Sole di nuovo calmo dopo 2 mesi e mezzo ?

E’ da settembre che il sole ha presentato una discreta fase di attività, soprattutto nell’emisfero settentrionale.

Negli ultimi giorni però, sembra che tale attività stia scemando, specie nel nord emisfero.

Attualmente infatti, sono presenti poche regioni attive e tutte appaiono di scarsa coalescenza magnetica, ne sono la riprova i 2 grafici qui sotto:

X-ray e K-index praticamente piatti. Ciò fa specie soprattutto se si pensa allo stadio ormai avanzato di massimo solare in cui il sole è in corso.

Nell’emisfero settentrionale quindi, sono attualmente presenti pochissime AR, mentre ultimamente quello sud è in una fase più attiva, anche se è poco cosa rispetto a ciò che eravamo abtuati coi cicli precedenti.

Ecco come si presenta lo Stereo Behind:

Clicca qui per vedere ingrandito: http://stereo.gsfc.nasa.gov/beacon/latest_256/behind_euvi_195_latest.jpg

Sud emisfero  praticamente pulito, si intravede un gruppo di regioni mal definito solo in quello settentrionale che appare tra l’altro di scarsa attività.

Il solar flux dopo aver toccato il record di questo ciclo 24 il giorno 8 novembre con un valore pari a 178, alle ore 20 di ieri era fermo a 141.

Il vento solare continua ad oscillare tra i 350 ed i 400 km/s…

Un massimo solare pertanto, che al di là delle fiammate degli ultimi 2 mesi, continua ad apparire in una relativa fase di stallo…

Ed ora, riandremo addirittra incontro ad un sole nuovamente più calmo?

Stay tuned, Simon

Hatena Bookmark - Sole di nuovo calmo dopo 2 mesi e mezzo ?
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

51 pensieri su “Sole di nuovo calmo dopo 2 mesi e mezzo ?

  1. @FabioDue
    Qualunque evento meteo estremo del tutto naturale e ciclico viene addebitato alle emissioni umane.Questa e’ la politica da sempre attuata dall’IPCC.

    questi signori andrebbero tutti messi a lavorare nei campi di concentramento della siberia come faceva un tempo il regime comunista…

      (Quote)  (Reply)

  2. @giorgio
    Non esageriamo, basterebbe solo un po di “par condicio” sui mezzi di informazione.
    Ma come al solito, la realtà si imporrà sulla propaganda, è solo questione di alcuni anni.

      (Quote)  (Reply)

  3. giorgio :

    @FabioDue
    Qualunque evento meteo estremo del tutto naturale e ciclico viene addebitato alle emissioni umane.Questa e’ la politica da sempre attuata dall’IPCC.

    questi signori andrebbero tutti messi a lavorare nei campi di concentramento della siberia come faceva un tempo il regime comunista…

    questi signori andrebbero tutti internati nei campi di concentramento della Siberia, come si faceva un tempo sotto il regime comunista…

      (Quote)  (Reply)

  4. Per quanto riguarda l’evoluzione del clima nel prossimo futuro la penso così
    2010-20
    – dopo un massimo relativamente debole, si entrerà nel minimo di Eddy vero e proprio /la PDO guadagna sempre di più la fase negativa, nella seconda parte del decennio sarà pienamente negativa e gli eventi di Nina diventeranno sempre più frequenti e importanti / AMO che dal culmine della sua positività (questi anni) inizierà a calare, sempre restando positivo
    SOSTANZIALE STALLO DEL GW A CAUSA DELLA GRANDISSIMA INERZIA TERMICA DEGLI OCEANI, SOLO DAL PROSSIMO MINIMO IN POI (2017-18 in avanti) LE T INIZIERANNO A CALARE
    Ovviamente a livello globale gli effetti del cooling saranno minimi e a stento ci accorgeremo di qualcosa……probabilmente avremmo più eventi freddi durante l’inverno, ma estati ancora molto calde (situazione simile a fine anni ’40-inizio anni ’50, anche se con una T globale maggiore)

    2020-30
    – Profondo minimo solare / PDO ai picchi della negatività (Eventi di Nina imperanti) / AMO che gira in negativo
    RAFFREDDAMENTO EVIDENTE, con inverni molto freddi ed estati ancora calde ma non ai livelli parossistici di questi anni (ritorno alle condizioni degli anni ’80)

    DOPO il 2030
    Profondo minimo solare/ PDO in risalita, ma sempre negativa/AMO molto negativa
    Ritorno a condizioni globali simili agli anni ’60 – ’70
    Comparsa dopo mezzo secolo di eventi gelidi maior (stile 1929)

    Da quel punto in poi potrà succedere di tutto
    Se il minimo solare fosse un Dalton-like, dal 2040 in poi ci sarà una nuova ripresa dell’attività e un nuovo global warming
    Se il minimo sarà uno Spoerer o un Maunder il GC continuerà e in un ottica molto futura, ovvero con un GC davvero tosto e continuativo, tra 50 anni potremmo avere nuovamente il clima di fine ‘800

    Io la vedo così
    Personalmente ritengo più probabile la prima ipotesi (quella del Dalton-like con GC moderato)

      (Quote)  (Reply)

