Era il 16-07-2010, a quasi due anni …. ricordando il nostro grande ALE

E si signori miei..sembra proprio che in quest’ultima settimana,  la nostra Stella stia passando, nel vero e proprio senso della parola, testimone all’emisfero sud. Un copione già rivisto nel precedente ciclo solare SC23, il quantitativo energetico è quello ( in questo ciclo minore) . L’emisfero nord si ferma e come per magia si attiva il sud !

michele

SC23
SC23

Questo a mio modesto parere è un dato molto importante se sommato alle ulteriori osservazioni e prossimi lavori in via di pubblicazione su questa piattaforma.

Lavori di prossima pubblicazione, che utenti appassionati, come il nostro Giorgio oppure Bruno stanno portando avanti da più mesi. Sicuramente l’anomalia o irregolarità principale, più significativa e discussa qui su Nia è il netto squilibrio che sta maturando sempre di più tra i due emisferi.

Squilibrio interno, che sicuramente non è figlio di questo momento, ma di una dinamica planetaria che è iniziata a pochi anni dalla fine del XX secolo (1998 ?) e che ha avuto il suo compimento nel 2010 con il grande allineamento, di tre dei quattro giganti gassosi del nostro sistema solare. Riporto una citazione ed a seguire degli interessanti post che il grande ALE ci ha lasciato. Simon, Giorgio, Bruno, Michele e tutti quanti voi, non saremmo oggi qui a discutere, analizzare, sviscerare queste dinamiche senza il grande contributo scientifico che ci ha lasciato il professore.

Io sono sempre qui a sperare in un suo ritorno, non con articoli, ma con un semplice messaggio, lasciato in qualsiasi momento, in qualche sezione…. messaggio che recita…

“Ragazzi ci sono … e come potete vedere giorno dopo giorno avevamo ragione !…..” 😉

Un breve passo ripreso da uno dei suoi più significativi lavori :

http://daltonsminima.wordpress.com/2009/06/29/risonanze-orbitali-la-parola-alleclittica-super-minimum-in-arrivo/

Ricordiamo che l’interazione elettromagnetica a distanza tra due corpi dotati dei mgnetosfera dipende dal “vettore posizione”, quindi dipende in prima battuta dalla distanza, ricordiamo che la rotazione dei pianeti attorno al Sole è specifica per ognuno di loro: 11.859 anni per Giove, 29.657 anni per Saturno e 84.323 anni per Urano. Ulteriore inciso è doveroso per meglio chiarire la relazione tra campi elettromagnetici e plasma: il plasma è costituito da nuclei di atomi (Idrogeno ed Elio per quello solare) letteralmente immersi in un mare di elettroni. Il plasma solare è dunque sensibile ai campi magnetici, prova tangibile sono la SunSpots, canali meno densi nel plasma solare generati da campi magnetici altamente organizzati.

16 Luglio 2010
16 Luglio 2010 ALLINEAMENTO Giove-Saturno e Urano

Tornado brevemente, alla cronaca di quest’ultime ore, la nostra stella ha caricato e sta caricando ancora nel vero senso della parola l’eliosfera, con ultimo un flare di categoria X1.1 dalla regione AR1515. Intanto una nuova regione dalla buona coalescenza magnetica sta per affacciarsi fronte Terra. Ed inoltre, una modesta tempesta di protoni, figlia del precedente flare di cui parlavo, sta investendo il nostro pianeta. Da segnale inoltre a breve l’arrivo di tempesta magnetica. Tempesta dovuta ad un flare di categoria M originatosi in settimana.

Concludo quindi questo breve post,  con alcuni dei più importanti e significativi commenti del nostro ALE. Commenti che nel 2010 mi sono archiviato, visto il loro contenuto che ritengo estremamente importante nella comprensione di queste storiche dinamiche astronomiche.

Nel ricordo del grande ALE e sperando in un suo ritorno. ALE scriveva…..

“……Sembrerebbe che quando i due supergiganti Giove e Saturno si allineano con questa configurazione si inizi un periodo di bassa attività solare: Ho tralasciato il Dalton ma anche in quel caso ci fu un allinemento, questo allineamento però proponeva Giove e Saturno ad una distanza intermedia rispetto al Maunder (dove Giove fu più vicino di Saturno) e del Damon dove fu Saturno in Perielio sparato mentre Giove in afelio !!!! Per quello che può valere la configurazione del 2010 (Che si verifica ogni circa 27000 anni) vede Giove addirittura più vicino al Sole rispetto al 1653, appare poi anche Urano che nelle precedenti config. era “Fuori dai giochi”!!! Un’altro fattore che però non trattai al tempo è l’allinamento con il Centro Galattico, infatti dal 1998 il nostro Sistema Solare sta entrando in quella zona detta “Eclittica del Centro Galattico” dove il campo magnetico del Supermassive Black Hole nel centro della Via Lattea si fa più sentire!!!!
Questa zona è poi molto ricca di “nubi stellari”, strati di corone stellari espulse da immense Supernovae che però non sono altro che la “fotocopia” del GMF Stellare che le ha generate! In linea con questo la straordinaria scoperta della Voyager: http://wattsupwiththat.com/2009/12/26/voya…rstellar-cloud/ Insomma una situazione foriera di utili dati e intense esperienze……”
————————————————————————————————————————————————

