Lettera aperta a Fabio Nintendo…

Caro Fabio, come promesso eccomi qui pubblicamente a scriverti questo messaggio…

Ti chiedo pubblicamente di tornare sui tuoi passi e ricominciare a scivere per NIA, pechè i tuoi pezzi sn pregiatissimi per il blog e tu sei una persona in gamba!

A volte esageri è vero, ma conosco bene il tuo carattere, perchè il mio è molto simile al tuo…di certo nn lo fai per manie di protagonismo come alcuni hanno creduto!

Sei stato il PRIMO a seguire NIA fin dai primi giorni, il primo ad avermi aiutato a mandare avanti il blog, il primo al quale ho conferito la carica di editor prima ed amministratore dopo, l’UNICO a cui ho chiesto quando avevo deciso di mollare NIA di prendere le mie redini!

Insomma in te ho sempre visto molto più che un braccio destro, tu sei NIA Fabio come lo sono io!

Quindi per favore, io nn voglio manco più tronare sulle vecchie diatribe dei giorni scorsi che ti hanno portato ad allontanarti dal blog, perchè sn cose futili ed in fondo lo sai anche te, e cmq sappi che condivido il tuo pensiero, anzi lo ribadisco anche ora:

NIA è un sito scientifico, è severamente vietato nella home page del blog scrivere commenti anti scientifici quali religioni, scie chmiche et similia!

E tra l’altro chiedere a chi frequenta il forum di darsi cmq una calmata cn tutti sti numeri e cose varie, perchè è vero che lì ho lasciato libertà di espressione, ma a tutto c’è un limite!

In conclusione caro Fabio, ti chiedo ufficialmente e davanti a tutto il popolo NIA di ritornare presto ai tuoi incarichi perchè qui c’è bisogno di te!!!

E chiedo a tutti gli utenti NIA di lasciare un proprio messaggio per far sentire a Fabio tutta la vostra solidarietà in maniera, si spera, di convincerlo a tornare presto tra noi!

Simon

Hatena Bookmark - Lettera aperta a Fabio Nintendo…
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

59 pensieri su “Lettera aperta a Fabio Nintendo…

  1. Ho controllato e bisogna sottolineare che discussioni portate avanti per giorni sempre dalle stesse 3-4 persone senza approdare a un risultato sono un po roba da grande fratello e poco centrano con il sole e con il tema del sito, usare la scusa della libertà di pensiero non va bene, pur volendo un bene dell’anima a tutti vi esorto a ricordare il perchè è nato questo sito, e ricordo che la libertà non è in discussione perchè in Italia e nel mondo ci sono migliaia di siti che parlano di religione , problemi esistenziali e quant’altro, ed è li che bisogna parlare di queste cose. Sono certo che molti aspettano con fin troppa pazienza che si torni a seguire solo il tema del sito che tra l’altro ha un nome preciso New Ice Age.

      (Quote)  (Reply)

  2. Marco.Polo :
    Sono daccordo questo non è un blog sul creazionismo ne su dubbi esistenziali, qui si parla del sole e dei suoi effetti.

    E la scienza non è democratica. Comandano soloi dati.

    Ciao
    Luca

      (Quote)  (Reply)

  3. Spero che tu ritorni sulla tua decisione e ci possa informare con altri articoli nel futuro , d’altra parte essendo un forum di libero accesso trovare persone affette dalla sindrome dello scrivano è facile . Non è possibile in alcun modo prevedere cosa verrà scritto come commento ai tuoi articoli e pertanto ti consiglio di semplicemente ignorare commenti che nulla hanno a che fare con la linea del forum , prima o poi si stancheranno di intervenire vedendosi ignorati .
    Contro un certo tipo di ignoranza è inutile combattere e prendersela ignorala come non esistesse.

    Ciao

    Riccardo

      (Quote)  (Reply)

  4. Andreabont :
    E giusto per capirci: “scientifico” vuol dire rispettare il metodo scientifico sperimentale…. affermazioni o idee che non seguano questo principio sono prive di ogni valore.

