Termina luglio con la seconda media del solar flux più alta del ciclo solare 24!

Luglio termina con questi dati:

SN Sidc: 66.5

Nia’s SN: 42.6

Media mensile SF: 142.31

Quindi luglio 2012 chiude al secondo posto, dopo novembre 2011 ( SF: 150. 23 e SN Sidc: 96.7)

Continua una moderata attività solare  che sta portando l’emisfero sud ad avvicinarsi sempre più al suo massimo, massimo già raggiunto per l’emisfero nord l’autunno scorso.

Anche agosto è partito sulla falsa riga degli ultimi 3-4 mesi che hanno visto un incremento medio dell’attività dell’emisfero sud, mentre quello nord sta pian piano declinando.

E continua quindi l’avvicinamento, seppur lento, all’inversione magnetica:

2012:05:22_21h:07m:13s     1N   50S  -25Avg   20nhz filt:   -1Nf   47Sf  -24Avgf
2012:06:01_21h:07m:13s    -5N   42S  -23Avg   20nhz filt:    0Nf   47Sf  -24Avgf
2012:06:11_21h:07m:13s    -2N   36S  -19Avg   20nhz filt:    1Nf   48Sf  -23Avgf
2012:06:21_21h:07m:13s    -2N   33S  -17Avg   20nhz filt:    2Nf   48Sf  -23Avgf
2012:07:01_21h:07m:13s    -4N   26S  -15Avg   20nhz filt:    3Nf   48Sf  -23Avgf
2012:07:11_21h:07m:13s    -5N   23S  -14Avg   20nhz filt:    3Nf   48Sf  -22Avgf

Stay tuned, Simon

Hatena Bookmark - Termina luglio con la seconda media del solar flux più alta del ciclo solare 24!
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

51 pensieri su “Termina luglio con la seconda media del solar flux più alta del ciclo solare 24!

  1. da quello che mi hanno spiegato fin ora, da quello che ho capito io: significa che l’emisfero nord, sta tornando indietro, dopo il suo ultimo tentativo di inversione..

      (Quote)  (Reply)

  2. Bernardo Mattiucci :G.A.C…. ti stai per prendere l’ennesimo vaffa. Scrivi correttamente il mio cognome la prossima volta. Altrimenti mi incazzo a morte.
    Comunque…
    las cienza ha dimostrato ampiamente una serie di cose:1) la temperatura sulla Terra dipende FORTEMENTE dall’attivita’ solare2) la concentrazione di CO2 sul nostro pianeta DIPENDE dalla Temperatura media SUL nostro pianeta. NON il contrario.3) la temperatura media sul nostro pianeta HA SEMPRE SEGUITO un andamento CICLICO abbastanza costante (la durata di questi cicli dipende da… anzi no. non velo dico) con sottocicli di varia durata (studiando l’andamento della temperatura lo si nota chiaramente)4) la cementificazione del territorio modifica il microclima locale
    Detto questo (potrei continuare ma sono gia’ stufo), gridare “a lupo a lupo” portando a proprio vantaggio dati parziali o completamente inventati e’ a dir poco ridicolo. E mi ci metto pure io senza che andate a rivedere il passato.Con questo voglio dire che se 30 anni fa misuravo la temperatura in piena campagna e oggi in quel punto c’hanno costruito 40 quartieri, 4000 km di strade, 300 aziende e 10 aeroporti, e’ normale che le temperature rilevate siano superiori a quelle di 30 anni fa. Ma non per questo devo gridare ai 4 venti che c’e’ un riscaldamento globale in atto.
    E poi, ricordatevelo per una buona volta, che l’informazione ti mostra solo quello che vuole mostrare. Se chiedete in giro se secondo loro (ai quali chiedete) la temperatura media europea di quest’anno e’ aumentata o meno rispetto allo scorso anno, quasi tutti gli italiani risponderanno SI… affermando anche che e’ evidente. E invece e’ esattamente il contrario… perche’ oltre le alpi l’estate NON E’ MAI iniziata.Allora… cosa significa?
    Significa quanto segue… il 5° punto di cui sopra…
    ovvero che l’Anno piu’ caldo in assoluto e’ stato il 1998 e che da allora la temperatura e’ stata piu’ o meno costante per un primo periodo e che negli ultimi 3 anni circa ha iniziato a diminuire.
    E mi si viene a dire ancora che esiste un riscaldamento globale?
    Come ho piu’ e piu’ volte ripetuto… se prendete un cubetto di ghiaccio dal freezer e lo lasciate sul tavolo, all’aria aperta, quello si scioglie. E’ assolutamente normale.Il riscaldamento globale che e’ stato registrato negli ultimi 200 anni circa… e’ dovuto SOLO ed ESCLUSIVAMENTE al fatto che si e’ usciti dal un periodo storico-climatico detto Piccola Era Glaciale. Ora pero’ le cose sono cambiate e il Sole lo dimostra. L’attivita’ solare e’ scesa a ritmi allucinanti e per i prossimi 30 anni la temperatura media sul nostro pianeta NON PUO’ AUMENTARE PER MERI MOTIVI FISICI di assenza di energia in eccesso.
    Quindi mettetevi l’anima in pace.

