Ghiacci Marini Artici – Situazione Luglio 2012

Prima di tutto mi scuso per non aver fatto il resoconto di Giugno, ma gli impegni erano troppo stretti e non sono riuscito a trovare il tempo per farlo.

Riguardo alla situazione di Luglio, come si può notare siamo ai minimi storici di estensione e la causa va vista nell’andamento dell’Indice AO attraverso questo grafico

 

 

Dopo un Maggio in media che aveva visto buone estensioni per l’artico proprio con l’inizio dell’estate l’AO è letteralmente crollato fino a metà Giugno su valori molto negativi (la scala adesso arriva a -6, ma prima dell’inverno 2010 arrivava a -4 perché valori inferiori non si erano mai raggiunti).

Il mese è poi finito in media e per inizio Luglio il nuovo crollo.

Per fortuna Luglio ha poi chiuso il mese con valori positivi e il calo di estensione si è rallentato, ma come si vede dalle proiezioni i modelli vedono un nuovo calo importante per metà Agosto e potrebbe essere la batosta finale che potrebbe portare l’artico ad una estensione minore del 2007, cosa che io vedo molto probabile a questo punto.

 

Estensione:

 

 

Anomalia Concentrazione:

 

 

Area:

 

 

Trend Anomalia Estensione:

 

 

Curiosità:

Rispetto a 10 anni fa abbiamo 1.6milioni di kmq di estensione in meno e 1.6 in meno di area.

Rispetto a 20 anni fa abbiamo 2.7milioni di kmq di estensione in meno e 2.4 in meno di area.

Rispetto a 30 anni fa abbiamo 2.8milioni di kmq di estensione in meno e 2.1 in meno di area.

 

 

Fabio Nintendo

 

Hatena Bookmark - Ghiacci Marini Artici – Situazione Luglio 2012
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

55 pensieri su “Ghiacci Marini Artici – Situazione Luglio 2012

  1. Gigi :

    Luci0 :Per vedere cosa sta accadendo al Polo Nord ecco due webcam … http://psc.apl.washington.edu/northpole/index.html

    Ma sono pozze di acqua liquida quelle???????

    Credo proprio di sì … ho scaricato l’archivio da Aprile 2012 quando tutto era bianco e le aste graduate che si vedono sullo sfondo erano sommerse nel ghiaccio e si vedeva solo l’ estremità superiore. Il ghiaccio durante l’ estate si scioglie anche perché a volte piove. Insomma anche al polo fa caldo davvero considerate che se non ci sono nuvole lo stellone sta lì a giornate senza mai scendere e fa tutto il giro dell’ orizzonte ed in pratica non c’é nessuna zona che possa rimanere in ombra, solo in caso di brutto tempo c’é una tregua, ovviamente se non piove…
    Scioglimento o no avere a disposizione queste immagini quasi in diretta é una grandissima conquista ! Mi piacerebbe vedere proprio l’ inizio dell’ inversione ma credo dovremo aspettare ancora qualche settimana .. 3 o 4 per l’ esattezza.

  2. @Alessio
    Alessio, le temperature non sono in salita dagli anni 70 ma dal secolo scorso.
    Lui ha scritto e riscritto chiaramente che non esiste alcun riscaldamento; è stato ben chiaro, basta leggere negli altri articoli.
    Poi questa storia che levano il -8 non la sapevo, non vedo il perchè: siete proprio sicuri?

  3. G.A.C., concordi con me che prima del 1900 c’e’ stato un periodo denominato Piccola Era Glaciale durante la quale le temperature in mezzo mondo erano piu’ basse di quelle attuali?

    Rispondi e sii chiaro. Perche’ 2 sono le cose: o ci fai o ci sei!

    Se la tua risposta e’ si… allora non rompere piu’ le scatole. Perche’ il Riscaldamento di cui parli appare solo ed esclusivamente se nella media OMETTI DELIBERATAMENTE le temperature di quel periodo. Ovvero da quando secondo il tuo modo di pensare esiste il riscaldamento.
    Se quelle temperature le inserisci nella media, questa si abbassa di circa 0.7°C e le anomalie che secondo “voi” indicano chiaramente un riscaldamento globale, spariscono miseramente…

    Qui si tratta di matematica e logica.

  4. Giusto o sbagliato
    è meglio moderare i toni, e postare grafici,con dati e tutto.
    se non ci sono ,uno se li fa con libreoffice e posta le immagini.
    Qui è non si fanno guerre personali, per quello scambiatevi le relative mail, o fatele altrove…
    Grazie

  5. Non c’è il GW perchè sono stati tolti dei ‘-8°C’ dal data-set ufficiale.

    Mi ero fermato a un lieve GW paventato per grande GW a causa di rilevazioni terrestri sbagliate e post-elaborazioini tendenziose.

    😉

    Ciao
    Fano

  6. Alessio, perdonami ma non mi va di perdere tempo a fare dei grafici per spiegare a dei bambini cose assolutamente normali e naturali che tutti, senza alcuna spiegazione, dovrebbero comprendere.
    La realta’ dei fatti e’ che per far vedere che “esiste” un cazzo di Global Warming, le medie sono state calcolate prendendo in considerazione solo i periodi piu’ caldi e non tutto l’arco temporale di dati disponibili. Cosi’ tutti quanti sono bravi a dimostrare quello che vogliono!

  7. @Bernardo Mattiucci

    Hai un mare di certezze e ciò è una fortuna !
    Personalmente ritengo che le tue certezze e i tuoi esempi siano quantomeno proposti in modo pittoresco, però da leggere sono interessanti.
    A monito delle generazioni future…

  8. @Bernardo Mattiucci
    Il mio commento è stato prettamente oggettivo, semplicemente si tratta di un modus operandi,
    è bello ed utile per chiunque possa leggere i commenti e gli articoli, che essi siano sostenuti in modo
    dettagliato, al fine di far capire chiunque, è questo che intendo quando dico che le questioni non devono essere personali.
    Ci sono un sacco di lettori silenti , che magari sono curiosi di capire , come il sottoscritto, e se leggono qualcosa di abbastanza dettagliato , ma non sanno dove confutare i dati, allora si trovano nella medesima posizione in cui si parte, nel momento in cui si leggono i dati ufficiali.
    Dati così senza giustificazioni, ma per giustificare penose iniziative di oltraggio alle popolazioni, a volte anche “solo” intellettuale , ma comunque deleterie.
    Allora se si vuole denunciare ci si deve mettere nella condizione di essere ,innanzitutto attaccati, e in secondo luogo pronti a dare le spiegazioni più dettagliate possibile.
    Purtroppo si è sempre colpevoli fino a prova contraria, mai l’opposto, altrimenti dove avresti la prova dell’egoismo umano?

  9. Alessio… a parte il fatto che per postare un’immagine la dovrei caricare su qualche sito tipo imageshack.us e linkarla, visto che solo alcuni possono postare direttamente l’immagine su questo blog. Ma vabbe’…. (l’ho gia’ detto migliaia di volte… ma evidentemente non e’ un servizio che vi interessa fornire).

    Il discorso delle temperature, come ho purtroppo piu’ volte ripetuto al vento… va preso con le molle.
    Abbiamo da un lato il fatto che la stragrande maggioranza delle centraline non effettua rilevamente corretti in quanto mal posizionate o volontariamente alterate.
    Dall’altro abbiamo che la stragrande maggioranza dei dati in circolazione relativi alle temperature medie viene indicata come “anomalia”. Ed io, con le anomalie termiche, non ci faccio un beneamato cavolo.
    Bisogna scovare i dati GREZZI, ufficiali… e quanto piu’ CORRETTI possibili, delle temperature rilevate in tutto il mondo. Fatto questo… consideranche che ci troviamo in un periodo comunque piu’ caldo rispetto al periodo detto PEG, dobbiamo prendere in esame TUTTE le temperature dalla PEG ad oggi… farci una media… e vedere se il determinato anno X si trova Sopra o Sotto quella media. Ci continuano a dire “o… stiamo in global warming” perche’ la temperatura e’ +0.57°C rispetto alla media di riferimento. Ok… ma la media quando e’ stata calcolata?
    Dal 1970 in poi… omettendo periodi piu’ caldi e periodi piu’ freddi.

    Poi si tende a sottolineare che la temperatura e’ +0.57°C rispetto alla media… ma il fatto che lo scorso anno magari era di +0.76°C, ad esempio, questo non lo dice nessuno.

    Il mio discorso comunque, come al solito, non vuole essere solo matematico, ma anche logico. Che mi frega di sapere a quanto ammonta l’anomalia rispetto ad un determinato valore se so benissimo che in passato la temperatura media del pianeta ha fatto continuamente su e giu’?
    Nel medioevo era piu’ caldo… negli anni 60 era piu’ caldo. Nel 70 la temperatura e’ scesa. Poi e’ risalita. Nella PEG era piu’ freddo. Oggi fa caldo. Ma a febbraio si battevano i denti.

    Ma lo volete capire o no che le temperature salgono e scendono come cavolo vogliono senza che noi umani possiamo farci niente? Ve lo devono dire gli scienziati? Quegli scienziati che si fanno finanziare studi per confermare o meno, dopo x decine di anni, se cio’ e’ vero o meno?

    Vabbe’… lascia stare… sto delirando! Sara’ il caldo?

  10. Bernardo Mattiucci :

    G.A.C., concordi con me che prima del 1900 c’e’ stato un periodo denominato Piccola Era Glaciale durante la quale le temperature in mezzo mondo erano piu’ basse di quelle attuali?

    Rispondi e sii chiaro. Perche’ 2 sono le cose: o ci fai o ci sei!

    Se la tua risposta e’ si… allora non rompere piu’ le scatole. Perche’ il Riscaldamento di cui parli appare solo ed esclusivamente se nella media OMETTI DELIBERATAMENTE le temperature di quel periodo. Ovvero da quando secondo il tuo modo di pensare esiste il riscaldamento.
    Se quelle temperature le inserisci nella media, questa si abbassa di circa 0.7°C e le anomalie che secondo “voi” indicano chiaramente un riscaldamento globale, spariscono miseramente…

    Qui si tratta di matematica e logica.

    guarda che è l’esatto contrario e cmq teniamo i messaggi i più tranquilli possibili.

    se tu prendi come periodo di riferimento le medie della PEG, che fu un periodo molto più freddo dall’attuale gli scarti da tale media di questo ultimo periodo risulterebbero più alti, pari esattamente al differente “regime termico” tra i periodi.

    per cui, dato che quello scritto è palesemente sbagliato e che i toni erano probabilmente troppo “cattivi” chiedo scusa all’indirizzato del precedente commento.
    ma si badi bene che non tollererò attacchi verso l’utente Bernardo Mattiucci, ha sbagliato ma succede a tutti.

  11. e la storia è chiusa qui, d’ora in avanti si resta in tema dell’articolo

  12. Se qualcuno mi fornisce i dati “assoluti” delle temperature mondiali provo a fare qualche calcolo.
    Assoluti… non anomalie… perche’ con le anomalie non si vede la realta’!

    Poi resta il discorso… del cosa significa “global warming”. ovvero… per quale periodo di tempo?
    Perche’ a me sembra che il GW si riferisca al periodo 1970-2000… un po poco per fare qualche valutazione. o no?

    Torniamo in tema va… che il sole sta dormendo… 🙂

  13. Luci0 :

    Gigi :

    Luci0 :Per vedere cosa sta accadendo al Polo Nord ecco due webcam … http://psc.apl.washington.edu/northpole/index.html

    Ma sono pozze di acqua liquida quelle???????

    Credo proprio di sì … ho scaricato l’archivio da Aprile 2012 quando tutto era bianco e le aste graduate che si vedono sullo sfondo erano sommerse nel ghiaccio e si vedeva solo l’ estremità superiore. Il ghiaccio durante l’ estate si scioglie anche perché a volte piove. Insomma anche al polo fa caldo davvero considerate che se non ci sono nuvole lo stellone sta lì a giornate senza mai scendere e fa tutto il giro dell’ orizzonte ed in pratica non c’é nessuna zona che possa rimanere in ombra, solo in caso di brutto tempo c’é una tregua, ovviamente se non piove…Scioglimento o no avere a disposizione queste immagini quasi in diretta é una grandissima conquista ! Mi piacerebbe vedere proprio l’ inizio dell’ inversione ma credo dovremo aspettare ancora qualche settimana .. 3 o 4 per l’ esattezza.

    Sempre che le webcam non sprofondino prima…. Siamo ai 100.000 km2 di perdita al giorno….

  14. In questi giorni al polo sta facendo freddo e ogni giorno che passa il rischio di una affondamento della webcam diminuisce …

I commenti sono chiusi.