Perché il riscaldamento globale é una religione e non una scienza (III e ultima parte)

Il controllo e la tassazione

L’imposizione di autorità ha sempre svolto un ruolo importante nella religione. Per molti secoli, ha preso la forma di “diritto divino dei re” o il “Mandato del Cielo” o “l´unto del Signore”. Una volta arrivati ​​a far “credere”, si può cominciare a essere rimosso quasi come una imposizione. L’alleanza tra lo sciamano e il potere legislativo è stato il fondamento stesso di autoritarismo. Anche quando il dogma è un ateo, come nel marxismo, si impone con fervore religioso, perché questo è il modo di indurre al conformismo.

La gente ora accetta leggi che limitano la loro libertà e tenore di vita, in quanto provoca danni, perché queste leggi sono rivestiti di una formula di quasi religioso ambientalismo. Quando i cosiddetti danni ambientali, per esempio,  superano di gran lunga l’effetto incrementale dannoso delle imposte, il  che ha provocato   violente opposizioni in Inghilterra nei decenni passati,  adesso  quando si tratta di vincoli ambientali docilmente  gli inglesi accettano le nuove imposte.

Contraddizioni e irrazionalità

Le religioni tradizionali non solo tollerano contraddizioni e irrazionalità, ma li abbracciano come parte della mistica. Le parole e le frasi si ripetono fino alla nausea e in contesti strani, fino a perdere ogni significato e diventano mantra per l’auto-conservazione.

Irrazionalità e contraddizioni abbondano anche nel mondo moderno teocratico. L’UE, per esempio, distrugge gratuitamente una piccola industria di barometri tradizionali, a causa di una paura irrazionale del mercurio, poi impone l’utilizzo di lampadine fluorescenti che distribuiscono tale sostanza in grandi quantità in tutto il continente, tutti basati sulla minaccia del riscaldamento globale.

La gente dice con fiducia che è “ovvio” che le emissioni umane di CO2 siano responsabili del riscaldamento galoppante del pianeta, quando non c’è nessuna  evidenza come dicono molti che hanno familiarità con il lavoro di quei maestri. Ovviamente, nel senso che è ovvio che i credenti abbiano la vita eterna, o in un atto di auto-immolazione farà guadagnare le attenzioni eterne di 72 vergini in paradiso. La capacità di credere cose impossibili è stato restaurato dalla fantasia alla normalità.

Ricchezza e il potere

Alcuni organismi  sviluppano gli ingredienti per sopravvivere e moltiplicarsi, così è con le aziende e le religioni. È caratteristico delle imprese che vanno fuori controllo degli imprenditori che li hanno create e sono prese da altri gestori  aziendali: così è con le religioni. I primi cristiani di Roma che furono repressi brutalmente, erano una razza diversa dai cardinali, vescovi e abati dell’Europa medievale che vivevano una vita opulenta. C’erano anche, naturalmente, i frati mendicanti umili e santi. L’equivalente di tutte queste varietà esistono all’interno del nuovo movimento.

Il denaro è la base della nuova religione. Gli attivisti ecologisti-riscaldatori hanno scoperto che essi dovevano mantenere e innovare i loro prodotti (l’ansia) per mantenere l’aumento del reddito, così hanno dovuto continuare ad aumentare le minacce immaginarie, sia per intensità sia di numero. Mangiano  denaro. In Gran Bretagna, i partiti politici sono tutti in fallimento, per cui la tentazione di aggrapparsi al movimento ambientalista, con tanto denaro disponibile  era irresistibile.

L’altro percorso al potere era il metodo trotskista. Una volta che ll´adepto alla causa ha ottenuto una posizione di autorità,  poteva reclutare altri. Uno ad uno i bastioni dei media, e persino la scienza stessa, è caduta davanti agli  invasori. Una nuova generazione di editori ambientalisti hanno  raggiunto un monopolio dell’informazione in aree che coincideva con le loro convinzioni. Grazie a potenti organizzazioni di media dietro di loro, poi hanno anche avuto la protezione della legge per intimidire i loro avversari. Il movimento di opposizione è stata in gran parte limitato a Internet e ad alcuni individui in alcune istituzioni.

Con la potenza c’è il patrocinio. Nel peggiore dei casi, produce vasta ricerca inutile come i mulini eolici. Quello che era iniziato come ricerca scientifica per un quarto di secolo fa, oggi esiste a mala pena. Per ottenere il finanziamento, il progetto deve essere conforme alle descrizioni di un mantra, come “sviluppo sostenibile”. Gli scettici hanno paura di parlare. Le loro istituzioni sono dipendenti di milioni in donazioni a funzionari Quando il vostro istituto è coinvolto in una lotta per la sopravvivenza, non puoi smuovere le acque.

La sontuosità degli incontri internazionali finanziati dalle tasse sono molto apprezzate dal sacerdozio del riscaldamento globale, in contrasto con i rari incontri scientifici dei loro avversari relativamente impotenti, è l’essenza della satira medievale. Come Rabelais aveva da nascondere l’ira del sacerdozio del suo tempo, i critici della nuova religione sono essenzialmente limitati agli interstizi di Internet. Come sempre, la ricchezza e il potere determinano la capacità di diffondere opinioni. Ci può essere qualche piccolo compenso per i membri della resistenza, ristretto nel campo dell’elettronica, ma la storia ricorda il nome di Rabelais, mentre i loro persecutori sono stati dimenticati.

La confessione è la salvezza

Uno degli ultimi bastioni della scienza a cadere fu la Royal Society per l’incoraggiamento delle Arti, Scienze e Produzione. C´era ‘un dirigente che una volta era uno dei funzionari “verde”  più potente. Oggi offre ai suoi associati la possibilità di fare pubblica confessione dei loro peccati in forma di  “carbon footprint”. Hanno anche un programma di “controllo del carbonio”  rivolto ai bambini tra i 7-14 anni di età, esortandoli a prendere il controllo delle loro emissioni di carbonio. I bambini piccoli hanno ora incubi sul pianeta in fiamme, così come alcuni di noi hanno avuto incubi di bruciare all’inferno e poi si stava svegli la notte chiedendosi se crediamo o no, o cosa “credere” significa realmente. Lo sfruttamento spietato della ricettività dei giovani, e il suo indottrinamento implacabile, è una delle caratteristiche meno piacevole di gran parte della religione. Come i Gesuiti dicono “Datemi un bambino fino a sette anni e ti darò l’uomo.”

Il fuoco dell´inferno è il bastone e la salvezza è la carota. Forse il migliore che si può dire sulla nuova religione è che  l’oggetto della salvezza è “il pianeta” e non solo  se stessi. E ‘anche il peggiore che si possa dire, perché è sostanzialmente inumano, che è quello che accende eretici come Lomborg. La scienza, naturalmente è anche disumana. La scienza, a differenza della religione, non è destinata a dettare la politica. Può fornire informazioni ai decisori politici, come “Se fai questo, milioni di africani rischiano di morire”, ma la  Religione  dice cosa “si dovrebbe o non dovrebbe fare.”, A seconda della particolare varietà, dirà ” Essi devono essere salvati “che é un´altra maniera di dire: ” Lasciate morire “. Una delle manifestazioni più aggressive della nuova religione si è verificato quando centinaia di sacerdoti si sono riuniti  in Africa, dove attorno vi era solo sofferenza. e  morte.

