Il Fuoco di Fine Estate (Seconda Parte)+CONGEDO

Come anticipato ieri mattina fra i commenti, inserisco alcune righe aggiuntive per delineare meglio l’evoluzione futura, in riferimento alle prime 2 decadi del prossimo mese di settembre.
Preciso che il presente articolo è stato da me scritto in data mercoledì 24 agosto. Nelle battute finali del precedente pezzo avevo parlato della possibilità di un drastico calo del fronte di convergenza intertropicale (ITCZ) centro-occidentale causato dall’affermarsi di anomalie negative nell’atlantico nord-tropicale (cerchio nero nell’articolo), la cui formazione è agevolata dal rapido raffreddamento del pacifico orientale (NINA EST). Si era inoltre osservato come, la permanenza di una falla barica ad ovest delle coste settentrionali dell’Africa, potesse mantenere condizioni estive sull’Italia a causa del richiamo di venti miti sciroccali sul mediterraneo. In ultimo, per una fase successiva (4-5 settembre in poi), si era parlato di un cambio della circolazione favorito dal riassorbimento della suddetta falla e dal contemporaneo crollo dell’indice ITCZ. L’unica perplessità sorgeva sulla posizione dell’anticiclone oceanico (hp delle azzorre), elemento fondamentale per le sorti del clima dell’Europa occidentale.
Proprio su questo punto volevo incentrare la presente discussione.
Negli ultimissimi tempi si è verificato un netto cambiamento delle anomalie termiche oceaniche proprio nel vicino atlantico. Infatti, se da una parte si è andata notevolmente riducendo l’anomalia negativa lungo le coste dell’Africa settentrionale responsabile in gran parte della permanenza dell’orribile falla afro-iberica (cerchio bianco), dall’altra la porzione centro settentrionale dell’oceano si è surriscaldata moltissimo portando alla formazione di estese anomalie positive. Se tale processo avanzerà senza eccessivi intoppi si dovrebbe concretizzare un netto cambiamento della circolazione atmosferica, con l’europa occidentale che verrebbe spazzata a più riprese da un tenace flusso zonale oceanico, grazie alla facilità dell’hp dell’azzorre di sostare in pieno atlantico (elemento questo favorito dalla presenza della sopracitata anomalia positiva).
A tal proposito vi invito a fare estrema attenzione alle carte che sto per mostrarvi:

Situazione attuale SSTA:

Previsione GFS per mercoledì 7 settembre:

Si denota chiaramente come l’hp delle azzorre riesca a piazzarsi con buona facilità nelle zone centro-settentrionali dell’atlantico proprio in corrispondenza dell’anomalia positiva (cerchio nero nella nuova carta), imprimendo così una discreta curvatura al flusso perturbato atlantico (freccia viola). Quest’ultimo, incoraggiato anche da un ITCZ occidentale in calo e dunque non più in grado di “stoppare” lo stesso flusso atlantico, potrebbe raggiungere con facilità i lidi occidentali del vecchio continente, Italia inclusa (ovviamente verrà enormemente avvantaggiato il nord Italia).
Si tratta inoltre di una configurazione molto tenace, e che potrebbe tenerci compagnia per un bel pò, soprattutto se si pensa che il VP possa restare a lungo discretamente compatto (grazie anche ala rapida formazione della NINA) . Pertanto, quello che emerge dall’analisi delle carte SSTA e dall’analisi di alcuni indici (ENSO in primis), è un avvio della stagione autunnale regolare e nella norma (mi verrebbe da dire vecchio stampo). Infatti non dovremmo registrare situazioni estreme caratterizzate da sortite artiche premature o eccessive ingerenze dell’hp africano, bensì un regolare e progressivo abbassamento del flusso zonale sull’Europa, con le prime perturbazioni atlantiche che potranno finalmente farci visita. Questo almeno fino alla metà del prossimo mese. Per le fasi successive, se ci sarà occasione, ci ritroveremo a discuterne in questa sede.

