Nowcasting solare fine settimanale e due vecchie carte su cui riflettere.

Prosegue la fase di scarsa attività elettromagnetica da parte nella nostra stella. Fase di stanca che ci viene testimoniata da tutti i principali indici. Dagli X-ray al solar flux passando per forma ed estensione delle macchie. Quindi oggi fronte oggi fronte Terra che cosa troviamo ?

Troviamo le Ar 1454, l’Ar 1455 e una piccola macchia in formazione nell’emisfero nord.

Oggi la nostra stella in pieno massimo o minimo solare ( chi ci capisce qualcosa, alzi la mano !?!? ) si trova in questo stato.

Il Behind e la visione SDO/HMI ci stanno indicando l’arrivo di altre due macchie, rispettivamente l’Ar 1442 e l’Ar 1443. In settimana da quest’ultima regione si è originato un debole flare per il resto, sinceramente c’è poco da segnalare. Se non segnalarvi  questa nuova rubrica che oggi prende il via.

Il titolo : Amarcord solare anni 70 – 80 -90

http://www.icstars.com/HTML/SolarSection/WhiteLight/

Questa settimana ho trovato in qualche angolo recondito della rete, ricoperto da polvere e qualche ragnatela queste vecchie immagini. Sono un pò sbiadite e piene di puntini neri e bruciate. Chissà chi ha tentato di bruciare la seconda e perchè ? 😎 Scusatemi… capite bene che erano altri tempi e la carta gioca dei brutti scherzi….nel tempo….

19 Agosto 1991 - Massimo ciclo solare SC 21 -
19 Agosto 1991 - Massimo ciclo solare SC 21 -

Ultimamente siamo troppo leziosi,matematici, statistici ci perdiamo poi in mille opinioni,valutazioni, credo quindi che quasta nuova rubrica sarà molto gradita da certe piattaforme che predicano il vangelo perenne del ciclo solare in pieno forma. 🙂

Grafico di comparazione solar flux, cicli solari SC 18 a l’attuale SC24.

Se vogliamo attaccarci alla speranza oppure ad un secondo vecchio foglio di carta ingiallito, made in Raffaele Bendandi, allora non ci resta che aspettare questo benedetto 26 Maggio 2012.

Studio di visione eliocentrica mareale planetaria esercitata sul Sole, sviluppata Bendandi

Periodo compreso fra Maggio e Giugno 2012

http://img826.imageshack.us/img826/849/2012elio.jpg

Lunghezza modulo risultante sul Sole 220 !

Specifichiamo, che se effettivamente si verificherà una fase d’accelerazione dell’attività solare ( formazionedi nuove macchie, CME o altro) questa non avrà inizio il 26 Maggio ma già una o due settimane prima di tale data. Quindi occhio a non cascare nel classico errore di valutare dette dinamiche nel singolo giorno.

– Copyright … su gentile concessione del ex- forum Magnetika –

http://magnetika.forumcommunity.net/?t=45618821

P.S.  : Qualcuno sà perchè è stato chiuso ?

Tremo, scalpito in vista della prossima conferenza su Bendandi che si terra fra Maggio e Giugno 2012. Attendiamo nuove comunicazioni dal nostro @ ab2010.

Chi viene ? 🙂

Ho urgente bisogno di telecamere ad alta risoluzione e registratori audio. Io mi sono segnato già dalle 14 alle 17 domande da fare ai relatori (opss.. credo un solo relatore P.L. 😎 )

Domande tecniche sulla metodologia di costruzione dei parallelogrammi geocentrici più che quelli eliocentrici. Perchè signori miei se “neanche” il nostro caro genio italiano è riuscito a centrare questo nuova spinta o fase d’accelerazione solare, credo che avremo molto più bisogno delle visioni geocentriche che eliocentriche vista l’alta probabilità di eventi geofisici da non prendere tanto alla leggere.

Tutto questo, sempre, dico sempre che il metodo in primis sia stato compreso e decifrato nella sua totalità e che in secondis venga divulgato a tutto il popolo italiano ( e non solo agli organi assoluti detentori del santo graal della sicurezza e informazione geologica ufficiale ) e  per continuare una piena individuale e libera ricerca scientifica ulteriori e nuovi progetti di studio sulle correlazioni geologico-astronomiche.

Una domanda che mi sono preparto, infatti recita :

” Questa metodologia tecnico geometrico-astronomica errata o corretta che sia, sarà resa pubblica ?

Michele

Hatena Bookmark - Nowcasting solare fine settimanale e due vecchie carte su cui riflettere.
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

56 pensieri su “Nowcasting solare fine settimanale e due vecchie carte su cui riflettere.

  1. @giorgio

    Pero’ potrebbe anche essere spostato ancora in avanti Giorgio,siamo in tre in gioco.
    Nel mio piccolo io dico solar max a Dicembre invece.
    Dovrebbero essere in allineamento Giove e Saturno per Dicembre e pare che ogni qual volta siano stati allineati su di un lato il sole toccherebbe il suo massimo in ogni ciclo undecennale.
    Intanto abbiamo l’AR1458 e l’AR1459,vedremo che cosa saranno in grado di produrre,Comunque staremo a vedere e che vinca il migliore.

      (Quote)  (Reply)

  2. http://www.fourmilab.ch/cgi-bin/Solar?di=C9B9F8A2F069E16C18FA2E772DD7CA35F7D9B08F9EC6A01DA226BC5F4DB9EDA1DD4E6A080D3409920859ED4C3596A2BA425F8484266EB80575C1 ora ribadisco di nuovo cio’ che ho sostenuto nell’articolo di marzo: la fase di congiunzione terra-giove e’ prossima(primi maggio) e quindi il sole dovrebbe manifestare tutta la sua forza magnetica sul lato visibile.Inolte e questo e’ il particolare piu’ importante si formera’ un triangolo venere-terra-sole in piena congiunzione con giove che dovrebbe amplificare la potenza di fuoco,sempre sul lato vidibile della stella.In teoria dovrebbe saltarci fuori qualcosa di grosso,molto grosso,sopratutto in temini di Flares e CME,ma anche di un forte incremento del SF e dei SNN.Poi naturalmente lo stallo magnetico della stella provocato dalla mancata inversione potrebbbe far saltare tutte le mie previsioni.Staremo a vedere.

      (Quote)  (Reply)

  3. FabioDue :

    enzor :

    danyastoria :che ne pensate della nuova regione dell’emisfero sud?sembra bella tosta…lo sottolineo perchè penso sia una novità vedere qualcosa di interessante in quell’emisfero..

    In effetti ha avuto un bello sviluppo, specie perchè si è formata nell’emisfero sud, che sappiamo non sia molto gravido di AR per il momento in questo ciclo!Per il momento non mi sembra paragonabile alla mitica 1429 dello scorso mese di marzo.Vediamo se avrà uno sviluppo o se come al solito ci sarà già in decadimento nei prossimi giorni.

    Ok, ma è una sola in un panorama decisamente tranquillo. Come una singola rondine non fa primavera, così una singola regione attiva o macchia non fa una netta ripresa del ciclo nè tantomeno un altro massimo. Al più può provocare un sussulto temporaneo di attività, che rientra non appena la macchia decade o gira sulla faccia nascosta del Sole.

    Infatti Fabio sono daccordo con te, dopo la 1459 c’è veramente poco da osservare.
    Anche il behind questa mattina è desolante!!
    Mah! Stiamo a vedere i prossimi giorni……… 😉

      (Quote)  (Reply)

  4. @giorgio
    è c’è stata un pò di confusione nella discussione precedente. ognuno diceva la sua e alla fine non avevo capito bene, grazie del chiarimento :9

      (Quote)  (Reply)

  5. flare di categoria M proprio in questo momento..e dovrebbe essere partito da quella regione nell’emisfero sud..se la memoria non mi inganna è il primo flare di cat.M del mese di Aprile

      (Quote)  (Reply)

  6. Nel frattempo sta per affacciarsi la ex 1442 nell’emisfero nord! vediamo se avrà sviluppo magnetico o sarà in decadimento!! Opto per la seconda opzione…. 🙂

      (Quote)  (Reply)

  7. ab2010 :

    …..John Carter scrive e telefona a Paola.

    John Carter ha telefonato a Paola una sola volta, questo è successo giovedì scorso per chiedere se poteva visitare l’Osservatorio!
    John Carter ha scritto a Paola un paio di volte forse tre in tutto, la prima per mandare a Paola ..e a te…un articolo di epoca che non avevate, la seconda per mandargli un proprio eliogramma, la terza per mandargli un proprio geogramma e chiedere relativo parere.
    John carter ha ZERO materiale dell’Osservatorio fatta eccezione per un paio di articoli su Bendandi che Paola gli ha inviato.
    John Carter NON HA MAI CHIESTO eliogrammi e geogrammi all’Osservatorio …forse sbagliando.
    Ma forse no, perchè così facendo è riuscito a lavorare intensamente sui pochi fogli reperibili in rete riuscendo a capire un passo alla volta numerosi dettagli e buona parte del metodo usato da Bendandi.
    Tutto questo per la precisione visto che ero stato citato nella tua risposta a Michele.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.