Qualcosa sta succedendo al Sole: verso un Maunder’s Minimum?

Leif Svalgaard é uno scienziato  solare molto noto e ha dato sta  una presentazione a Oslo il Lunedi 22 ottobre intitolata Attività solare, Passato Presente e Futuro . L’intera presentazione è piuttosto dettagliata e, a volte complessa, ma é molto interessante lo slide 34, dove Leif menziona la possibilità di un Grande minimo di Maunder nel futuro del sole. La diapositiva 34 è qui sotto, con il suo comentario sotto il grafico.

E qualcosa sta accadendo con il sole. Il flusso F10.7  fin dall’inizio dei dati [nel 1947] ha avuto sempre un rapporto stabile e coerente con il numero di macchie solari, in modo che si potrebbe usare uno come proxy dell’altro [ in Slide 22]. Utilizzando tale relazione possiamo calcolare il numero di macchie solari che possiamo aspettarci per un dato flusso F10.7 e confrontarlo con le osservazioni. Il rapporto tra l’osservato e il numero di macchie e il flusso sono stati sempre coerenti fino a circa il 1990. Da allora in poi, il SSN osservato scende progressivamente al di sotto dei valori previsti. Questo utilizzando sia il SIDC che il NOAA SWPC [] numeri [pannello in alto a sinistra].

L´Osservatorio di Mount Wilson  calcola per ogni giorno la frazione [chiamato Magnetic Plage Strength Index, MPSI] del disco solare coperto con campi magnetici al di fuori dei luoghi con sunspot[le cosiddette “plages ‘]. Tale frazione ha una forte variazione durante il ciclo solare, in media, il SSN è una funzione MPSI: SSN = 55 MPSI. Come per il  F10.7, si può calcolare il SSN previsto per un dato MPSI e formano un rapporto tra l’osservato e i numeri calcolati [pannello inferiore sinistro].

Tale frazione è diminuita in modo significativo durante lo stesso tempo in cui il SSN e F10.7 hanno deviato dal 1990. Inoltre il numero di Wolf che sempre ha avuto in media 10 sunspot per ogni area.  Questa è la ragione per i 10 che compaiono nel numero delle macchie solari SSN formula = 10 * Gruppi + Spot. Nel corso degli ultimi due cicli il numero di spot per ogni gruppo è sceso di circa un terzo,  con i gruppi o aree magnetiche che così stanno perdendo le macchie più piccole.

Livingston e Penn hanno osservato il campo magnetico nel punto più scuro in tutte le macchie solari  e hanno scoperto  che il campo magnetico medio è diminuito del 20% rispetto allo stesso tempo come gli altri effetti che abbiamo descritto. Il ‘bottom’ della distribuzione sembra essere tagliato a 1500 Gauss, sotto la quale le macchie solari non sembrano formarsi.

Tutti questi effetti sono senza precedenti nei dati osservativi e ci dice che il Sole sta cambiando in modi mai visti prima. O lo abbiamo visto prima? Durante il minimo di Maunder i raggi cosmici erano ancora modulati, la ‘foresta’ di spicule nella cromosfera non era ancora osservata,  ma alcune macchie anche durante il Maunder  erano visibili indicando che il campo magnetico continuava anche se a bassi livelli. Le stesse tendenze sembrano che si stanno verificando di nuovo adesso nel Sole.

La presentazione completa degli slides è disponibile QUI .

 

SAND-RIO

Hatena Bookmark - Qualcosa sta succedendo al Sole: verso un Maunder’s Minimum?
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

50 pensieri su “Qualcosa sta succedendo al Sole: verso un Maunder’s Minimum?

  1. @piero
    Anzi, il valore aggiustato in base alla distanza Terra-Sole, ieri sera (ore 20) era pari a 94,9.
    Per trovare un valore più basso, bisogna tornare al 21 luglio, con 92,8.
    Potrebbe scendere ancora, perchè no?

      (Quote)  (Reply)

  2. piero :

    Michele :

    piero :no e’ che non riesco a vederlo sto 97http://i282.photobucket.com/albums/kk247/cloneycloney/latest_1024_HMII.jpg

    Infatti adesso segna 92 corretto.http://www.spaceweather.gc.ca/data-donnee/sol_flux/sx-4-eng.php

    ma non vedo neanche il 92 dove lo prendono

    Qui:
    http://www.spaceweather.ca/data-donnee/sol_flux/sx-5-flux-eng.php
    91,8 per la precisione, alle ore 20 di ieri, che è il valore utilizzato per calcolare la media mensile.

      (Quote)  (Reply)

  3. Buona Sera amici di NIA è possibile che si torni Spootless?
    Di sicuro con i strumenti di oggi giorno riusciamo a vedere “e quindi contare” anche delle macchioline quasi invisibili,ma durante il minimo Dalton o Maunder una situazione come quella odierna sarebbe stata conteggiata come spootless secondo voi?
    Valore del SF 93! questo sole è sempre piu stanco!

      (Quote)  (Reply)

  4. Majorana83 :

    Buona Sera amici di NIA è possibile che si torni Spootless?
    Di sicuro con i strumenti di oggi giorno riusciamo a vedere “e quindi contare” anche delle macchioline quasi invisibili,ma durante il minimo Dalton o Maunder una situazione come quella odierna sarebbe stata conteggiata come spootless secondo voi?
    Valore del SF 93! questo sole è sempre piu stanco!

    200 anni saremo sttai spotless, infatti guarda caso per il conteggio NIA lo siamo!

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.