    NIente da fare! Quando uno vuole la ragione, o si alza la voce o si manda a quel paese la gente: RISPONDI, quante stazioni ci sono nel mondo milleeseicento oppure centomila?
    Basta, io avevo fatto notare solo questo… dopo si è visto com’è finito il discorso!

      (Quote)  (Reply)

  3. Comunque, per tua informazione, il Global Surface Network (GSN) del WMO comprende 1023 stazioni sparse per il mondo nel 2012. Erano 1036 nel 2011.
    A queste possiamo aggiungere, se vuoi, le boe del progetto ARGO e tutto il resto.
    Ma il succo del discorso NON cambia.

    Ma forse sbaglio io che non ci capisco niente.

    Per l’attendibilita’ delle stazioni presenti in USA, Antony Watts ha gia’ detto “tutto”. Nel suo pdf del 2009 trovi qualche informazione interessante… e decine di foto: http://wattsupwiththat.files.wordpress.com/2009/05/surfacestationsreport_spring09.pdf

    Oppure potresti partire da qui: http://wattsupwiththat.com/2010/11/08/metadata-fail-230-ghcn-land-stations-actually-in-the-water/

    Ma visto che siamo OT… mi fermo qua! :) Chi vuole continuare la ricerca, faccia pure!

      (Quote)  (Reply)

  4. Ragazzi non litigate su via…leggiamo e rispondiamo in modo pacifico, ognuno comunichi in modo gentile e senza malincuori…un saluto a tutti io tra poco parto per le vacanze, oggi è il mio compleanno e quando giro i vari forum italiani voglio sentire belle parole e confronti e nn litigate….dai su via, internet è così magari dal vivo nn sarebbe mai così aspra la situazione e ci si comunicherebbe con la pace, quella che amo.
    Non voglio far morali a nessuno sia chiaro, ma da semplice amante della scienza vorrei sentire solo notizie raffrontate tra utenti in modo pacifico.

    Tornando a noi, un saluto a tutti se in questi periodi mancherò, ma di certo porto con me il mio pc portatile con connessione e penso che nn lascerò del tutto..da semplice ospite un saluto da Giovanni Micalizzi a tutti voi!

      (Quote)  (Reply)

  5. alessandro1 :
    da quello che mi hanno spiegato fin ora, da quello che ho capito io: significa che l’emisfero nord, sta tornando indietro, dopo il suo ultimo tentativo di inversione..

    tanto per cambiare … punto e a capo…..

    anche stavolta inversione caput

      (Quote)  (Reply)

  6. Ciao!

    Mi chiedevo una cosa: se sommassimo i contributi dei due emisferi traslando opportunamento le date in modo da far coincidere l’inizio dell’attività significativa per ciascuno dei due, otterremmo dei valori paragonabili a quelli dei cicli precedenti oppure no?
    Cioè: quello che sta succedendo può essere (in parte) spiegato come uno sfasamento dei due emisferi del sole, che prima si riempivano di macchie più o meno assieme e ora invece si macchiano separati nel tempo?
    Se è una cacchiata gigante ditemelo subito, così non mi viene la tentazione di fare i conti! :)

    ciao
    Kjai

      (Quote)  (Reply)

  7. Io vivo nella mia convinzione che l’uomo sia un essere irrilevante nelle logiche di cose enormi come il pianeta e il sistema solare.Ergo no non c’è niente di antropico sul clima nè mai ci sarà.Non abbiamo fatto venire l’era glaciale negli anni 80, e non faremo sciogliere un bel niente negli anni 2000.Quando il clima vorrà tornare più freddo lo farà.E tanto qualsiasi critica venga mossa da chiunque fosse anche uno con 7 premi nobel finirà nel nulla quando tra 10 anni nessuno si ricorderà nemmeno dell’esistenza di questo presunto problema, come s’è sempre fatto negli ultimi 50 anni, il caldo, il freddo, il tiepido, tutta roba per prendere soldi e non fare un bel niente di utile.

      (Quote)  (Reply)

  8. @Kjai

    In parte potrebbe essere così…ma, il problema, è la grandezza e il magnetismo delle macchie che è debole. Se vai sul sito SOHO e ti vedi un po’ di filmati del sole durante il massimo del ciclo 23, potrai vedere che c’erano molte più macchie e, soprattutto, mediamente molto più grandi. Durante questo massimo, invece, le macchie di estensione considerevole si sono contate sulle dita di una mano, nemmeno di 2!

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine