo l’assorbimento , almeno ai poli , è rimasto invariato.
    Sembrerebbe che c’è davvero una fonte non solare di questi raggi , sopratutto perchè sembra che questi siano inspiegabilmente schizzati la sera del 7 e la terra è stata investita da questi in tempi e modalità che sembrerebbero non centrare niente con gli ultimi flare.

    Però ancora non capisco questo tuo ragionamento riguardo l’ora e la posizione della fonte.
    Insomma la terra e il sole , nell’arco di 3 o 4 giorni sono in posizioni relativamente fisse.
    All’ora da te indicata succede solo che una particolare “faccia” della terra sia rivolta verso il sole ma dalla parte del sole la sorgente stà presumibilmente allo stesso punto.
    Propio non capisco la dinamica che hai in mente.
    RIesci a spiegarla meglio ? perchè davvero non mi è chiaro cosa dovrebbe allinearsi ogni 24 ore in quel punto.A parer mio niente.Se fosse un oggetto nel sistema solare bhè, quello sarebbe cmq nello stesso punto e non può di certo comparire e scomparire ogni 24 ore o avere uno spostamento ciclico che corrisponde al giorno terrestre….
    In oltre , se fosse un oggetto nel sistema solare a mandare questi raggi allora le cose son due:
    1 – o è arrivato all’improvviso
    2 – si è acceso all’improvviso
    Perchè l’anomalia che abbiamo visto è arrivata all’improvviso , almeno ai poli e se fosse come dici te allora sarebbe dovuta aumentare graduatamente
    Io rimarrei sull’ipotesi di una qualche fonte esterna al nostro sistema.Probabilmente un fascio di energia proveniente dalla galassia.

    Per il fatto che l’assorbimento di x ray aumenta ad una certa ora , e cioè in una determinata zona , ripropongo l’ipotesi che sia a causa di una minor intensita del campo geomagnetico in quella zona che permette a più raggi di entrare, senza andare a cercare allineamenti strani o così che non è possibile che avvengano ciclicamente ogni 24 ore.

      (Quote)  (Reply)

  2. Nella proiezione degli X-Ray sul planisfero, viene “illuminata” solo la zona colpita dal Sole allo Zenith. Ovvero… viene indicato sulla proiezione la quantita’ di X-Ray in corrispondenza della zona illuminata dal sole. Se la quantita’ di X-Ray resta costante in una zona… questo non lo puoi sapere… perche’, semplicemente, quando non c’e’ il sole, viene a mancare l’indicazione di quel valore.
    Ricordati che quella proiezione presuppone come fonte degli X-Ray il Sole… e non altre eventuali sorgenti.
    Quindi sappiamo che in alcune zone del pianeta e’ in corso un bombardamento di X-Ray. E di tale bombardamento ce ne rendiamo conto quando nella proiezione entra in gioco anche il Sole.

    Resta comunque anomala la quantita’ di X-Ray rilevabile ai poli.

    Riguardo l’allarme generale non posso essere preciso… il mio contatto mi ha riferito che ci sono una tale quantita’ di argomenti che sono stati recentemente secretati che di fatto non possono parlare con nessuno. E’ questione di “sicurezza nazionale” (lui e’ americano), ma mi ha confermato che questo problema e’, purtroppo, comune a tutto il mondo. Quindi sicurezza planetaria. Perche’?
    Continuo a vedere l’orbita della cometa Elenin… e se riuscissi a trovare un “monitor” di X-Ray sull’Italia… o su qualche altro punto del pianeta, che sia indipendente dall’illuminazione solare, potrei capire meglio dov’e’ la sorgente!

      (Quote)  (Reply)

  3. Comunque hai capito cosa non mi è chiaro ?
    Sostieni che all’ora da te indicata il sole incrocia qualcosa che fà aumentare i raggi x….. ma il sole non incrocia niente.
    E’sempre lì nello stesso punto ! E’ semplicemente la terra che gira e in quell’ora l’area indocinese è illuminata.
    Secondo me la fonte secondo me è di origine esterna al nostro sistema.
    Non c’è nessun pianeta x ne asteroidi/comete responsabili.
    Sapresti dirmi in che posizione rispetto al sole si trova Betelgeuse ?