    In base a questo che scrivi, tutti gli interventi su Bendandi sarebbero da cancellare al pari del creazionismo.
    La scienza non funziona così .
    Prima vengono le idee off topic…poi avviene la confutazione sperimentale dell’idea.
    Secondo questo TUO metodo, Einstein doveva essere zittito quando se ne uscito con questa idea STRAMBA dello spazio curvo ( non c’era nessuna prova sperimentale )
    Rutherford disse: “Se la gente sapesse come io ho fatto le mie scoperte mi darebbe del pazzo”.
    Quindi…non diciamo cavolate.

      (Quote)  (Reply)

  5. @Stalker

    La relativita’ e’ infatti rimasta priva di ogni valore finche’ non sono state trovate evidenze sperimentali. Nemmeno il grande einstein e’ sfuggito.

      (Quote)  (Reply)

  6. @Stalker

    Ci sono le idee off-topic, frutto di intuizione/immaginazione/caso, che vengono elaborate per essere poi sottoposte al vaglio della sperimentazione scientifica.

    Ce ne sono altre che con il metodo scientifico non hanno e NON AVRANNO MAI nulla a che fare: vedi creazionismo.

    Di cose inspiegabili al mondo ce ne sono tante, alcune potranno diventare spiegabili, altre no.
    La tentazione di mistificarle tutte è insita nell’uomo, perchè ci semplifica la realtà e ci toglie quel senso di impotenza e paura che tutti provano davanti a un accadimento sconosciuto.

    Mistificare l’inspiegabile, a mio avviso, non porta da nessuna parte, anzi, porta al caos, all’odio, alle guerre, alla sofferenza.
    Un pò di sana oggettività aiuta la condivisione delle esperienze, ma servono regole.

    Ciao
    Fano

      (Quote)  (Reply)

  7. Per Fabio Nintendo,

    non è facile scrivere a qualcuno che non si conosce se non attraverso un blog, sarà per questo che scrivo poco qua sopra, preferisco un faccia a faccia, anche perchè lo scritto rimane mentre la parola… vola via.
    Così sul poco che posso immaginare di te, scrivo queste due righe che non vogliono essere niente più di due righe scritte.
    Spero che la “passione” che hai oggi e che spesso ti spinge a portare al limite i tuoi sentimenti la conservi anche quando avrai 60-70-80 anni, perchè ritengo sia una “dote” dell’uomo. Magari si dovrà imparare a rimandarla un pò più in là prima che esploda improvvisamente (mi ci metto anch’io nel gruppo).
    La stessa passione che ti spinge a scrivere/gestire/amministrare questo blog.
    Ho quarant’anni (41 per l’esattezza), sono cattolico (come avrai ormai capito) fervente.
    Mi sa che si sia agli antipodi come idee religiose, ciò non toglie che ti stimi per quello che scrivi e per come aiuti Simon nella gestione del sito (compresa la passione nella censura).
    Questo è un sito scientifico e, per come la vedo io, alcune teorie (molte per la verità) sconfinano anche nel campo della “religione” (anche questo è ovvio), perciò non vedo come sia possibile censurare la dialettica, le diatribe che potrebbero scaturire da questo sconfinamento.
    Se la regola del sito vuole che tutto ciò sia relegato in apposito forum aperto… bene, mi adeguo, ma togliere totalmente la discussione non mi sembra aiuti.
    Creazionismo… ho molte perplessità in merito, ma molte ne ho anche sull’evoluzionismo.
    il creazionismo non ha base scientifica, può essere, ma domani, fra 30-40 anni sarà sempre così oppure cambierà qualcosa? Si scoprirà qualcosa di nuovo che riboluzionerà la teoria?
    Non ci sono molti siti che permettono una discussione “pacifica”, almeno con utenti che hanno basi scientifiche, mentre si trova molta “cialtroneria” in giro… e questa serve a ben poco.
    Chiudo, altrimenti le due righe diventano un tema.
    Credo la Fede che uno ha non offuschi la ragione, ma l’aiuti invece a discernere la verità anche scientifica che serve all’uomo.
    Grazie,

    David

      (Quote)  (Reply)

  8. Andreabont :
    @Stalker
    La relativita’ e’ infatti rimasta priva di ogni valore finche’ non sono state trovate evidenze sperimentali. Nemmeno il grande einstein e’ sfuggito.

    Cerchiamo di capirci.
    Un conto è che una teoria sia priva di valore perchè non ci sono prove sperimentali e un altro conto è cancellare, zittire o bruciare qualcuno perchè non può dimostrare sperimentalmente le sue teorie.
    Quindi uno scienziato serio non dovrebbe ma pronunciare la parola “mai” o “è impossibile”.

      (Quote)  (Reply)

  9. Allora, io ho sempre lasciato liberà nella sezione forum, ma ultimamente credo che le cose siano sfuggite un pò troppo alla ragione!

    E soprattutto mi rendo conto che ormai quello è uno spazio riservato solo a quei 4 -5, tutti gli altri che magari vorrebbero dire anche le prime cavolate che gli passano per la testa, nn si sentirebbero di farlo!

    A tutto ciò bisogna trovare una soluzione: se Alessio mi sta leggendo, vorrei chiedergli se è possibile dividere quellam sezione in più sezioni, altrimenti bisognerà creare un vero e proprio forum articolato come si deve, in modo che tutti possano essere liberi di scrivere quello che vogliono!

    così com’è ormai è diventato uno spazio riservato ai soliti noti e questo ormai nn è più giusto!

    Work in progress!

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  10. ice2020 :

    Allora, io ho sempre lasciato liberà nella sezione forum, ma ultimamente credo che le cose siano sfuggite un pò troppo alla ragione!

    E soprattutto mi rendo conto che ormai quello è uno spazio riservato solo a quei 4 -5, tutti gli altri che magari vorrebbero dire anche le prime cavolate che gli passano per la testa, nn si sentirebbero di farlo!

    A tutto ciò bisogna trovare una soluzione: se Alessio mi sta leggendo, vorrei chiedergli se è possibile dividere quellam sezione in più sezioni, altrimenti bisognerà creare un vero e proprio forum articolato come si deve, in modo che tutti possano essere liberi di scrivere quello che vogliono!

    così com’è ormai è diventato uno spazio riservato ai soliti noti e questo ormai nn è più giusto!

    Work in progress!

    Simon

    Ho appena sentito Alessio che è il nostro web master al telefono, e mi ha detto che ci dà un occhiata per cercare di risolvere sta cosa!

    Work in progress!

      (Quote)  (Reply)

  11. Gallora :
    Per Fabio Nintendo,
    non è facile scrivere a qualcuno che non si conosce se non attraverso un blog, sarà per questo che scrivo poco qua sopra, preferisco un faccia a faccia, anche perchè lo scritto rimane mentre la parola… vola via.
    Così sul poco che posso immaginare di te, scrivo queste due righe che non vogliono essere niente più di due righe scritte.
    Spero che la “passione” che hai oggi e che spesso ti spinge a portare al limite i tuoi sentimenti la conservi anche quando avrai 60-70-80 anni, perchè ritengo sia una “dote” dell’uomo. Magari si dovrà imparare a rimandarla un pò più in là prima che esploda improvvisamente (mi ci metto anch’io nel gruppo).
    La stessa passione che ti spinge a scrivere/gestire/amministrare questo blog.
    Ho quarant’anni (41 per l’esattezza), sono cattolico (come avrai ormai capito) fervente.
    Mi sa che si sia agli antipodi come idee religiose, ciò non toglie che ti stimi per quello che scrivi e per come aiuti Simon nella gestione del sito (compresa la passione nella censura).
    Questo è un sito scientifico e, per come la vedo io, alcune teorie (molte per la verità) sconfinano anche nel campo della “religione” (anche questo è ovvio), perciò non vedo come sia possibile censurare la dialettica, le diatribe che potrebbero scaturire da questo sconfinamento.
    Se la regola del sito vuole che tutto ciò sia relegato in apposito forum aperto… bene, mi adeguo, ma togliere totalmente la discussione non mi sembra aiuti.
    Creazionismo… ho molte perplessità in merito, ma molte ne ho anche sull’evoluzionismo.
    il creazionismo non ha base scientifica, può essere, ma domani, fra 30-40 anni sarà sempre così oppure cambierà qualcosa? Si scoprirà qualcosa di nuovo che riboluzionerà la teoria?
    Non ci sono molti siti che permettono una discussione “pacifica”, almeno con utenti che hanno basi scientifiche, mentre si trova molta “cialtroneria” in giro… e questa serve a ben poco.
    Chiudo, altrimenti le due righe diventano un tema.
    Credo la Fede che uno ha non offuschi la ragione, ma l’aiuti invece a discernere la verità anche scientifica che serve all’uomo.
    Grazie,
    David

    Quoto. Anch’io sono cattolico, ma credo che l’evoluzionismo faccia parte del Creato insieme a tutte le leggi scientifiche.
    Però penso che tutti i discorsi astratti debbano restare confinati nel forum, non devono entrare negli articoli scientifici. Nel forum si può parlare di quel che pare e piace, rispettando tutti, fuori no.

      (Quote)  (Reply)

  12. Stalker :

    Andreabont :
    @Stalker
    La relativita’ e’ infatti rimasta priva di ogni valore finche’ non sono state trovate evidenze sperimentali. Nemmeno il grande einstein e’ sfuggito.

    Cerchiamo di capirci.
    Un conto è che una teoria sia priva di valore perchè non ci sono prove sperimentali e un altro conto è cancellare, zittire o bruciare qualcuno perchè non può dimostrare sperimentalmente le sue teorie.
    Quindi uno scienziato serio non dovrebbe ma pronunciare la parola “mai” o “è impossibile”.

    Non offenderti ma ste frasi mi sembran propio buttate lì come altre considerazioni.
    Evidentemente non tieni conto del fatto che quando Einstein enunciò la relatività ristretta non lo fece per una sua “sensazione” o intuizione a babbo…
    Non è che un giorno se n’è uscito dicendo “per me è così perchè mi piace come calza il ragionamento”
    E’stato frutto di un lavoro che mandò avanti da quando aveva 18 anni ( e Galileo e altri avevano già posto delle basi precedentemente ) e che sviluppò negli anni in seguito, basati tutti su calcoli matematici con i qualì formulò un modello teorico , che su carta funzionava.
    Questa precisione và fatta altrimenti chiunque è bravo a far demagogia come fai te e trarre le conclusioni che vuole.
    L’oggettività dei fatti , o quel che ci si avvicina di più , è un’altra cosa, mi spiace.

      (Quote)  (Reply)

  13. Che figata il nuovo forum!!!!

    Complimenti: è la soluzione più intelligente di tutte!!!

    Oltre al “bar” aggiungerei una sezione “lotta” dove si portano avanti le ormai ricorrenti diatribe e i flame. 🙂

    Ciao
    Fano

      (Quote)  (Reply)

  14. @Fabiox86X

    Vedo che continuiamo a non capirci…

    Qualsiasi scoperta scientifica nasce da una osservazione ,..da un’idea preconcetta.

    Io sto parlando di quel preciso istante in cui si ha un’intuizione e non esiste nessuna sperimentazione e in diversi casi non esistono nemmeno le basi matematiche per sostenere quell’intuizione,…è tutto da inventare.

    Ecco se in quel preciso momento in cui Einstein ha avuto quell’intuizione e avesse potuto scriverla su di un forum; veniva cancellata perchè era una balla colossale in contrasto con la fisica corrente ?

    Una teoria è una teoria ,..discutiamone fin che vogliamo, scontriamoci, ma per favore se siete dei ricercatori seri non scrivete che QUI NON SI PARLA DI CREAZIONISMO perchè sono balle.
    Io non sono un paladino del creazionismo, per intenderci, ma la Storia della Scienza è piena di questi atteggiamenti di supponenza, poi ampiamente smentiti da questi che venivano definiti dei sognatori, ma che vedevano più lontano dei loro tempi.

    P.S.
    Demagogia significa fare delle promesse al popolo.
    Io non sto promettendo nulla a nessuno.
    Quindi attenzione ad usare certe parole perchè fa fico….

      (Quote)  (Reply)

  15. Stalker :

    @Fabiox86X

    Qualsiasi scoperta scientifica nasce da una osservazione ,..da un’idea preconcetta.

    Io sto parlando di quel preciso istante in cui si ha un’intuizione e non esiste nessuna sperimentazione e in diversi casi non esistono nemmeno le basi matematiche per sostenere quell’intuizione,…è tutto da inventare.

    Ecco se in quel preciso momento in cui Einstein ha avuto quell’intuizione e avesse potuto scriverla su di un forum; veniva cancellata perchè era una balla colossale in contrasto con la fisica corrente ?

    No, e’ tutto sbagliato.

    Ti cito lo stesso Albert… “per 1% ispirazione, per il 99% traspirazione”….

    Puoi condividere una intuizione, ma devi essere pronto a vedertela rigettata.

    Soprattutto se e’ inutile…. (rasoio di occam…)

    Se proprio vuoi puoi metterti a traspirare (portare la tua intuizione in un formalismo matematico, l’unico in grado di essere letto senza interpretazioni personali) , ma non puoi chiedere aiuto agli scettici finchè non avrai sistemato le tue idee.

    Nel campo della cosmologia sta funzionando così. Ci sono tre-quattro possibili “strade” battute, ed una miriade di sentieri… Ancora nessuno ha messo il paletto definitivo (una prova sperimetnale) per cui tutto continua a convivere, con correnti, antipatie e sgambetti… ma sempre nel rispetto recproco…

    Certo è che deve essere UTILE a qualcosa.

    Albert, in entrambi i casi , ha lavorato per chiudere un buco che si era aperto nella teoria…
    La costanza della velocità della luce in tutti i sistemi di riferimento inerziale (esperimento di Michelson-Morley) ed il tentativo di miglirare la descrizione formale dello spazio-tempo in prospettiva dell’unificazione delle forze (la sua idea… eliminiamo una forza, quella più debole, facendola diventare fittizia…)

    Ciao
    Luca

      (Quote)  (Reply)

  16. @Stalker

    Il discorso è ben più sottile…tu parli di intuizioni e anche per me sono molto più importanti del ragionamento.
    Einstein definiva la logica come il servo dell’intuizione.
    Cosa vuol dire ? Quando hai un intuizione ,secondo me c’è un grosso lavoro mentale dietro ma che si realizza in un nanosecondo e a livello “pseudoinconscio”.Il compito della logica è trasformare quell’intuizione in un pensiero ragionato con nessi logici e deduttivi che portano all’idea di partenza, la spiegano e la supportano ( e cosa più importante, usando le conoscenze aquisite ed assodate fino a quel punto )

    Insomma un’intuizione è una gran cosa ma da sola non basta.Occorre spiegarla e dar delle motivazioni concrete con le quali mettere alla prova la tesi iniziale, così che si arriva alla TEORIA e alla sua DIMOSTRAZIONE.

    Le teorie scientifiche nascono così.Senza prove rimangono IPOTESI.

    L’IPOTESI del creazionismo , a mio modesto avviso , non si avvale ne di un qualche ragionamento logico , ne di prove , ne di nulla. E’una meravigliosa fantasia per spiegare un qualcosa che ci sembra così tanto stupefacente che ha per forza bisogno di un architetto superiore.Io trovo questa premessa abbastanza ridicola.
    Se poi mi si mette in discussione l’evoluzione allora si che sfociamo nel delirio di onnipotenza ma dalla parte dei creazionisti , perchè si ostinano a negare l’evidenza.
    E’quello il vero delirio di onnipotenza , negar l’evidenza dei fatti.
    Supportare invece una TEORIA provata ed accertata , anche con fervore , non credo sia ne arrogante ne presuntuoso.E’ la semplice tendenza a difender il rigor di logica a priori.
    Contestare invece un meccanismo, fatto , regola ecc. accertati , usando la fantasia ma senza argomenti o elementi validi , quello si che è arrogante capisci ?

    Anche mettere in dubbio è lecito, per carità , però proponi argomenti per farlo.
    Ad esempio non si può sparare a zero sulla teoria della tettonica a placche (cosa che qui ho visto fare ) solo perchè non ci piace o perchè non la si trova soddisfacente a naso.Sopratutto non và bene sparare a zero a chi non la mette nemmeno in discussione.

    Puoi contestare o proporre idee ma fallo con una cognizione di logica e con il ragionamento razionale, visto che siamo su un blog che tratta temi scientifici.
    Per la religione ci sono altri spazi

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.