Consegna

Lo spirito umano è malato. Ha sparato durante l’Illuminismo del XVIII secolo. E ‘fiorito durante il diciannovesimo secolo. Ha battuto fuori i tiranni del ventesimo secolo. Ora, a una velocità allarmante, consegna le libertà ad    una religione inventata basata sulla scienza fraudolenta. Naturalmente, non è solo la scienza che ha sofferto la crisi travolgente culturale. La grande tradizione artistica ha lasciato il posto ai display di animali morti e sporchi. In gran parte di ciò che passa per  letteratura e il teatro restano le imprecazioni, mentre restano escluse  le più alte aspirazioni dell’umanità. L’intrattenimento è degradato dalle esposizioni di banalità, crudeltà e celebrità, vuoto di sostanza. E`  la scienza, tuttavia, che ci ha dato una lunga vita, il comfort e la salute prima in modo impensato, anche all’interno della memoria umana, un dono che  a sangue freddo, ma di nascosto, é negato a milioni di persone  nelle zone più povere del mondo .

Soprattutto, la scienza ha rappresentato il trionfo dell’umanità sulla superstizioni primitive che spaventavano i nostri antenati, una creazione della ragion pura, un monumento al miracolo (o, se preferite, dato da Dio) l’evoluzione del cervello umano. E ‘solo troppo prezioso per essere gettato via come un fazzoletto di carta usato. Ma chi parlerà della scienza, quando il barbaro è già dentro il portone?

SAND-RIO

Hatena Bookmark - Perché il riscaldamento globale é una religione e non una scienza (III e ultima parte)
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

32 pensieri su “Perché il riscaldamento globale é una religione e non una scienza (III e ultima parte)

  1. Luci0 :

    nitopi :
    ……..
    Chiaramente, essendoci finanziamenti pubblici la criminalità organizzata ci ha messo le mani sopra e in Sicilia e Calabria (e magari anche altrove, cito le indagini di cui sono a conoscenza) sono stati montati e talora neanche allacciati alla rete elettrica (…) . Probabilmente perchè piazzati in posti dove il vento … scarseggia…
    Ciao
    Luca

    In effetti la moda di fare cattedrali nel deserto é un classico … ma con i tempi che corrono non ci si scandalizza più di tanto … mettiamoci dentro tutti però non solo la criminalità. Ci sono le banche, i politici, la massoneria, imprenditori e tanti altri che si sono organizzati per accaparrarsi i finanziamenti e far finta di fare un lavoro per il bene dell’ umanità … e non delle proprie tasche. I soldi vengono dai lavoratori e da chi produce seriamente … dai soliti fessi che pagano sempre più tasse insomma.

    Straquoto!

    E comunque per me non sono assolutamente brutti.

      (Quote)  (Reply)

  2. quoto pienamente il fatto del fotovoltaico sui tetti..

    cmq.. qualcuno si è preso la briga e con neanche troppa fatica di farsi due conti, con il fotovoltaico ora..

    senza troppi calcoli astronomici riesce a far capire come l’italia potrebbe avere la totale indipendenza energetica solo con il fotovoltaico, e con l energia in eccesso fare accumulo pompando acqua dai bacini o trasformandola in gas (idrogeno metano) e poter utilizzare i GIA ESISTENTI rigassificatori con i metanodotti annessi..

    http://www.unmondodifferente.com/2011/03/i-miei-conti-sul-nucleare-e-sul-solare.html

    quindi un piano che preveda occupazioni di suoli non destinati alle coltivazioni e sparsi su tutto lo stivale sarebbe un vero piano energetico..

      (Quote)  (Reply)

  3. alessandro :

    quoto pienamente il fatto del fotovoltaico sui tetti..

    cmq.. qualcuno si è preso la briga e con neanche troppa fatica di farsi due conti, con il fotovoltaico ora..

    senza troppi calcoli astronomici riesce a far capire come l’italia potrebbe avere la totale indipendenza energetica solo con il fotovoltaico, e con l energia in eccesso fare accumulo pompando acqua dai bacini o trasformandola in gas (idrogeno metano) e poter utilizzare i GIA ESISTENTI rigassificatori con i metanodotti annessi..

    http://www.unmondodifferente.com/2011/03/i-miei-conti-sul-nucleare-e-sul-solare.html

    quindi un piano che preveda occupazioni di suoli non destinati alle coltivazioni e sparsi su tutto lo stivale sarebbe un vero piano energetico..

