Brekingnews: Eruzione del vulcano Paluweh in Indonesia

La forte ripresa dell’attività geologia su scala planetaria sembra che si stia ripercuotendo anche a livello vulcanico. Le notizie al momento sono poche e frammentarie. L’informazione parte dal blog di John Seach.

http://www.volcanolive.com/news.html

Un aumento di terremoti vulcanici sono stati registrati sul vulcano nel gennaio 2012. Lo stato di allerta è stato portato al livello 2 (su un massimo di 4). Lo stato di allerta del vulcano Paluweh è stata sollevata al livello 2 per la seconda volta nel 2012, l’8 ottobre. Una cupola di lava hanno cominciato a crescere nel cratere a novembre 2012, accompagnata da emissioni di cenere.

Informazioni sul vulcano = http://www.volcano.si.edu/world/volcano.cfm?vnum=0604-15=

 

(Rokatenda) Paluweh Island, Indonesia 8.326 S, 121.711 E summit elevation 875 m stratovolcano

Un’eruzione di alto livello si è verificato a Palwueh vulcano, Indonesia, il 3 febbraio 2013. Emissioni di cenere sono stati segnalati ad un’altitudine di 45000ft  = 13716m, e si estende 175 miglia nautiche a sud. Le immagini satellitari hanno mostrato un hotspot sul vulcano il 28 e il 31 gennaio 2013.

L’alto livello di eruzione sembra testimoniato anche da l’avviso emesso dal Volcanic Ash Advisory, che evidenzia l’emissioni vulcaniche dirette in Australia.

L’attuale colonna di So2 ripresa : http://satepsanone.nesdis.noaa.gov/pub/OMI/OMISO2/images/OMI_ME_SO2_DDC2.GIF

Michele

Hatena Bookmark - Brekingnews: Eruzione del vulcano Paluweh in Indonesia
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

13 pensieri su “Brekingnews: Eruzione del vulcano Paluweh in Indonesia

  1. Intanto l’aggiornamento dal sito di Solarham di questa mattina parla di un Solar Flare C8.4 alle 6:10 UTC.

    Si è formata dalla macchia solare 1667 nel quadrante di nord-est

    Il vento solare al momento continua a scendere lentamente, vediamo cosa succederà con l’arrivo del flare

      (Quote)  (Reply)

  2. Si simone, l’Ar 1667 sta cercando di far alzare la testa a questo sole, ma per poco.
    Infatti il behind ripropone il nulla.

    Intanto questa eruzione sta diventando un mistero. Nessun aggiornamento o informazione in merito, su altre piattaforme….o news.
    Era notte nel pacifico…domani probabilmente avremo qualche dato in più !

    Nella mattinata avevo buttato giù questo veloce post, perchè di eruzioni (colonne) che raggiungono il confine strato-tropo non se ne vedevano dal maggio,giugno 2011, con il nabro,Grimsvotn e il cordon callue.

    Domani qui su Nia un bellissima analisi del nostro FBO sui ghiacci marini.

      (Quote)  (Reply)

  3. Buon giorno anche oggi la parte orientale del Mediterraneo sembra essere abbastanza agitata:

    2013-02-04 01:50:02.35.90 N 28.84 E 25 2.5 EASTERN MEDITERRANEAN SEA
    2013-02-04 02:47:46.35.37 N 22.50 E 80 3.5 CENTRAL MEDITERRANEAN SEA
    2013-02-04 04:29:47.43.64 N 16.36 E 10 4.5 CROATIA
    2013-02-04 04:59:16.39.63 N 25.61 E 6 2.2 AEGEAN SEA
    2013-02-04 04:56:37.39.56 N 23.47 E 5 3.6 AEGEAN SEA

    e pochi minuti fa una 4.6 a Creta:

    2013-02-04 07:56:55.009min ago 34.87 N 24.18 E 10 4.6 CRETE, GREECE

      (Quote)  (Reply)

  4. http://www.meteoweb.eu/2013/02/campi-flegrei-ingv-nuovo-camino-vulcanico-espelle-gas-e-acqua-liquida-a-4-5-metri-di-altezza/182557/

    Di seguito è riportata la relazione prodotta dal responsabile dell’Unità Funzionale Geochimica dei Fluidi dott. Giovanni Chiodini, a seguito di un sopralluogo effettuato in località Pisciarelli il 31.1.2013. Si è ritenuto opportuno trasmette tale relazione in forma di comunicato poiché la nuova emissione rilevata, oltre ai gas, espelle notevoli quantità di acqua liquida, proiettandola fino a 4-5 metri di altezza. Questo potrebbe comportare con un certo grado di pericolosità anche nelle vicinanze di del centro di emissione. Nei prossimi giorni saranno effettuale ulteriori sopralluoghi.

      (Quote)  (Reply)

  5. L’ultimo aggiornamento su l’eruzione del vulcano indonesiano, chiarisce la questione.
    http://satepsanone.nesdis.noaa.gov/pub/OMI/OMISO2/images/OMI_ME_SO2_DDC2.GIF
    E’ stato un evento forte, ma impulsivo. Infatti, se l’ipotesi che sto portando avanti è corretta…le grandi eruzioni o sismici si verificano a seguito di grande variazione Em del campo magnetico interplanetario nei minimi solari. Questa dinamica non è certo il caso.

      (Quote)  (Reply)

  6. Eccoci ora è il momento giusto per discuterne … da quel ho considerato sino ad ora.., sembra che durante questa fase di ”calma” solare, quando la stessa l’attività flebilmente tenta di ripartire. il flusso di radiazioni pare compresso e più energetico. Questa è la causa anche dell’interazione con il campo magnetico, terremoti e movimenti atmosferici.

    E’ sintomo che il sole fatica ad espandersi rallentando il suo moto di rotazione.. come in teoria dovrebbe fare in un minimo like maunder. (diminuendo di conseguenza l’energia irradiata)
    E qualcosa in parte vero oppure abbaglio… ?

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.