Ora, leggendo i lavori del Prof. Hathaway si capisce come una buona coalescenza magnetica (= macchie che durano per più di un giro di stella) siano caratteristiche di un Solar-MAX, mentre il Mag Field Strong NON DIPENDE DA QUANDO è Partito il ciclo, dipende direttamente dal GMF Stellare che generò la Dynamo in Tachocline! Ora il SC24 nasceva in Tachocline proprio nel 2000, quando la Ulysses misurò un GMF Stellare indebolito del 30%, il SC24 nasceva quando il nostro Sistema Solare entrava nel pieno dell’allineamento con l’Eclittica della Galassia (quello che viene detto “Il Centro Galattico”) dove il GMF del Supermassive Black Hole al centro della Via Lattea si fa più intenso vista la sua caratteristica di campo toroidale.
Per concludere credo che la Teoria di L&P sia scollegata dalle possibili influenze di un allineamento planetario ma abbia riscontri con l’allineamento del nostro sistema col centro galattico, questi allineamenti potrebbero agire in modo sinergico e dare al minimo di Eddy una caratteristica di eccezionalità, nel Maunder infatti mancò l’allineamento col centro galattico. Insomma grandi risposte a grnadi domande ci aspettano nei prossimi tempi!

————————————————————————————————————————————————-

Siamo ancora nella fase di uscita dell’allineamento che terminerà intorno al 2020…. Ecco perchè molti dicono:”nessun allineamento con il Centro Galattico nel 2012!” E’ vero, probabilmente ci saranno i frutti di quello del 1998!!!

http://www.youtube.com/watch?v=vLSMAWVCxfQ&feature=related

qui fanno un po un Minestrone galattico ma il succo è questo:

Le linee di campo magnetico del supermassive black hole nel centro galattico sono distribuite secondo la teoria dei campi, supponendo il GMF del suddetto Black Hole di natura toroidale (come è lecito aspettarselo!) il massimo di densità del flusso elettromagnetico è di sicuro su un ciclindro che segue il piano dell’eclittica galattica…. Addirittura in questo video dicono che aumenterà l’attività solare ma è tutto da dimostrare, è un bel periodo per che è interessato di Astrofisica!!!

ALE

 

Buon fine settimana,

Michele

Hatena Bookmark - Era il 16-07-2010, a quasi due anni …. ricordando il nostro grande ALE
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

31 pensieri su “Era il 16-07-2010, a quasi due anni …. ricordando il nostro grande ALE

  1. enzor :

    enzor :Al nostro grande maestro gli si potrebbe inviare una lettera firmata da tutti gli utenti di NIA e chiedergli a furor di popolo di rientrare nel gruppo, se non volesse farlo per motivi suoi, gentilmente di darci almeno la sua opinione a questo punto del ciclo. Noi ne saremmo felici lo stesso!Penso inoltre sia una grande idea, anche intitolare a nome suo una parte del sito che parli di sole, in fondo se NIA è arrivata dov’è, molto lo deve ad Alessandro!

    Non vi accapigliate per i consensi…… mi raccomando!! Mah!!

    Sottoscrivo la mozione in toto

      (Quote)  (Reply)

  2. vado in OT
    mi scuso, ma in questo mese non so se riuscirò a fare i resoconti mensili dei ghiacci marini.
    se qualcuno volesse farlo al posto mio (è solo questione di questo mese) ne sarei grato.
    appena possibile farò il conteggio NIA’s

    ho la tesi per la laurea che mi sta facendo impazzire, mi hanno consigliato quasi tutti un professore e lasciamo perdere su cosa sono ridotto a fare.

      (Quote)  (Reply)

  3. Molto bene Michele questo articolo era necessario per far notare che su NIA si fa vera scienza!!
    Mi dispiace per Ale non lo abbiamo più sentito, chissà forse alcuni articoli poco scientifici lo hanno disturbato o forse perché si é messo a studiare sul serio … chissà forse vedremo pubblicare qualcosa su qualche rivista di astrofisica!
    Visto che é stato postato il grafico del Ciclo 23 non posso far a meno di notare come i picchi azzurri (monthly sunspot number) del primo massimo siano distanziati di poco più di 11 anni … 200005-201111 é probabile che lo stesso avvenga per il secondo picco … distanziato di poco più di un anno 200105 … il che porterebbe il secondo massimo del ciclo 24 intorno a fine anno 2012. Insomma almeno a livello di massimi il ciclo 24 non sembrerebbe poi così anomalo! Tra qualche mese vedremo cosa accadrà veramente …

      (Quote)  (Reply)

  4. La AR 1520 ci condurra’ verso il solar max in termini assoluti.La sua area e’ tipica da max pieno,mentre non lo e’ la sua latitudine(troppo bassa),e questa e’ un’altra anomalia tipica di questo ciclo.

      (Quote)  (Reply)

  5. Fabio Nintendo :vado in OTmi scuso, ma in questo mese non so se riuscirò a fare i resoconti mensili dei ghiacci marini.se qualcuno volesse farlo al posto mio (è solo questione di questo mese) ne sarei grato.appena possibile farò il conteggio NIA’s
    ho la tesi per la laurea che mi sta facendo impazzire, mi hanno consigliato quasi tutti un professore e lasciamo perdere su cosa sono ridotto a fare.

    Fabio mi dispiace, ti sotituirei volentieri ma questo mese non ci riesco.
    Scusami.

      (Quote)  (Reply)

  6. Mentre l’emisfero sud sfodera una delle AR, la 1520, una delle più grandi di questo ciclo, attualmente misura 1070 ppm, l’emisfero nord possiamo dire che sia spotless!
    Il behind è scarico.

      (Quote)  (Reply)

  7. Vi do purtroppo una triste notizia 🙁
    Non è più tra noi un frequentatore quotidiano di questo blog!! Anche se ultimamente non scriveva più, probabilmente per la brutta malattia che lo ha portato via il 25 giugno.
    Scriveva con il nome di Conan……
    Sincere condoglianze alla famiglia. Ciao Cristian riposa in pace……. 🙁

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.