    I conti li ho fatti il problema é che le celle sono solo una frazione dell’ impianto.. avevo trovato delle celle nude a film sottile con un prezzo di 1€ W con 1800€ avevi le celle per fare un impianto per una piccola abitazione … l’ impianto però alla fine costa 10000 15000 euro tra in verter messa in opera certificazioni etc. etc.. Alla fine ci guadagnano tutti, ambiente, banche, muratore tecnico specializzato … meno chi alla fine ne dovrebbe trarre vantaggi che come al solito fa la figura del fesso …

    P.S. … Sì é sempre lo stesso fesso …del post precedente.

      (Quote)  (Reply)

  4. @Luci0
    “mettiamoci dentro tutti però non solo la criminalità. Ci sono le banche, i politici, la massoneria, imprenditori e tanti altri che si sono organizzati per accaparrarsi i finanziamenti e far finta di fare un lavoro per il bene dell’ umanità … e non delle proprie tasche. I soldi vengono dai lavoratori e da chi produce seriamente … dai soliti fessi che pagano sempre più tasse insomma.”

    Criminalità organizzata… in differenti forme 😉

    Ciao
    Luca

      (Quote)  (Reply)

  5. nitopi :

    @Luci0
    “mettiamoci dentro tutti però non solo la criminalità. Ci sono le banche, i politici, la massoneria, imprenditori e tanti altri che si sono organizzati per accaparrarsi i finanziamenti e far finta di fare un lavoro per il bene dell’ umanità … e non delle proprie tasche. I soldi vengono dai lavoratori e da chi produce seriamente … dai soliti fessi che pagano sempre più tasse insomma.”

    Criminalità organizzata… in differenti forme ;)

    Ciao
    Luca

    Io non lo volevo scrivere esplicitamente … 🙂

      (Quote)  (Reply)

  6. OT:
    Il sismogramma di EL Hierro …
    http://www.ign.es/ign/head/volcaSenalesAnterioresDia.do?nombreFichero=CHIE_2011-10-10&ver=s&estacion=CHIE&Anio=2011&Mes=10&Dia=10&tipo=1
    … é saltato per aria tutto quanto !!!

    Oppure é qualcuno con il martello pneumatico vicino al sismografo !
    Questo spiegherebbe perché oggi ci sono pochi eventi registrati … Il sismografo o forse la stazione é in avaria.!

    Ho trovato questa webcam mi sembra tutto ok … l’ isola esiste sempre …
    http://laspuntas.myipcamera.com:1024/img/snapshot.cgi

      (Quote)  (Reply)

  7. OT amministrativo

    Simon …Danyastoria ha scritto un’articolo su El Hierro…sarebbe da pubblicare il prima possibile….
    Io lo proporei per domani …viste le ultime notizie….e poi a seguire l’articolo di Alex.

    P.S.
    Dimenticavo in tarda serata lo piazzo nelle bozze.

      (Quote)  (Reply)

  8. ciao a tutti sono svariati giorni che vi seguo … vorrei porvi una domanda …

    se dico : Il centro della via lattea polo negativo(buco nero) …allo stesso tempo sole polo positivo vedendo il sistema galattico come 2 paricelle

    dico una cavolata? 🙂

      (Quote)  (Reply)

  9. Michele :OT amministrativo
    Simon …Danyastoria ha scritto un’articolo su El Hierro…sarebbe da pubblicare il prima possibile….Io lo proporei per domani …viste le ultime notizie….e poi a seguire l’articolo di Alex.
    P.S.Dimenticavo in tarda serata lo piazzo nelle bozze.

    Innanzitutto un saluto a tutti da abano terme ( i miei più stretti collaboratori già lo sapevano).

    ma anche stanotte anche se sfinito mi sn collegato…ok miki, domani pubblico il pezzo che mi hai detto prima…colgo ancora l’occasione di salutarvi, tra 4 giorni risarò effettivo al 100%!

    Simon

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.