Giorgio aveva ragione! + Aggiornamento grafico Livingston & Penn nei commenti

Cari amici di NIA, Giorgio molto probabilmente aveva ragione!

La delicata congiunzione planetaria che toccherà il suo periodo più critico nel mese di maggio sta iniziando a dare i suoi frutti!

Giorgio aveva detto da metà-fine aprile e così è stato.

Sono attualmente presenti 5 importanti regioni solari che hanno fatto salire il solar flux a 139 nella giornata di ieri, anche se al momento queste non stando dando origine a flare solari.

Così invece si presenta il Behind:

Non so se vi sarà il nuovo massimo relativo del ciclo solare 24, ma è indiscusso che il sole ha dato una solida accelerata!

Non ci resta che aspettare…

Simon

 

Hatena Bookmark - Giorgio aveva ragione! + Aggiornamento grafico Livingston & Penn nei commenti
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

66 pensieri su “Giorgio aveva ragione! + Aggiornamento grafico Livingston & Penn nei commenti

  1. L’ho già detto molto tempo fa e lo ripeto….questo ciclo è spacciato nel senso che la dinamo non ha la forza di produrre il magnetismo sufficiente per un ciclo in cui eravamo abituati a vedere negli ultimi decenni.
    Il ciclo 24 risulterà molto debole, circa il 50% in meno del ciclo 23, che già era stato inferiore di un 15% al ciclo 22!!
    Inoltre il massimo di questo ciclo potrebbe avvenire addirittura nel 2014 se non nel 2015, completando il suo ciclo nel 2022, ma con possibilità addirittura al 2026.
    Infine cicli così lunghi sono l’anticamera di prossimi quasi nulli, tipo Maunder o Spoerer!!

      (Quote)  (Reply)

  2. @enzor

    Concordo. A giudicare dal diagramma a farfalla, siamo ancora davvero lontani dal max. A mio avviso, il sole continua a prendersi gioco di noi, facendoci fare false illusioni con questi sporadici tentativi di ripresa. Il solar flux intanto è risalito a 150. Una domanda: guardando il magnetogramma, la macchia 1462 che sta tramontando nell’emisfero sud sembra abbia una parte a polarità invertita. Vedo male ❓

      (Quote)  (Reply)

  3. ne siete proprio sicuri? mah io nutro qualche dubbio, ci sono fisici che sostengono il contrario dicendo che il ciclo sara uno dei piu intensi, l ultimo articolo è stato proprio pubblicato in questi giorni su nature

      (Quote)  (Reply)

  4. due volte la nasa ha cambiato i suoi modelli previsionali nel giro di un anno? questo non vi sembra strano? fisici come micho kaku erano sicurissimi fino all anno scorso che il ciclo solare sarebbe stato uno dei piu intensi della storia…stiamo a vedere nel prossimo futuro ma io non sarei cosi sicuro come voi lo siete che questo ciclo sara cosi tranquillo

      (Quote)  (Reply)

  5. @ice2020
    Non so cosa pensi Simon,pero visti behind e alhead,mi pare evidente che l’attivita’ magnetica crescera’ ancora.Le regioni sono estese,ma magneticamente deboli per il semplice motivo che questa ripresa di attivita’ e’ ‘drogata’ dagli assetti planetari.Una volta passato l’effetto Giove-Venere e cioe’ da meta’ giugno in poi,i livelli torneranno a quelli post novembre.Febbraio e’ stato l’esempio piu’ lampante di come e’ ridotto questo ciclo.

    @Michele
    Michele per cio’ che riguarda i flares,sai benissimo anche tu che aspettiamo l’ingresso di Venere,ancora un po’ e poi arriveranno anche quelli.Volevo spendere un’ultima parola per tutti gli altri cari amici che ipotizzano max nel 2013 o nel 2014:state tranquilli.Passata questa burrasca il ciclo collassera’ velocemente senza altre prove d’appello.Ma per questo ho un’asso nella manica da tirare furi al momento giusto e cioe’ a meta’ estate.Nel prossimo articolo vi spieghero’ dettagliatamente come quando e perche’ questo ciclo collassera’ rapidamente.Intanto lasciamo passare questo probabile ultimo sussulto magnetico.

      (Quote)  (Reply)

  6. innominato :ne siete proprio sicuri? mah io nutro qualche dubbio, ci sono fisici che sostengono il contrario dicendo che il ciclo sara uno dei piu intensi, l ultimo articolo è stato proprio pubblicato in questi giorni su nature

    Beh deve essere chiaro a tutti che la verità in tasca non ce l’ha nessuno. Possiamo ipotizzare quello che potrebbe avvenire nei prossimi decenni studiando il sole tramite il tachocline, con un ruolo di primo piano nella formazione della cosiddetta dinamo solare, che a sua volta rinforzano i deboli campi poloidali creando un più intenso campo di forma toroidale.

    Inoltre sappiamo per certo quello che è avvenuto fino ad oggi e quello che avverrà domani il resto sono solo ipotesi.

    Ma dubito fortemente che il ciclo 24 a detta di qualche scienziato sia tra i più forti potenti degli ultimi decenni.