CONGEDO

Un saluto a voi popolo di NIA. Vi scrivo semplicemente per salutarvi visto che ho deciso di non scrivere più articoli di questo tipo su NIA e dunque di non trartassarvi più con previsioni meteorologiche. E’ possibile che leggerete qualche altro mio articolo in cui verranno spiegate nel dettaglio ed in modo “scientifico” le modalità con cui l’attività solare influenza il clima terrestre ed in particolare modo come i minimi solari portano il gelo in Europa. Ad dir la verità ho perso molta motivazione, ma probabilmente porterò a termine quest’ultimo lavoro per il semplice motivo che nella vita sono abituato a mantenere le promesse e a raggiungere gli obiettivi prefissati. Mi sarebbe piaciuto tenervi compagnia nella stagione invernale perchè in inverno ancor più che nella stagione estiva ci sono meccanismi complessi ed affascinanti da spiegare. Ma per la contentezza di molti non mi sento più in armonia con alcune situazioni che si sono a poco a poco radicate sul nostro amato blog. Ringrazio tutti ed in particolar modo Simon che mi ha dato la possibilità di pubblicare i miei primi articoli. A quest’ultimo voglio dire di continuare così perchè si è inventato qualcosa di molto bello oltre che fargli i complimenti per tutta la dedizione e l’impegno che mette in questo progetto. Ritengo che nessun’altro farebbe l’enorme lavoro necessario per tirare avanti la baracca solo per pura passione. E saluto affettuosamente tutti quelli che avuto la pazienza di leggere i miei articoli, siete un gruppo fantastico. NIA è popolata da moltissime belle persone, oneste intelligenti ed educate, il cui unico obiettivo è quello di imparare qualcosa nell’ambito di argomenti “oscuri” ed affascinanti come il sole ed il clima terrestre.
Mi congedo lasciandovi con un ultima previsione: dopo esservi goduti un settembre ed autunno in generale molto dinamico e perturbato (ma non freddo), agli amanti del gelo e della neve dico di tener d’occhio la seconda parte dell’inverno (10 gennaio in poi). Ciao ragazzi.

Riccardo

Hatena Bookmark - Il Fuoco di Fine Estate (Seconda Parte)+CONGEDO
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

51 pensieri su “Il Fuoco di Fine Estate (Seconda Parte)+CONGEDO

  1. riccardo, se sbagli una previsione è lecito aspettarsi delle critiche.
    noi critichiamo l’IPCC perchè sbaglia le previsioni del GW, critichiamo la NASA perchè sbaglia le previsioni del ciclo solare e critichiamo il NOAA perchè tarocca i dati affinchè le sue previsioni ci azzecchino.
    quando ho criticato qualcosa che avevi scritto ho sempre messo la spiegazione di ciò e l’ho sempre fatto argomentando quello che scrivevo.
    così ho fatto con Simon, con Michele in un suo articolo e con molti altri.
    una volta ho perfino detto che Bardi aveva ragione quando criticò un nostro articolo su alcune leggi fisiche.

    nessuno se l’è mai presa, invece te ogni parola che scrivo ti comporti come se ti stessi fucilando ad una gamba.
    sinceramente mi sembra un po’ esagerata la tua reazione.

    chiudo riferendomi al messaggio che io ieri ho quotato.
    il messaggio era ironico, perchè mi stavo riferendo alla previsione che Bastardi fece per l’inverno scorso quando la cannò completamente.
    ora, lui l’hanno licenziato per questo, ma qui non ce ne frega niente se sbagli una previsione, certo, critichiamo il fatto che tu l’abbia sbagliata, ma nessuno ti vuole mandare via per questo.

      (Quote)  (Reply)

  2. Riccardo :

    @ Simon
    Come al solito l’unico commento ad essere stato cancellato è il mio….e tra l’altro sai benissimo che a fabio non è sfuggito un bel niente, si tratta di altro….e io ti dico chiaramente che la mia pazienza ha un limite…quel tizio (luca) non è intervenuto solo nei miei post ma anche in altri per deridere l’articolista e il lavoro di NIA in generale, tanto che qualcuno l’ha appellato come il nuovo bora 71…e all’inquisitore di NIA questo non può essere sfuggito, ha solo ritenuto giusto di andargli dietro nel prendermi per il culo…è a dir poco allucinante….non sono mai io il PRIMO a provocare, ma quando lo si fà nei miei confronti io lo faccio a tono e questo continuerò a farlo, quindi dipende solo da lui…
    TRA L’ALTRO QUESTO POST ERA DEDICATO ALL’EVOLUZIONE METEO SUCCESSIVA ED APPARTE IL COMMENTO DI CAMPANELLA QUASI TUTTI SONO STATI FUORI TEMA…SI è CONTINUATO A PARLARE DEL FLOP DELLA PRECEDENTE PREVISIONE QUANDO C’è UN APPOSITO ARTICOLO IN CUI SI PARLAVA DI QUESTO….IN MOLTISSIMI HANNO SBAGLIATO PREVISIONI A LUNGO TERMINE E QUESTO CLAMORE E QUESTA POLEMICA NON SI ERA MAI VISTA…non so se ricordi che l’anno scorso il buon MIKI 03 aveva toppato completamente la previsione per luglio e aveva scritto un articolo in cui denunciava questo fattore…e non c’è stato un briciolo di polemica….ho fatto 5 previsioni di cui 4 previsioni centrate in pieno ed una sbagliata e quest’ultimo fatto è diventato un caso di stato….ricordi che il “censuratore” aveva cancellato un mio messaggio perchè nella sua testa era provocatorio quando invece ero in totale buonafede rivelandosi la previsone di un luglio e di una prima settimana di agosto insolitamente freschi…?? e su questo poi ha scritto un articolo di resocondo associando tale fatto ad un calo dell’AGW…invece il mio commento era stato cancellato perche invece di raccontarlo a posteriori io l’avevo previsto….ed ora non solo non cancella i messaggi di un TROLL dichiarato ma gli va dietro nel fare ironia nei miei confronti….
    comunque stando così le cose vorrà dire che oltre a non partecipare più alla sezione meteo non farò più articoli previsione…..non c’è altra soluzione….

    i commenti dell’imbecille sn stati tuti cancellati, per favore riccardo, calmati, nn è successo niente!

    simon 😉

      (Quote)  (Reply)

  3. Suvvia Riccardo, conta fino a 10, e lo devi fare perchè hai un bel caratterino, ed io ti capsco perchè sn prorpio come te….

    QUI NN C’E’ NESSUNO CHE CE L’HA CN TE, TOGLITI STE IDEE DALLA TESTA!

    PER FAVORE NN DIE FESSERIE ED ASPETTIAMO TUTTI I TUOI PROSSIMI ARTICOLI, PROPRIO ORA CGE STA STA STAGINE DI MERDA è FINITA!

    sIMON

      (Quote)  (Reply)

  4. Se Riccardo volesse fare lui un articolo su qualche avvenimento del passato gli lascio libera via per Settembre.
    io pensavo di fare un articolo su questo mese, ma se lo vuole fare lui io non mi oppongo, anzi, mi toglie anche del lavoro 😀

    le mie idee erano parlare di un’ondata di caldo, che è più semplice da analizzare, e i casi erano:
    Set42
    Set46
    Set62
    Set75
    Set87

    ma andrebbe bene anche uno sul freddo

    i settembre anni 70, o il settembre 96


    Intanto ho messo in bozze la versione aggiornata dell’articolo sul Giugno 1935

      (Quote)  (Reply)

  5. Avanti Riccardo,lascia perdere le polemiche e lavora per la causa di NIA.
    Alla fine è quello che più conta,il resto sono chiacchiere al vento,create a doc per destabilizzare il blog

      (Quote)  (Reply)

  6. adesso mi accorgo che simon ha cancellato il messaggio di Riccardo su di me, spero che fosse per impeto e che certe cose non le pensasse veramente

      (Quote)  (Reply)

  7. Per favore Riccardo sto partendo per l’ennesima notte!

    Continua a scrivere i tuoi pezzi!

    Cn stima!

    Fabio: nn ho molto tmpo, ho cercato di fare un pò di pulizia, scusa se te la sei pesa!

    per favoe ragazzi, nn litigate!

    Devo scappare!

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  8. Certo che non vi si può lasciare da soli un momento….. subito ad accapigliarsi come bimbetti…. 😉
    Scherzi a parte, ultimamente ho latitato per problemi vari e non posso fare a meno di rammaricarmi del fatto che sempre più frequentemente assisto a tensioni tra utenti di questo bellissimo blog: non sono nelle condizioni di fare sermoni a nessuno ma quello che credo sia giusto dire è che dovremmo tutti quanti, me compreso, imparare ad essere un pochino più comprensivi nei confronti di coloro che la pensano diversamente da noi.
    Dico questo i senso generale, non riferendomi in particolare a nessun soggetto o “schieramento” (vedi negazionisti & C.).
    Le critiche devono essere sempre bene accette, quando poste in maniera costruttiva, mentre gli utenti è giusto che siano bannati solose si comportano in maniera che contrasta con le regole del vivere civile e del Blog stesso: non si può bannare qualcuno solo perchè esprime concetti “diversi”.
    Fondamentalmente questo è quello che penso: ci sono già tanti ma tanti problemi che la vita quotidiana ci mette di fronte che è da perfetti sciocchi crearsene di nuovi laddove si dovrebbe e vorrebbe trovare un momento di confronto serio e, perchè no, di crescita culturale e morale rispetto a quanto normalmente ci capita di vivere quotidianamente!
    A Riccardo chiedo personalmente di continuare a scrivere i suoi preziosi contributi su NIA, così come rinnovo lo stesso invito a tutti gli articolisti che, a più riprese, si sono sentiti in passato nelle stesse condizioni: qui c’è bisogno di tutti voi, della vostra passione e competenza.
    Un saluto a tutti.

    Bruno

      (Quote)  (Reply)

  9. apuano70 :Certo che non vi si può lasciare da soli un momento….. subito ad accapigliarsi come bimbetti…. Scherzi a parte, ultimamente ho latitato per problemi vari e non posso fare a meno di rammaricarmi del fatto che sempre più frequentemente assisto a tensioni tra utenti di questo bellissimo blog: non sono nelle condizioni di fare sermoni a nessuno ma quello che credo sia giusto dire è che dovremmo tutti quanti, me compreso, imparare ad essere un pochino più comprensivi nei confronti di coloro che la pensano diversamente da noi.Dico questo i senso generale, non riferendomi in particolare a nessun soggetto o “schieramento” (vedi negazionisti & C.).Le critiche devono essere sempre bene accette, quando poste in maniera costruttiva, mentre gli utenti è giusto che siano bannati solose si comportano in maniera che contrasta con le regole del vivere civile e del Blog stesso: non si può bannare qualcuno solo perchè esprime concetti “diversi”.Fondamentalmente questo è quello che penso: ci sono già tanti ma tanti problemi che la vita quotidiana ci mette di fronte che è da perfetti sciocchi crearsene di nuovi laddove si dovrebbe e vorrebbe trovare un momento di confronto serio e, perchè no, di crescita culturale e morale rispetto a quanto normalmente ci capita di vivere quotidianamente!A Riccardo chiedo personalmente di continuare a scrivere i suoi preziosi contributi su NIA, così come rinnovo lo stesso invito a tutti gli articolisti che, a più riprese, si sono sentiti in passato nelle stesse condizioni: qui c’è bisogno di tutti voi, della vostra passione e competenza.Un saluto a tutti.
    Bruno

    STRAQUOTO!

    uN MESSAGGIO A TUTTI GLI ARTICOLISTI: SCRIVETE PEZZI CHE STANNO FINENDO!!!

    SIMON

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine