Ar 1429, una rondine che non fa primavera oppure …. nowcasting solare domenicale – Aggiornamento : Confermata la grande ripresa dell’attività solare –

C’eravamo lasciati il passato fine settimana con un post, un’articolo nel quale tessevamo i vari dialoghi, sulla scarsa attività magnetica della nostra stella. Certi delle nostre affermazioni, i nostri pensieri e interrogativi si sono tutti dirottati nell’analisi dei due emisferi, ed in particolare sulla possibilità di inversione magnetica, che oggi sembra veramente improbabile.

Passano sette giorni ed ecco che Venerdì sera fa la comparsa nell’emisfero nord una gran bella macchia, l’Ar 1429  che si presenta subito sfornando un flare di categoria M3.3.

Ar 1428
Ar 1429

 

C’è subito da dire che sicuramente a breve il Solar flux tornerà a salire, ma è bene precisare, al momento nulla di eccezionale. Occhi puntati quindi in particolar modo, oltre che su il SF e gli X-ray, sulla forma, l’area di questa Ar, nel tentativo di inquadrare identificare una possibile fase di ripresa generale dell’attività magnetica della stella testimoniata non solo dai flare e dalle CME ma anche dalla grandezza delle stessa Ar. Infatti oltre a questa regione suggerirei di monitorare anche la macchia che si trova nel quadrante posto, a sud-est della nostra stella.

Adesso terminiamo quindi qui questo breve nowcasting.  No…assolutamente no !

Infatti nel primo pomeriggio di ieri, Sabato 3 marzo 2012, ho avuto modo di scambiare alcune interessanti pareri sulla attuale situazione solare, in relazione alla configurazione planetaria, con il nostro caro Giorgio.

http://www.facebook.com/groups/179076168813365/312014795519501/

In breve, sottolineavamo il fatto che la comparsa di questa nuova Ar, dai  preliminari segni di ripresa magnetica, si è andata a sovrapporre ad una probabile disposizione dei pianeti molto interessante. Entrando nello specifico, in relazione a l’opera di Bendandi e alle ricerche di Georgieva, Semi e altri, vedi  http://daltonsminima.altervista.org/?p=16402 la Terra adesso oltre ad aver raggiunto Marte a breve vedrà il passaggio e quindi l’avvicinamento di Mercurio e successivamente l’incontro con Venere . Tutti questo con Saturno alle spalle e l’opposizione di Giove.  L’apice di questa configurazione si registrerà a metà Maggio.

Quale situazione migliore quindi, per una deformazione della nostra stella e una nuova spinta/ripresa dell’attività EM. Questa ipotesi non è del tutto così campata in aria. Infatti utilizzando un qualsiasi simulatore planetario o software, (lanciando la simulazione) è facile osservare come nei passati tre mesi non siano stati presenti particolari e significativi allineamenti planetari o ristretta area del sistema solare dove i sopra citati pianeti si sono posizionati.

http://math-ed.com/Resources/GIS/Geometry_In_Space/java1/Temp/TLVisPOrbit.html

Che questa settimana sia il vero e proprio inzio, trampolino di lancio verso la terza accelerazione solare di questo SC24 ? Di seguito ho allegato questa animazione che spero possa chiarire la questione.

Ogni frame è un salto di 15 giorni circa , dal 15 gennaio 2012 al 20 maggio 2012.  Mi scuso per l’immagine un pò ballerina, lavoro artigianale di taglia copia e incolla. 🙂

Nei prossimi mesi  compilerò un specifico articolo, lavoro, nel quale tramite il supporto di dati numerici e ulteriori immagini cercherò di chiarire detta questione, analizzando inoltre le passate accelerazioni solari, registrate, la prima  nel marzo del 2011 e la seconda nell’ottobre del 2011.

Concludo quindi questo breve nowcasting,  sperando di avervi lasciato nuovi spunti ed interrogativi su cui dibattere.

Prima però di salutarvi ed augurarvi una serena domenica, occhio agli X-ray e al Continuum.

Serena domenica, michele – Nia –

Update delle ore 9:00 del 05 marzo 2012

Inserito animazione che evidenzia la crescita delle macchie sia nell’emisfero nord che sud.

