Vulcani irrequieti ….approccio ad un massimo (o minimo..!?!?) solare

La cronaca delle correlazioni solari – geologiche degli ultimi giorni

Negli ultimi giorni sono state registrate, a livello globale, varie scosse prossime o superiori alla magnitudo 6, accompagnate da vari sciami sismici nelle vicinanze di numerose aree vulcaniche del pianeta.

Alcune zone calde del pianeta sono la nostra Sicilia con l’Etna, El Hierro alle Canarie , l’Islanda con il Katla e l’indonesia con il temuto Tambora. Inoltre in questi giorni vi ho segnalato nella sezione V&T di un persistente sciame sismico che sta interessando l’area vulcanica di Long valley negli States. Poi come non segnalare il vulcano Shiveluch in kamchatka ed il Popocatepetl in centro america , abbiamo lo sciame sismico al confine fra la Germania e la repubblica ceca e molti altri vulcani o aree sensibili poco conosciute che adesso mi sfugguno.

Per la cronaca proprio in Indonesia c’è da segnalare che il governo ha innalzato il livello d’allerta di ben ventidue vulcani.

http://www.thejakartapost.com/news/2011/09/03/increased-activity-22-volcanoes-alert-raised.html

Di seguito riporto le principali e significative scosse che negli ultimi giorni hanno colpito il pianeta.

M 7.0 2011/09/03 22:55:36 -20.585   169.696 132.4 VANUATU

M 6.2 2011/09/03 04:49:01 -56.551   -27.039 106.0  SOUTH SANDWICH ISLANDS REGION

M 6.7 2011/09/02 13:47:11 -28.422   -63.146 592.8  SANTIAGO DEL ESTERO, ARGENTINA

M 6.8 2011/09/02 10:55:54 52.185  -171.684  35.5  ALEUTIAN ISLANDS, ALASKA

In questa sede non è mia intenzione elencarvi o riportarvi per l’ennesima volta tutti i passati e/o presenti studi e/o ricerche che avvalorano le correlazioni geologiche astronomiche, realizzate dalla mia persona o da altri ricercatori, reperibili al seguente indirizzo: http://daltonsminima.altervista.org/?cat=42 , ma sottoporre alla vostra attenzione un’interessante dinamica solare che si è manifestata pochi giorni fa. Per dovere di cronaca ritorniamo allo scorco 20 Agosto, data, che se ricordate bene aveva registrato negli USA due particolari eventi sismici.

Eventi geologici particolari ed anomali perchè hanno interessato una regione, ad esempio la Virgina, non particolarmente nota per essere una zona sensibili e a rischio da un punto di vista sismico.

M 5.8 – VIRGINIA
http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/se082311a.html
M 5.3 – COLORADO
http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/usc0005idz.php

Ecco che di seguito vi riporto immagine dei due allineamenti planetari, che il 20 Agosto, ha mio parere, hanno fatto da innesco (trigger) .

Allineamento Saturno-Venere-Giove

Allineamento Sole-Mercurio-Terra

A seguire abbiamo avuto il “trigger lunare” di fine Agosto, entrata in luna nuova e perigeo lunare del 30 . Occhio, nell’immagine sotto riportata, all’orario e al passaggio lunare sopra l’area colpita (prisma di colore rosso) dal sisma nel pacifico.

Ricostruzioni effettuate con Solar system simulator. http://www.sssim.com/en/product/studio/

Magnitude 6.8 – BANDA SEA

http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/usc0005lkk.php


Passiamo invece adesso alla cronaca degli ultimi giorni, che ha visto dopo mesi e mesi di sollecitazioni solari dovuti a vari buchi coronali di media grandezza alternarsi fronte Terra, un particolare e quanto anomalo salto su valori estremamente bassi del vento solare, anche con svariate macchie solari (AR1277,1279,1282,1280,1281) e piccoli buchi coronali di passaggio fronte Terra.

Ricordo infatti che il “solar wind” il 1 Settembre è sceso fino ad un valore pari a circa 270km/s. ! e in sincro abbiamo avuto un crollo del campo magnetico interplanetario (IMF) !

http://www.srl.caltech.edu/cgi-bin/dib/rundibviewbr/ACE/ASC/DATA/browse-data/browse-curr?ACE_BROWSE_2011-001_to_current.HDF!hdfref;tag=1962,ref=5,s=0

Ricordate questa mia ricerca :

http://daltonsminima.altervista.org/?p=11690

Il campo magnetico dell’eliosfera e gli eventi sismici sul nostro pianeta

Ecco l’allerta geologica lanciata dalla mia persona nella sezione di NIA su facebook :

In sintesi , in questi giorni ho avuto il tempo libero e l’occasione per monitorare costantemente tre delle principali grandezze EM che interagiscono con la magnetosfera terrestre.