      (Quote)  (Reply)

  4. non incrocia niente infatti.
    E’ solo che in quella data ora ci vengono “mostrati” i dati su quella proiezione grafica.
    Nient’altro.
    Non sappiamo se ora, sull’oceano indiano o sull’australia, la quantita’ di raggi X sia anomala o meno… perche’ non abbiamo un grafico che ce li mostra.
    Quando in centro italia e’ mezzogiorno, Betelgeuse si trova ad Est, poco spostata verso Nord-Est
    sotto l’equatore!

      (Quote)  (Reply)

  5. Bernardo Mattiucci :

    Quando e’ in corso un flare solare, con conseguente rilascio di X-Ray, l’alone cambia colore aumentando di intensita’ e resta “costante” per tutta la durata del transito del flare solare.

    Forse questo non è vero.Nel momento del flare i raggi dovrebbero arrivare in 8 minuti sulla terra dato che sono radiazioni.
    Infatti è attraverso questi che vien monitorato il solar flux in tempo reale e possiamo vedere se ci son flare o meno.
    Dunque quella proiezione che stiamo guardando non varia con l’arrivo del getto coronale ma dovrebbe variare solamente al momento stesso del flare.Sbaglio ?

      (Quote)  (Reply)

  6. Allora…

    quando c’e’ un Flare solare, 8 minuti dopo quella proziezione mostra, in tempo reale, la quantita’ di raggi X in arrivo sulla Terra. Se il Flare e’ fronte-terra, 8 minuti dopo quei raggi colpiscono la terra. Ed e’ per questo che viene mostrata la daylight-zone… ovvero la zona “giorno” proiettata sul planisfero.

    Quello che sta accadendo in questi ultimi giorni, invece, mostra una quantita’ anomala di raggi X di natura Ignota.
    Nella proiezioe possiamo notare che le zone polari sono entrambe molto colorate… con il polo sud quasi sempre rosso. E’ un Flare?
    NO.
    Perche’ nel mese scorso abbiamo notato che il grafico si colorava solo 8 minuti dopo un flare solare e restava colorato per poche ore… ovvero durante il passaggio del flare. Il Flare e’ un treno di radiazioni… non un fronte… il che significa che la radiazione impieghera’ qualche minuto ad attraversare l’orbita terrestre e l’atmosfera impieghera’ qualche ora ad assorbirne gli effetti.

    Cosa significa allora?
    Quella proiezione NON mostra i raggi X a prescindere… ma solo quelli provenienti dal Sole. Ecco quindi che non avremo MAI un alone azzurro-verde in una zona DIVERSA da quella illuminata dal sole.
    Ci accorgiamo quindi che c’e’ un’anomalia, oltre che per le zone polari, anche per il fatto che giorno dopo giorno, insistentemente, ad una particolare ora del giorno corrisponde una sorta di “picco” di propagazione di raggi X. Ora che sta “arretrando” giorno dopo giorno.
    Questo significa che la sorgente e’ sostanzialmente “fissa” rispetto al movimento del nostro pianeta e non coincide con il Sole.

    Ma allora… cos’e’?

    Purtroppo, ancora una volta, possiamo escludere che sia una sorgente molto lontana… per il fatto che questo “evento” si sta verificando a partire dai primi di Marzo… tu ricordi che e’ iniziato il 7 marzo.
    Possiamo escludere che si tratti del Sole… perche’, appunto, i raggi X aumentano a prescindere dal verificarsi di Flares e la loro proiezione non e’ “costante” sull’arco delle 24 ore.
    Ma allora cos’e’?

    Sono sempre piu’ convintoche Elenin ci nasconde qualcosa.
    La sua posizione al giorno 4 marzo si e’ trovata all’interno dell’orbita di Giove… quindi potenzialmente “influenzante” il nostro pianeta.
    Mancano pochi giorni ad un allineamento che a quanto pare sta facendo allertare tutti i governi del mondo… quello del 15 marzo. E ancora non ci sono notizie precise riguardo questa cometa che viaggia ad oltre 80.000 km/h e che e’ stata scoperta solo lo scorso anno.

    Staremo a vedere!

      (Quote)  (Reply)

  7. Bernardo Mattiucci :

    Allora…

    quando c’e’ un Flare solare, 8 minuti dopo quella proziezione mostra, in tempo reale, la quantita’ di raggi X in arrivo sulla Terra. Se il Flare e’ fronte-terra, 8 minuti dopo quei raggi colpiscono la terra. Ed e’ per questo che viene mostrata la daylight-zone… ovvero la zona “giorno” proiettata sul planisfero.

    Quello che sta accadendo in questi ultimi giorni, invece, mostra una quantita’ anomala di raggi X di natura Ignota.
    Nella proiezioe possiamo notare che le zone polari sono entrambe molto colorate… con il polo sud quasi sempre rosso. E’ un Flare?
    NO.
    Perche’ nel mese scorso abbiamo notato che il grafico si colorava solo 8 minuti dopo un flare solare e restava colorato per poche ore… ovvero durante il passaggio del flare. Il Flare e’ un treno di radiazioni… non un fronte… il che significa che la radiazione impieghera’ qualche minuto ad attraversare l’orbita terrestre e l’atmosfera impieghera’ qualche ora ad assorbirne gli effetti.

    Cosa significa allora?
    Quella proiezione NON mostra i raggi X a prescindere… ma solo quelli provenienti dal Sole. Ecco quindi che non avremo MAI un alone azzurro-verde in una zona DIVERSA da quella illuminata dal sole.
    Ci accorgiamo quindi che c’e’ un’anomalia, oltre che per le zone polari, anche per il fatto che giorno dopo giorno, insistentemente, ad una particolare ora del giorno corrisponde una sorta di “picco” di propagazione di raggi X. Ora che sta “arretrando” giorno dopo giorno.
    Questo significa che la sorgente e’ sostanzialmente “fissa” rispetto al movimento del nostro pianeta e non coincide con il Sole.

    Ma allora… cos’e’?

    Purtroppo, ancora una volta, possiamo escludere che sia una sorgente molto lontana… per il fatto che questo “evento” si sta verificando a partire dai primi di Marzo… tu ricordi che e’ iniziato il 7 marzo.
    Possiamo escludere che si tratti del Sole… perche’, appunto, i raggi X aumentano a prescindere dal verificarsi di Flares e la loro proiezione non e’ “costante” sull’arco delle 24 ore.
    Ma allora cos’e’?

    Sono sempre piu’ convintoche Elenin ci nasconde qualcosa.
    La sua posizione al giorno 4 marzo si e’ trovata all’interno dell’orbita di Giove… quindi potenzialmente “influenzante” il nostro pianeta.
    Mancano pochi giorni ad un allineamento che a quanto pare sta facendo allertare tutti i governi del mondo… quello del 15 marzo. E ancora non ci sono notizie precise riguardo questa cometa che viaggia ad oltre 80.000 km/h e che e’ stata scoperta solo lo scorso anno.

    Staremo a vedere!

    Data l’importanza del tema, copio-incollo quiesto tuo messagio e ci faccio un articolo in modo da poter seguire più direttamente la discussione.

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  8. @Bernardo Mattiucci

    Oltre ai raggi x aggiungerei anche la questione dei protoni anche se ora , onestamente , non sò bene entro che valori oscilla la loro misurazione normale.
    Però sono aumentati di botto assieme ai raggi x,propio la sera del 7 marzo , quando c’è stato anche quell’ “errore” di misurazione del solar flux a 900. Mi vien da supporre che è stato un errore riguardo il fatto che è una misurazione, di un dato sul sole, sbagliata ma forse il satellite ha in qualche modo captato l’irraggiamento anomalo che stiamo osservando.Non è plausibile come cosa ? magari no.

    In qualche post precedente hai affermato che una tua fonte ti ha riferito di dati secretati.
    Mi stupisce che ,se è una situazione anomala , nessuno ne parli, compreso qui nel forum.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.