Michele

Hatena Bookmark - Ar 1429, una rondine che non fa primavera oppure …. nowcasting solare domenicale – Aggiornamento : Confermata la grande ripresa dell’attività solare –
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

125 pensieri su “Ar 1429, una rondine che non fa primavera oppure …. nowcasting solare domenicale – Aggiornamento : Confermata la grande ripresa dell’attività solare –

  1. CharlyNonFasurf :
    Mi sembra di leggere un copione già scritto…sensazione molto fastidiosa

    Quoto!
    Basta disastri. Troppi trigger con questo sole ballerino.

  2. Avete notato l’andamento del vento solare? Sembra un elettrocardiogramma…

  3. Attenzione…

    RADIATION STORM ALERT:
    A Strong S3 Radiation Storm (10MeV Integral Flux > 1000pfu) is now in progress.
    This is the result if high energy protons incoming from a large solar flare.

  4. già..però ho un dubbio..questa tempesta S3 non dovrebbe essere la conseguenza del flare di questa notte, ma del flare di cat. X1.1 del 5 marzo..o sbaglio??

  5. @danyastoria

    A dire il vero non lo so…di certo, quando vi è un flare, le onde degli x-rays arrivano quasi subito sulla terra, dato che viaggiano alla velocità della luce…c’è però, poi, il rilascio di protoni…spero possa intervenire qualche esperto… 😉

  6. Updated 3/7/2012 @ 14:30 UTC
    Incoming
    Incoming! The new WSA-Enlil Solar Wind Prediction is calling for an almost direct CME impact during the middle of tomorrow (March 8). The solar wind is expected to increase to over 800 km/s and Strong Geomagnetic Storming will be possible. This plasma cloud is the result of the X5.4 and X1.3 Solar Flare event very early this morning. in the new movie below, you can see that the plasma cloud is Full_Halo and heading this way. Click HERE to watch the latest model run.

  7. to @ 2012/03/07 14:30 UTC
    In arrivo
    Incoming! Il nuovo WSA-Enlil Prediction Solar Wind chiede un impatto quasi diretto CME durante la metà di domani (8 marzo). Il vento solare è previsto un aumento di oltre 800 Geomagnetic km / s e Strong Storming sarà possibile. Questa nube di plasma è il risultato della manifestazione X5.4 e X1.3 Solar Flare molto presto questa mattina. nel nuovo film qui sotto, potete vedere che la nube di plasma è Full_Halo e voce in questo modo. Clicca QUI per vedere la corsa ultimo

  8. Come mi ha fatto notare alessandro la polarità della macchia sembra essersi invertita e già da qualche giorno

  9. “Di una certa ignoranza ” … mi piace 🙂

    Non trovate strano che il flusso di protoni sia partito in contemporaneamente al flare X5.8 non doveva cominciare all’arrivo della CME ovvero oggi ?

  10. Prima arrivano i protoni veloci, poi la CME vera e propria.

    E’ un pò come una bomba nell’acqua, prima il botto poi gli schizzi. 😉

    Ciao
    Fano

  11. @fano

    Si..me ne sono accorto ma SOLARHAM dice “The Solar Wind Speed data from ACE is still unavailable, however as of 7:20 UTC , the CELIAS/MTOF Proton Monitor onboard the SOHO Spacecraft indicates a current SWS of 470 km/s” Quindi non abbiamo idea di quanto sia ora il SW… SOHO alle 09.39 UTC lo dava ancora a 470 km/s; però, appunto, la botta avrebbe dovuto arrivare dopo. Purtroppo oltre ai soli siti non ne conosco altri dove reperire tale dato…

  12. Luke73 :@fano
    Si..me ne sono accorto ma SOLARHAM dice “The Solar Wind Speed data from ACE is still unavailable, however as of 7:20 UTC , the CELIAS/MTOF Proton Monitor onboard the SOHO Spacecraft indicates a current SWS of 470 km/s” Quindi non abbiamo idea di quanto sia ora il SW… SOHO alle 09.39 UTC lo dava ancora a 470 km/s; però, appunto, la botta avrebbe dovuto arrivare dopo. Purtroppo oltre ai soli siti non ne conosco altri dove reperire tale dato…

    Ciao ragazzi, io quì ho trovato 294.2- http://www.spaceweather.com non so se sia aggiornato in tempo reale… secondo voi siamo nel massimo dell’emisfero Nord?

I commenti sono chiusi.