      (Quote)  (Reply)

  7. @enzor
    se questo ciclo e’ inferiore del 50% rispetto al ciclo 23,immagina cosa vedremo nel ciclo solare 25,visto che le regioni attuali sono state prodotte nel tachocline nel ciclo passato 🙂 Comunque i casi sono 2 : o la NASA e’ in palla (non credo assollutamente) o sta barando di brutto per loschi interessi (ipotisi molto attendibile).Ciao Giorgio

      (Quote)  (Reply)

  8. Solo per dirvi che oggi si festeggia SAN GIORGIO.
    Giorgio uccise il drago (identificato col demonio e chi era contro la Fede Cattolica).
    Oggi Giorgio potrebbe sconfiggere un altro Drago (la NASA)…
    Chi vivrà vedrà… 😉

    David

      (Quote)  (Reply)

  9. @Gallora
    bella questa,grazie David,la grande differenza tra noi e la NASA e’ che i primi fanno ricerca per pura passione i secondi invece hanno in mente solo una cosa’Il lucro’.Affermare oggi che il sole e’ in stallo magnetico significherebbe far sapere al mondo intero che il GW si potrebbe arrestare o addirittura entrare in GC e con tutti i migliardi di dollari che girano intorno alla comica della CO2 e dell’AGW significherebbe rompere le scatole alle grandi lobby di potere che da decenni se non da secoli manipolalo senza scrupoli le sorti dell’intera umanita’.questo e’ pretendere troppo.Quindi il sole e’ tutto ok,la terra continua a surriscaldarsi.Ciao Giorgio

      (Quote)  (Reply)

  10. Michele :
    Ho trovato questa cosa sul blog di Antony watts

    Chi gioca ?

    hahaha, questa me la copio. Cialtroneria al cubo! 🙂
    Ma quindi nell’ultimo anno non hanno più aggiornato la previsione? Si sono accorti che stavano facendo la figura dei cretini?

      (Quote)  (Reply)

  11. la storia che la NaSa abbia sbagliato i modelli previsionali per ben due volte io non la bevo…chissa perche fisici non appartenenti allo staff della NASA sostengono il contrario e prevedono violente tempeste geomagnetiche e solari…il sole è imprevedibile oggi ci mostra l esatto contrario di quello che potrebbe mostrarci tra una settimana, le dinamiche del sole non le si conosco cosi approfonditamente da poter fare dei modelli previsionali esatti, pero se si è a conoscenza che qualcosa sta interferendo nel campo megnatico della nostra stella allora si puo azzardare qualche previsione forse è cio che alcuni scienziati stanno cercando di fare ma sono oscurati dall ombra di sua maesta NASA che nell opinione pubblica conta piu di qualsiasi altro parere ma poco importa se ad emanare i comunicati sono ragazzini poco piu 20enni che leggono un copione dettatogli dai grandi capi…insomma funzione come nelle aziende io comando tu esegui poco importa se cio che scrivo sono cazzate…

      (Quote)  (Reply)

  12. poi ti vengono a dire che la situazione globale rientra nella normalita ed è qui che il fegato ti diventa marcio perche è l evidenza che dice l esatto contrario di cio che un ente internazione dovrebbe comunicarci, non lo fa e la gente come tante pecore segue la voce della NASA come fosse la voce di DIO sceso in terra…ma per piacere…ho collezionato articoli in questi due anni che mostrano con estrema chiarezza e semplicita quanto il nostro campo magnetico la nostra eliosfera, termosfera e ionosfera siano alterate e deteriorate, per non parlare di eventi climatici estremi, dell aumento dell attivita sismica al verificarsi di dterminate condizioni…essi’ perche alcuni idioti che per accreditare le loro teorie esibiscono lauree e titoli di studio sostengono con quel fare presuntuoso “che tutto rientra nella normalita facendo passare per idioti e complottisti tutto il resto del mondo che la pensa diversamente da loro”…certo se misuriamo la frequenza dei terremoti a coppola di c…ovvio con questo metodo possiamo far volare anche gli elefanti…se invece prendessimo in considerazione alcuni fenomeni che si verificano al verificarsi dei sismi piu violenti sicuramente si capirebbe che l attivita sismica è in crescita e che tali fenomeni non sono innescati dalla normale attivita della tettonica delle placche ma da una serie di fenomeni ed anomalie che a loro volta sono innescate da altre anomalie…ma non ci vuole una laurea per capirlo o studi scientifici approfonditi…perche non è necessario entrare nei singoli dettagli per vedere cio che sta accadendo basta solo fare delle somme e vederne i risultati e cio che sta accadendo è come un operazione matematica innegabile…adesso per quanto mi riguarda un khalilov un pollock un hapgood ed altri per me non sbagliano anzi ringrazio il cielo che ci sia qualcuno che sta mettendo faticosamente alla luce la verita su cio che sta accadendo sotto i nostri occhi….scusate lo sfogo

      (Quote)  (Reply)

  13. vado un po fuori OT ma segnalo settima eruzione dell etna in 4 mesi…ma qualcuno dira che rientra nella normalita ovviamente…
    ancora un ultimo OT concedetemelo, la NASA ovviamente…dov è finita la risposta al seguente articolo che la NASA avrebbe dovuto dare all opinione pubblica tra marzo ed aprile?? Tyche ipotetica nana bruna scoperto dalla NASA in prossimita della nube di OORT, avrebbero dovuto dare i risultati delle foto effettuate dai satelliti in questo periodo, dove sono finite le risposte?

    http://www.jpl.nasa.gov/news/news.cfm?release=2011-060

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.