Grandezze che sono, il sopra citato “solar wind”o vento solare , la densità di “protoni” in p/cm3 e il Bz in nanoTesla . Dinamiche che sono costantemente e minuto per minuto aggiornate al seguente indirizzo web:

http://www.spacew.com/plots.php

Di seguito riporto “collage fotografico” dei dati numerici e grafici delle grandezze, che evidenziano, a mio parere , come la sopra citata dinamica solare, registrata in un’arco di tempo che va dalle 48h.  alle 72h.  sia stata una delicata e quanto anomala dinamica solare per la geologia terrestre. Ogni figura rappresenta un giorno di campionamenti.

La regola è sempre la solita , grandi minimi solari = incremento attività geologico-vulcanica. Di seguito una ricerca:

http://adsabs.harvard.edu/abs/2002AGUFMPP61A0298A

The Role of Explosive Volcanism During the Cool Maunder Minimum

Questi veri e propri “tre giorni a campione” a mio parere, sono stati molto importanti e significativi per i miei studi perchè possono mettere in luce, una volta per tutte, a cosa possiamo andare incontro in un prossimo futuro , nel caso , la dinamo solare cada in un vero e proprio letargo o stallo stellare o monopolio elettromagnetico , come nel passato minimo solare del Maunder.

Ho inserito anche l’ultimo evento significativo di magnitudo M7 registrato nell’arcipelago di Vanuatu.

Il perchè lo potete osserva da voi. Ora del sisma 22:55 UTC. Osservate i “jump” che il vento solare e il Bz hanno registrano alla medesima ora, minuto prima… minuto dopo ! Questo non significa assolutamente che ogni salto o variazione improvvisa di questi parametri sia da correlarsi ad un’evento geologico ma può a mio parere essere in buona percentuale statitica una causa “scatenante” dell’evento geologico.

Vedi le ricerche grafiche che ho condotto nel 2010 (uscita minimo solare SC23—>SC24).

A questo punto delle ricerche, degli studi alcuni potrebbe logicamente e razionalmente dubitare di queste ricerche di stampo amatoriale-catastrofico da parte del suddetto.

Infatti secondo gli organi ufficiali non c’è correlazione (posizione ufficiale rilasciate dall’INGV in merito all’oramai famoso undici maggio 2011).

Video : http://www.youtube.com/watch?v=KslHsZKGaqM&feature=player_embedded

Citazione di Antonio Meloni (minuto 6:20)  in riferimento al 6 Aprile 2009 terremoto dell’aquila uscita allineamento Terra-Venere-Sole :

“Non c’è stata alcuna disposizione particolare dei pianeti che possa far pensare che ci possa relazione fra questi due fenomeni ….”

Poi se approfondiamo la questione e le ricerche troviamo viceversa in rete questa ricerca condotta da un certo G.Duma e Giuseppe Vilardo ricercatori dell’INGV di napoli :

http://ipf.ov.ingv.it/pages/vilardo.html

Link ricerca : http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0079194698001219

Nella quale si afferma :

A local seismic network has been continuously monitoring the earthquake activity around the volcano Mt. Vesuvius for about 25 years. A total number of 7800 events have been recorded. The earthquakes have not exceeded a magnitude of 3.4. This considerable volume of data makes it possible to carry out several analyses regarding temporal changes of seismic activity in the volcano region, which are of interest for geodynamic and risk considerations. From the analyses, results of general nature can also be obtained: The present study indicates that the variations of solar activity and of the Earth’s magnetic field are in close relation to earthquake activity. The latter relationship between geomagnetic field and seismicity has already been suggested by an earlier study (Duma, 1996). However, mainly observational results will be presented in this paper, rather than explanations of these phenomena.

Le variazioni dell’attività solare e del campo magnetico terrestre sono in relazione con l’attività sismica ! Abbiamo quindi una correlazione astronomico-geologico che secondo l’INGV in un caso non è possibile ( per il popolo ) mentre nell’altro (cerca..cerca su Internet ) è possibile !

Due pesi ….. due misure ?

Potrei continuare riportando decine e decine di ricerche come queste :

http://adsabs.harvard.edu/abs/1984RpESc…….97P

Statistical relationship of strong earthquakes with planetary geomagnetic field activity Pogrebnikov, M. M.; Komarovski, N. I.; Kopytenko, Y. A.; Pushel, A. P.

Earlier studies reported a significant decrease in the geomagnetic field before strong earthquakes. Possible relationships between earthquakes with magnitude greater than 7 (Soviet scale) and planetary terrestrial magnetic field activity as characterized by the K sub p index were investigated. A total of 100 cases of strong earthquakes on magnetically quiet days in 1965 to 1975 were studied. The K sub p indexes were studied for two days before and two days after the earthquakes. The dispersion curve shows a significant decrease one day before each event. The relationship of the planetary K sub p index with seismic activity indicates that the period of preparation for an earthquake and at the moment of the shock are reflected in the terrestrial magnetic field.

Oppure con la seguente :

http://lanl.arxiv.org/abs/1104.2036

Astronomical alignments as the cause of ~M6+ seismicity  Mensur Omerbashich

I here demonstrate empirically my georesonator concept in which tidally induced magnification of Earth masses’ resonance causes seismicity. To that end, I show that all strong (~M6+) earthquakes of 2010 occurred during the Earth’s long (t > 3 day) astronomical alignments within our solar system. I then show that the same holds true for all very strong (~M8+) earthquakes of the decade of 2000’s. Finally, the strongest (M8.6+) earthquakes of the past century are shown to have occurred during the Earth’s multiple long alignments, whereas half of the high-strongest (M9+) ones occurred during Full Moon. I used the comet C/2010 X1 (Elenin), as it has been adding to robustness in terms of very strong seismicity since 2007 (in terms of strongest seismicity: since 1965). The Elenin will continue intensifying the Earth’s very strong seismicity until August-October, 2011. Approximate forecast of earthquakes based on my discoveries is feasible. This demonstration proves my hyperresonator concept, arrived at earlier as a mathematical-physical solution to the most general extension of the georesonator concept possible.

Qui mi fermo, attendendo una riposta ufficiale dal nostro ente nazionale. Una cosa è sicura o siamo difronte ad una delle più grandi scoperte censurate della storia scientifica oppure chiedo gentilmente al popolo di Nia di fornirmi numero di telefono di un’ottimo psichiatra per documentargli personalmente questo nuovo tipo di “malattia mentale” che da più di un secolo sta colpendo numerosi ricercatori di confine o forse più….non mi fate aggiungere altro….

Il morbo delle correlazioni astronomico-geologico !


In conclusione, tornando in tema, non mi stancherò di ripeterlo il sistema solare non altro che un circuito elettrico dove il generatore (source) è il Sole, i deviatori (switchs) i pianeti e/o variazioni EM e il carico (load) è la nostra Terra .

In realtà, questa descrizione è errata, perchè “tutto è collegato” il circuito è un’unica cosa, ed è per questo che esiste la scienza per il divide et impara….togli uno solo dei componenti ed il circuito non funziona più !

P.S.

L’animazione del circuito elettrico è stata ripresa dal sito J.Naudin http://jnaudin.free.fr/ , magari un giorno vi parlo un po’ dei dispositivi free-energy !

Michele

Hatena Bookmark - Vulcani irrequieti ….approccio ad un massimo (o minimo..!?!?) solare
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

46 pensieri su “Vulcani irrequieti ….approccio ad un massimo (o minimo..!?!?) solare

  1. @ fano ….. quel massone di Leonardo grande maestro rosacroce di trentaseiesimo grado …. è un grande confusionario …..disegna San Giovanni che sembra una donna …. 🙂 Non è attendibile ! È stato una vita intera a cercare di risolvere la quadratura del cerchio ….ahhh….. strano però che tutti questi amanti della scienza e della matematica finiscano dall’essere affascinati dalle curve e dal pigreco …. dall’irrazionale …

      (Quote)  (Reply)

  2. Ma se vi fosse un’altra energia oltre quelle conosciute e che sia alla base di tutto e persino del manifestarsi della materia ? Lo sò che stò sparando alto ma pare che la fisica stia giungiendo a queste conclusioni con una certa sicurezza.Anche il modello standard ormai comincia a vacillare e ha delle lacune.
    Un’energia che sia fonte sia dell’elettromagnetismo , della gravità e delle forze nucleari.
    Cercando di spiegare le corelazioni con i modelli attualmente conosciuti, tipo tra gravità ed elettromagnetismo , non si giunge a dei risultati concreti ne tantomeno ad una spiegazione esaustiva semplicemente perchè quello che noi crediamo sia una corelazione diretta non è altro che un effetto secondario di qualcosa di più nascosto.
    Forse non è direttamente il sole che influenza il sistema terra ma qualcos’altro che ha effetti su entrambi in maniera quasi sincrona , ma che non abbiamo ancora scovato.
    Se così fosse , indagando solo su i fenomeni che percepiamo o che rileviamo con gli strumenti , non possiamo giungere alla formulazione di un modello completo perchè mancherebbe un fattore o una parte ben più determinante.
    Spero di aver spiegato bene cosa intendo

      (Quote)  (Reply)

  3. @Michele:Tutti sono onde e sembra che le onde sono una sorta di “Pac-Man” mangiando ed emettendo discreta “quanti” nelle intervalli (anche ottave all’interno delle ottave …. …)

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.