Tornado F2-F3 sull’Ilva di Taranto!

riporto da meteogionale:

Il potente tornado che ha interessato Taranto, esattamente l’area dell’ILVA, in virtù dei danni prodotti, ha avuto intensità classificabile in F2 (181-253 km/h).

Fanno ritenere possibile questa classificazione l’osservazione dei danni. In particolare le auto sollevate ed accartocciate dimostrano che il vento ha soffiato oltre i 200 km orari.

Va detto che la soglia per una classificazione ad F3 del tornado non è da escludere, in quanto il vento ha abbattuto anche manufatti in muratura e cemento armato.

Nel frattempo, siamo tutti in apprensione sul ritrovamento di chi è disperso.

Questo evento meteo fa parte di quelli definiti estremi, e seppur sia riscontrabile nella storia meteorologica italiana un’altra serie di eventi analoghi, si osserva una maggiore densità spazio temporale di fenomeni violenti, segno che il clima cambia.

Il clima è cambiato sempre ed anche nel futuro cambierà, ma di certo dobbiamo reperire risorse per ridurre i danni, anche se quelli di un tornado, neppure negli USA, dove avvengono a centinaia all’anno, sono in grado di evitare.

Insomma, questo evento atmosferico fa riflettere. Ma nel frattempo, come annunciato stamattina, oggi sarà una giornata campale.

Il potente tornado che ha interessato Taranto, esattamente l’area dell’ILVA, in virtù dei danni prodotti, ha avuto intensità classificabile in F2 (181-253 km/h).

Fanno ritenere possibile questa classificazione l’osservazione dei danni. In particolare le auto sollevate ed accartocciate dimostrano che il vento ha soffiato oltre i 200 km orari.

Va detto che la soglia per una classificazione ad F3 del tornado non è da escludere, in quanto il vento ha abbattuto anche manufatti in muratura e cemento armato.

Nel frattempo, siamo tutti in apprensione sul ritrovamento di chi è disperso.

Questo evento meteo fa parte di quelli definiti estremi, e seppur sia riscontrabile nella storia meteorologica italiana un’altra serie di eventi analoghi, si osserva una maggiore densità spazio temporale di fenomeni violenti, segno che il clima cambia.

Il clima è cambiato sempre ed anche nel futuro cambierà, ma di certo dobbiamo reperire risorse per ridurre i danni, anche se quelli di un tornado, neppure negli USA, dove avvengono a centinaia all’anno, sono in grado di evitare.

Insomma, questo evento atmosferico fa riflettere. Ma nel frattempo, come annunciato stamattina, oggi sarà una giornata campale.

Fonte: http://www.meteogiornale.it/notizia/25465-1-taranto-tornado

Hatena Bookmark - Tornado F2-F3 sull’Ilva di Taranto!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

24 pensieri su “Tornado F2-F3 sull’Ilva di Taranto!

  1. Adolfo Giurfa :
    @Donato:Guarda il video di nuovo e fulmini all’interno del tornado: è un fenomeno elettrico! Capire?

    Ma per favore! E´ semplicemente un palo della luce che il tornado si é portato via con ovvio corto circuito…

  2. HAARP… qualcosa c’è…

    @Adolfo
    scooby doo ha fatto molte vittime……… per questo se discuti di fusione fredda.. il più delle volte ti si dice che è una bufala…

    ps tristezza sarebbe non trovare i soldi per iscriversi il prossimo anno all’università… o trovarsi impossibilitati a dare il meglio di se…

    Albert Einstein diceva: l’immaginazione è più importante della conoscenza..

I commenti sono chiusi.