SIAMO SPOTLESS!!!

La cosa era già nell’aria da giorni, ma ora possiamo dire che è ufficiale, almeno per il Nia’s count!

Infatti se notate sia nell’emisfero nord, sulla sua parte orientale (che sarebbe la parte sinistra) e sia in quello sud a destra, da stamane sono spuntati degli ignobili pore, voglio proprio vedere se quelli del sidc avranno il coraggio di contarli!

Ve lo dico io…molto probabilmente si, ma ormai sappiamo da tempo che l’organo belga ha perso ogni credibilità!

Cari amici Giorgio aveva predetto tutto, aveva ben previsto l’aumento di attività del sole a cavallo di aprile e maggio (ha solo sbagliato pensando che ci sarebbe stato il nuovo massimo relativo del ciclo24, ma gliela passiamo 😉  ), ed aveva anche previsto il crollo di attività nei mesi successivi!

Ieri sera alle ore 20 il valore del flusso solare aggiustato si attestava a 87, mai così basso dall’agosto 2011!

Diamo un’occhiata al Behind:

Una certa attività la si nota, ma le regioni sono ancora distanti prima che si affacceranno sul lato visibile del sole.

Infine ricordiamo anche in questo nowcasting solare il discorso molto gettonato ultimamente qui su NIA della probabile non inversione del sole, abbiamo infatti visto che ogni tentativo dell’emisfero nord di invertire viene puntualmente inibito dal ritardo colossale dell’emisfero sud, così facendo la vedo molto dura che i 2 emisferi riescano ad invertire i loro poli!

Stay tuned with NIA, Simon

 

Hatena Bookmark - SIAMO SPOTLESS!!!
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

130 pensieri su “SIAMO SPOTLESS!!!

  1. A me vien da ridere che tutte le volte che viene pubblicato un articolo su NIA dove si nota che il sole é SPOTLESS!! … il sole si sveglia e sputa fuori qualche macchietta … così tanto per rompere … le uova nel paniere :-) Ma é chiaro il Sole… legge questo blog e si diverte a fare i dispetti … :-)

      (Quote)  (Reply)

  2. Le cause possono essere molte, ma le più probabili sono eventi catastrofici dovuti ad impatti – con effetti di raffreddamento se su continenti, di riscaldamento se su oceani – o a passaggi ravvicinati tali da deformare lievemente il pianeta con fuoruscita di magma da dove la crosta oceanica si apre…. questo deve essere avvenuto ilo 9450 AC circa, il pianeta che passò vicino essendo probabilmente il Metis della tradizione greca, il Nibiru di quella sumera, con periodo di 20 anni e NON 3600 anni, valore cifrato con la solita moltiplicazione per 180… già Hoyle arguì che piccoli effetti quali Milankovitch sono ninsignificanti essendo il poianeta buna macchina termica con scambio energia fra eq2uatore e poli. Un parziale periodicismo può associarsi all’ attraversamento ogni 15 milionji di anni del piano galattico, ricco di nubi molecolari, vedasi Clube e Napier, popolate da oggetti anche di dimensioni grandi… vedasi ilo mio libro ATLANTIDE ED ESODO, PLATONE E MOSE’ AVEVANO RAGIONE, ed articoli vari su Quaderni asiatici, J Midwestern epigraphic society….

      (Quote)  (Reply)

  3. Io credo invece le glaciazioni siano la norma e fortunatamente siamo in un periodo interglaciale .. é sempre il Sole a comandare! La radiazione solare non cambia molto ma cambia qualcosa che non sappiamo, che innesca una fase fredda. Probabilmente é il clima del nostro pianeta reagisce a mutate condizioni di attività solare tutto qui, l’ energia é complessivamente sempre la stessa ma la qualità é diversa …
    I dati della base antartica Vostok parlano chiaro … anche troppo … i periodi caldi (… vivibili) sono quelli con i picchi rossi … circa l’ 1-2% su 400.000 anni. Qualcosa succede io credo che il problema sia l’ isolamento dell’ Oceano Artico che non vien più rifornito di acqua calda con la Corrente del Golfo. L’ isolamento comincia dal blocco della circolazione nel nord del Pacifico in zona aleutinica che si ghiaccia in modo permanente in questo modo si riduce l’afflusso della CDG con crescita abnorme dei ghiacci in zona settentrionale riduzione di livello degli oceani e ulteriore isolamento dell’ Artico e riduzione media della temperatura di 8-10°C. Se guardiamo gli SST qualcosa si sta muovendo già in questo senso.

      (Quote)  (Reply)

  4. Giorgio scrivi un mucchio di cazzate! E tutti gli altri dietro a pappagallo. All’inizio eravate interessanti, ora Alan.Bennet non ve lo filate di striscio quando invece a sparare cazzate siete bravissimi. Cari aspiranti sapientoni…povero Michele e qualche altro

      (Quote)  (Reply)

  5. charlienonfasurf :
    Giorgio scrivi un mucchio di cazzate! E tutti gli altri dietro a pappagallo. All’inizio eravate interessanti, ora Alan.Bennet non ve lo filate di striscio quando invece a sparare cazzate siete bravissimi. Cari aspiranti sapientoni…povero Michele e qualche altro

    qui c’è qualcuno che si fa delle belle “tirate” e poi, non trovando il modo di smaltirle, si sfoga sul blog.

      (Quote)  (Reply)

  6. charlienonfasurf :
    Giorgio scrivi un mucchio di cazzate! E tutti gli altri dietro a pappagallo. All’inizio eravate interessanti, ora Alan.Bennet non ve lo filate di striscio quando invece a sparare cazzate siete bravissimi. Cari aspiranti sapientoni…povero Michele e qualche altro

    Mio caro charlienonfasurf, si può criticare o non essere daccordo con quello che viene detto da alcuni utenti qui sul blog. Ma quando lo si fa, quantomeno dovremmo avere l’accortezza di esporre e documentare il perchè si è detti delle inesattezze.
    Altrimenti sono delle semplici parole stupide buttate li in qualche modo al vento!! 😉

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine