In Antartide è estate ma….

Brevemente …. vi riporto questo messaggio lasciato dal nostro alessandro su fb :

” l’antartico in piena estate viaggia sopramedia di brutto…nessuno dice nulla..”

Michele

Hatena Bookmark - In Antartide è estate ma….
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

48 pensieri su “In Antartide è estate ma….

  1. @alessandro
    tutto il ghiaccio marino è relativamente giovane, in groenlandia e antartide trovi il ghiaccio antico. nel permafrost siberiano trovi anche mammut congelati mentre masticavano.

      (Quote)  (Reply)

  2. @Luci0
    si il sole è un fattore non da poco, direi anche il discorso minimo like maunder ha corrispondenze significative senza cataclismi.
    anche una ricerca sul polo nord magnetico

      (Quote)  (Reply)

  3. Matteo :

    @max63

    Son curioso di sapere come hanno fatto a misurare la temperatura a -700 m e -900 m nel 1800.
    Magari si ha a disposizione un solo dato per tutto l’oceano pacifico e si pretende di estrapolare i valori da confrontare con quelli odierni estremamente puntuali.

    Metodo molto “scientifico”.

    Ciao

    è la stessa cosa che fanno per i dati di temperatura in antartide
    esistono in tutta la parte occidentale del continente solo 3 o 4 stazioni non costiere (o interne al continente) con serie storiche tutt’altro che complete e ogni nuovo studio usa tecniche assurde di interpolazione e di completamento delle serie, che guarda caso, fa sempre finire che le singole stazioni si raffreddano ma tutte le zone circostanti per interpolazione no.

      (Quote)  (Reply)

  4. entropio33 :
    @alessandro
    tutto il ghiaccio marino è relativamente giovane, in groenlandia e antartide trovi il ghiaccio antico. nel permafrost siberiano trovi anche mammut congelati mentre masticavano.

    Avevo letto in proposito, ma non so se sia vero o meno, che quelle simpatiche bestiole masticavano verdura di tipo tropicale il che ha fatto pensare che la siberia sia passata da un clima tropicale a quello attuale in pochissimo tempo (si parla di giorni).
    Se è vero sarebbe interessante capire come è successo.

      (Quote)  (Reply)

  5. alessandro :
    @Nero 74
    adesso vedrai che diranno che quello è ghiaccio marino giovane, perchè è di nuova formazione, e non è come il ghiaccio vecchio (che ha più esperienza:)) che quindi per rimpiazzare quello vecchio perso, c’è bisogno del doppio di quello giovane, perchè ipoteticamente , alcuni studi,hanno ipotizzato che , nel momento che si scioglie il ghiaccio antico, ci vogliono poi milioni di anni per essere rimpiazzato, e poi la parte che si scioglie è quella occidentale che dovrebbe essere la più fredda, e quindi è catastrofica la cosa che, dove dovrebbe fare più freddo fa caldo e dove dovrebbe fare più caldo fa freddo..
    e via alle più incredibili e fantasiose elaborazioni possibili degli arrampicatori sui vetri

    Mi hanno risposto questo: “debole e non significativo aumento nell’estensione dei ghiacci marini antartici e riscaldamento globale non sono necessariamente fra loro in contraddizione. Dopo aver aperto gli occhi, converrebbe informarsi approfondendo un po’…
    http://climafluttuante.blogspot.ch/2010/09/misteri-e-talismani-antartici.html

    ..e questo:” ma ti rendi conto Luca che gli autori del post ci lavorano su quelle cose e conoscono benissimo i dati, molto meglio di te che ci dai un’occhiata distratta? i dati più estesi si vedono qua:
    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosphere/IMAGES/seaice.anomaly.antarctic.png
    e sono molto meno “decisi” sul lungo periodo, ma in effetti si sa che la copertura antartica come superficie (non come volume sono due cose diverse, la superficie potrebbe aumentare ma a scapito del volume, ci hai mai pensato? guarda quelle montagnelle di ghiaccio ai bordi strada dopo una nevicata, se si sciolgono la superficie aumenta ma il volume diminuisce e cosa è più importante?ad un certo punto avrai un esteso lastrone sottile grande si ma che un bel giorno scomparirà del tutto all’improvviso) tende “in media” a crescere leggermente, ma veramente poco sul totale; ma tale crescita è il risultato di comportamenti diversi e NON LINEARI; ossia ci sono zone che tendono o tenderanno a ridursi fortemente come quelle indicate in articolo e il cui collasso cambierà totalmente il trend perchè consentirà il deflusso di enormi masse attualmente solidissime”

    .. no comment!

      (Quote)  (Reply)

  6. @Nero 74
    comunque se la terra fosse ancora, in parte, in fase interglaciale, in transizione e caotico come sistema.
    I ghiacciai antartici tenderebbero a sciogliersi come nell’oligocene. i ghiacciai continentali nella fossa sub-glaciale di Bentley non mi sembrano messi male..Il ghiaccio che si scioglie attorno all’Antartide siamo sicuri che innalza di altri 50 mt il livello dei mari. Metri di scogliere, sommerse, tanta acqua in più sopra le teste dei nostri antenati 100 mt ma siamo sicuri ?
    .. alla fine del pleistocene … …. per me qualcosa non quadra… La Terra è un geoide.

      (Quote)  (Reply)

  7. Entro in edicola , guardo sugli scaffali e trovo focus con in prima pagina la foto di pinguini al mare com scritto che nel 2050 i Caraibi saranno al polo sud !!! Ahahahahahahah

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.