  5. Solar_Region_Summary: 2011 Nov 19
    # Region Location Sunspot Characteristics
    # Helio Spot Spot Mag.
    # Num Lat.,CMD Long. Area Extent class count class
    1340 S08W0* 76 60 2 HSX 1 A
    1341 N08W0* 56 10 1 AXX 1 A
    1342 N16W0* 66 110 3 HSX 1 A
    1343 N27W87 38 40 2 HSX 1 A
    1346 S18W29 340 60 5 HSX 6 A
    1347 N06W37 347 10 2 AXX 3 A
    1348 N20W0* 90 120 4 DSO 3 B
    1349 N15W67 18 10 3 BXO 2 B
    1350 N25E03 308 40 7 CSO 4 B
    1351 S24W17 328 10 1 HRX 2 A
    1352 S24E26 285 110 12 CSO 6 B
    1353 N07E44 266 40 2 HSX 1 A
    1354 S17E44 267 220 10 DSI 12 B
    1355 N14E58 253 90 2 HSX 1 A
    1356 N14E81 229 60 5 HSX 1 A
    UNA MAREA DI AR MA POCO COALESCENTI,

      (Quote)  (Reply)

  6. @Inverno1709
    gia’ con questa NINA che,stante alle previsioni dovrebbe protrarsi fino a primavera inoltrata,si dovrebbe passare a T globali negative,e per negativo intendo sia satellitari sia terrestri (con tutti i dubbi del caso sulla loro attendibilita’ vista la dislocazione delle varie centraline).Quindi se tanto mi da tanto con la botta di questo inverno-primavera dovremmo (teoricamente)portarci sui livelli degli anni 70.Se poi nel 2012-2013 ci sara’ un evento NINO allora si fara’ un passo indietro,se invece ci sara’ un’altra NINA nel 2012.2013 allora auguriii!!Niente PEG (su questo sono categorico),ma T sottomedia alla grande.Ciao Giorgio

      (Quote)  (Reply)

  7. @giorgio

    Io intendo T medie globali
    E? ovvio che se stiamo a contare tutte le singole oscillazioni ENSO andremo giù, poi su, poi giù, poi su, poi giù……..comunque non credo che basteranno 2-3 ann per tornare al livello dei ’70
    Veniamo da 30 anni (dal 1976 circa) di GW INCAZZATISSIMO……secondo me ci vorrà altrettanto o quasi per tornare a quel livello
    Ovvio che con un Maunder questo processo sarebbe accelerato e si potrà puntare ben più in alto (cioè in basso XD) degli anni ’70……..magari si tornerà addirittura a inizio ‘900

    Una cosa è sicura……….i prossimi anni saranno fondamentali per poter capire
    Io non mi sento ancora di escludere totalmente un influenza dei gas serra sul clima……..diciamo che se la T dovesse iniziare a calare in modo significativo entro il 2015 si potrà definitivamente accantonare l’ipotesi AGW senza parlarne più
    Ma ora non voglio correre troppo……..come secondo me andrà l’ho scritto sopra
    Un saluto a tutti :)

      (Quote)  (Reply)

  8. Inverno1709 :
    Per quanto riguarda l’evoluzione del clima nel prossimo futuro la penso così
    2010-20
    – dopo un massimo relativamente debole, si entrerà nel minimo di Eddy vero e proprio /la PDO guadagna sempre di più la fase negativa, nella seconda parte del decennio sarà pienamente negativa e gli eventi di Nina diventeranno sempre più frequenti e importanti / AMO che dal culmine della sua positività (questi anni) inizierà a calare, sempre restando positivo
    SOSTANZIALE STALLO DEL GW A CAUSA DELLA GRANDISSIMA INERZIA TERMICA DEGLI OCEANI, SOLO DAL PROSSIMO MINIMO IN POI (2017-18 in avanti) LE T INIZIERANNO A CALARE
    Ovviamente a livello globale gli effetti del cooling saranno minimi e a stento ci accorgeremo di qualcosa……probabilmente avremmo più eventi freddi durante l’inverno, ma estati ancora molto calde (situazione simile a fine anni ’40-inizio anni ’50, anche se con una T globale maggiore)
    2020-30
    – Profondo minimo solare / PDO ai picchi della negatività (Eventi di Nina imperanti) / AMO che gira in negativo
    RAFFREDDAMENTO EVIDENTE, con inverni molto freddi ed estati ancora calde ma non ai livelli parossistici di questi anni (ritorno alle condizioni degli anni ’80)
    DOPO il 2030
    Profondo minimo solare/ PDO in risalita, ma sempre negativa/AMO molto negativa
    Ritorno a condizioni globali simili agli anni ’60 – ’70
    Comparsa dopo mezzo secolo di eventi gelidi maior (stile 1929)
    Da quel punto in poi potrà succedere di tutto
    Se il minimo solare fosse un Dalton-like, dal 2040 in poi ci sarà una nuova ripresa dell’attività e un nuovo global warming
    Se il minimo sarà uno Spoerer o un Maunder il GC continuerà e in un ottica molto futura, ovvero con un GC davvero tosto e continuativo, tra 50 anni potremmo avere nuovamente il clima di fine ’800
    Io la vedo così
    Personalmente ritengo più probabile la prima ipotesi (quella del Dalton-like con GC moderato)

    Bella visione!

      (Quote)  (Reply)

  9. Stiamo fantasticando un pò troppo ?… forse sì ! Comunque … un segnale dell’ inversione di tendenza potrebbe essere una riduzione della concentrazione della CO2 … ma ve lo immaginate se cominciasse davvero a rallentare … che figura farebbero in tanti.
    … a quanto pare però niente sembra fermare la tendenza alla crescita!

      (Quote)  (Reply)

  10. Veniamo da 30 anni (dal 1976 circa) di GW INCAZZATISSIMO……secondo me ci vorrà altrettanto o quasi per tornare a quel livello
    Volevo chiedere una cosa su questo punto , ma secondo voi il pianeta accumula cosi tanto calore ?
    Oppure il punto è che l’attivita solare non è ancora sufficentemente bassa rispetto a quanto era negli anni precedenti (dal 1976 circa)come riportato da Inverno

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine