Avevo scritto il 9 Gennaio 2013….analisi terremoto M8.0 Santa Cruz Islands

Partiamo da questo scambio di battute fra la mia persona e il professore Nicola Scafetta.

Michele domanda a Nicola Scafetta il 21 maggio 2012 :

http://daltonsminima.altervista.org/?p=20917&cpage=1#comment-97621

Bendandi si esprime numeroso volte con la frase : “Crisi cosmiche”.
Come ad intendere se in alcuni istanti questa stupenda giostra si inceppi ! Giustamente parli di oscillazioni.

Condivido. Ma credi che esistano degli “attimi” o “istanti” estremamente piccoli, visti su tempi astronomici nella quale si verificano dei fenomeni scientifici non conosciuti ?

Ti scrivo in questi termini perchè in questi anni di ricerche, studiando le correlazioni geologico-astronomiche mi sono accorto che quando nel sistema solare si formano delle vere e proprie linee planetarie, sembra che la fisica newtoniana sia in difficoltà, vedi l’evento di Tunguska oppure l’evento Carrington oppure i due più significativi eventi geofisici del secolo. l terremoto di Magnitudo 9.5 del 22 Maggio 1960 ; Magnitudo 9.2 del 27 Marzo 1964

http://daltonsminima.altervista.org/?p=17884
http://tallbloke.wordpress.com/2011/12/02/michele-casati-volcanicity-earthquake-geomagnetism-and-the-heliosphere/

Che si inneschino dei processi che riguardano la fisica dei plasmi ?

In conclusione,
grazie Nicola per quello che stai facendo.

michele

Nicola Scafetta risponde il 21 maggio 2012 :

http://daltonsminima.altervista.org/?p=20917&cpage=1#comment-97631

Michele, grazie tante per l’interesse.

Riguardo la tua domanda, il lavoro non la discute esplicitamente. Tuttavia provaa guardare figura 4 e figura 12. Noti che a scale brevi ci sono numerosi forti picchi. Quei picchi sono dovuti alle spring tides tra i pianeti terrestri tra di loro e tra essi e i pianeti gassosi. Quindi avvengono agli allineamenti. Forse quei picchi posso essere utili per capire le scale temporali piccole e avvenimenti atipici. Ma una discussione dettagliata apetta un altro lavoro.

——————————————————————————————————————-

Magnitude 8.0 – SANTA CRUZ ISLANDS

2013 February 06 01:12:27 UTC

Depth 28.7 Km.

http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/usc000f1s0.php

Tutto parte dalla mia consueta rubrica trimestrale di indicazione periodi a rischio grandi eventi geologici in termini di energia rilasciata.

Punto 1 – L’articolo-

http://daltonsminima.altervista.org/?p=24124

Punto 2 – Il crollo del vento solare e l’allineamento planetario –

Quale situazione migliore per innescare un forte sisma. Assenza di disturbi geomagnetici (fasi scaldanti) e contemporaneo allineamento Terra-Marte-Nettuno ( vedi immagine sotto) con ingresso nel perigeo lunare (7 Febbraio).

 

Cambiamo punto di vita (lato marte, vedi immagine sotto)

Osservate come il luogo dell’evento sismico si trovi su una linea immaginari che collega la Terra (Santa cruz), probabilmente anche mercurio (da verificare con Solex in coordinate geocentriche) Marte, e Nettuno (non presente nell’immagine)

 

– Post in continuo aggiornamento

Michele

Hatena Bookmark - Avevo scritto il 9 Gennaio 2013….analisi terremoto M8.0 Santa Cruz Islands
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

12 pensieri su “Avevo scritto il 9 Gennaio 2013….analisi terremoto M8.0 Santa Cruz Islands

  1. Buon giorno a tutti, è bastato un brusco calo del vento solare ed ecco che le Isole Salomone rispondono subito con un 8.0:

    Ecco la lista delle scosse più rilevanti:

    2013-02-06 01:12:25.010.68 S 165.14 E 15 8.0 SANTA CRUZ ISLANDS
    2013-02-06 01:23:22.11.15 S 164.99 E 20 7.0 SANTA CRUZ ISLANDS REGION
    2013-02-06 01:33:37.10.93 S 165.08 E 10 5.6 SANTA CRUZ ISLANDS
    2013-02-06 01:54:15.10.46 S 165.73 E 10 7.0 SANTA CRUZ ISLANDS
    2013-02-06 01:48:48.11.62 S 166.04 E 60 5.7 SANTA CRUZ ISLANDS
    2013-02-06 06:35:23.10.71 S 164.56 E 30 6.3 SANTA CRUZ ISLANDS REGION

    Ecco l’immagine dell’epicentro:

    Il sito di Repubblica parla di uno tsunami che probabilmente hadistrutto alcuni villaggi costrieri ma non è ancora confermato.
    Purtroppo però ci sono 5 vittime.

    Nuova scossa anche in Italia:

    Magnitude ML 3.5
    Region NORTHERN ITALY
    Date time 2013-02-06 01:36:49.0 UTC
    Location 44.40 N ; 11.96 E
    Depth 2 km
    Distances 249 km SE Milan (pop 1,306,661 ; local time 02:36:49.8 2013-02-06)
    20 km W Ravenna (pop 144,071 ; local time 02:36:49.8 2013-02-06)
    4 km SW Bagnacavallo (pop 16,187 ; local time 02:36:49.8 2013-02-06)
    3 km NE Cotignola (pop 6,981 ; local time 02:36:49.8 2013-02-06)

    Ecco il primo video della scossa alle Isole Salomone dal sito del Corriere della Sera:

    http://video.corriere.it/isole-salomone-immagini-forte-scossa-terremoto/4b1b5992-702c-11e2-8bc7-4a766e29b99e

    OT: Michele hai posta Grazie…

      (Quote)  (Reply)

  2. Michele :

    Il momento è delicato e c’è ancora il rischio di terremoti con magnitudo elevate.
    Il motivo è il vento solare (maledettamente basso) e l’ingresso in luna nuova (perigeo lunare) non ancora avvenuto.
    Ripropongo questo link segnalato dal nostro Luci0.

    http://www.meteoweb.eu/2012/06/cosa-fare-in-caso-di-terremoto-il-vademecum-della-protezione-civile-poche-regole-per-salvarsi-la-vita/137170/

    Ciao Michele
    A tale proposito riporto qui di seguito un’altra scossa appena avvenuta non lontano dalle Isole Salomone:

    2013-02-06 08:04:35.15.86 S 172.42 W 33 5.0 SAMOA ISLANDS REGION

    Chiaramente la zona è totalmente sotto stress e credo che tutta la cintura di fuoco risponderà sicuramente.

    SEmbra ci sia stata un’altra scossa nel nord del Pacifico ma per ora sono solo messaggi, confermerò o smentirò tra poco…
    Smentisco nessuna 6.0

      (Quote)  (Reply)

  3. Parlavo poco fa con Michele il quale mi diceva che bisogna stare molto attenti all’entrata del Perigeo lunare che avverrà dalla serata.
    Con questa “calma” potrebbero esserci nuove scosse importanti…
    Monitoriamo…

      (Quote)  (Reply)

  4. Io continuo a ribadire un concetto Terremoti sulla terra e Flare sul sole sono effetti di una stessa (ignota) causa … qui abbiamo una risposta quasi istantanea Il Flare C 8.7 é avvenuto allo scoccare della mezzanotte …

      (Quote)  (Reply)

  5. E sulla possibilità di forti eruzioni vulcaniche, in momenti come questo, che cosa ne pensate? Possono venire “solleticate” come i terremoti?

      (Quote)  (Reply)

  6. E’ veramente notevole questa contemporaneità di terremoti importanti con allineamenti planetari, bassa velocità del vento solare, ecc…
    Tu vedi la possibilità di affinare la predizione? Nel senso che non tutti gli allineamenti portano a M8, e un M8 nel Pacifico è sicuramente meno distruttivo che uno in Giappone. Sei ottimista o pessimista? 🙂

      (Quote)  (Reply)

  7. @Kjai

    Ciao Kjai,la questione è molto semplice.
    Il qui presente michele realizza questi scritti, analisi e correlazioni per semplice passione e per mostrarvi giorno dopo giorno come non esista un geocentrico o un eliocentrico, ma un reciproco scambio di forze e energie che modellano la geologia e il clima su scale temporali più o meno differenti, all’interno del sistema solare.

    Affinare la predizione significa, non tanto indicare le 24h. o le 12h. del probabile evento sismico, ma indicare il LUOGO !

    Questo è il grande traguardo per poter iniziare a parlare seriamente di previsioni di terremoti. Oggi questo non è possibile, ed io non ho certo gli strumenti per fare una cosa di questo tipo.

    Però esistono strumenti a Terra e rilavamenti da satellite sui quali i ricercatori stanno lavorando.

    Sinergia fra TIC,TEC,LAIR etcc…

    Questo documento redatto da prof. Ouzounov mostra un’esempio di un futuro centro di analisi e valutazione rischio sismico usando i sopra riportati strumenti.

    http://collaborate.scec.org/forecast-methods_wiki/images/9/91/Ouzounov_EQ_sensor_web.pdf

      (Quote)  (Reply)

  8. Adolfo Giurfa :

    Come è il campo magnetico terrestre? Poiché non sono disponibili dati dopo 2010.0

    In effetti l’ultimo modello è il WMM2010
    http://www.ngdc.noaa.gov/geomag/WMM/DoDWMM.shtml
    Non gli stanno più dietro…
    🙂

    FabioDue :

    E sulla possibilità di forti eruzioni vulcaniche, in momenti come questo, che cosa ne pensate? Possono venire “solleticate” come i terremoti?

    No fabio le grandi eruzioni si verificano all’uscita dei profondi minimi solari o più precisamente al termine di grandi tempeste geomagnetiche (sempre nei minimi solari).

      (Quote)  (Reply)

  9. @Michele

    ciao Michele,
    sai bene che la mia non era una critica eh!
    Volevo solo capire la tua sensazione, visto che qui su NIA sei tu che hai la capacità di interpretare le dinamiche planetarie/solari/…
    Mi par di capire che non sei troppo ottimista; vorrà dire che aspetteremo che la “Scienza” si accorga della cosa; quando qualcuno ci vincerà un nobel faremo una petizione a tuo favore! 😉

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.