Anomalie Temperature e Precipitazione Italia – Dati CNR Maggio 2013 e Primavera 2013

 

Questi sono i Dati del CNR, sono quindi le anomalie ufficiali Italiane e sono calcolate basandosi sulla rete AM/Enav integrando anche gli osservatori più antichi sparsi per la penisola, la media di riferimento è la 71-00 utilizzata ufficialmente anche dell’Aeronautica e che dal 2011 è divenuta quella ufficiale anche per l’Organizzazione Meteorologica Mondiale ( OMM )

Anomalia Temperature:

 

Il mese chiude con una anomalia di -0.07°C ed è l’84° mese di Maggio più caldo dal 1800.

Il record spetta al Maggio 2003 con un’anomalia di +2.72°C

Anomalie Precipitazioni:

Il mese chiude con un surplus del 23% ed è il 72° mese di Maggio più piovoso dal 1800.

Il Record spetta al Maggio 1879 con un surplus del 128%

 

Ora passiamo al resoconto della Primavera appena passata

Anomalia Temperature:

La Primavera si chiude con una anomalia di +0.66°C ed è la 26° più calda dal 1800.

Il record spetta alla Primavera 2007 con un’anomalia di +2.11°C

Infine questo è il grafico delle anomalie termiche Annuali dal 1800:

Anomalia Precipitazioni:

La Primavera si chiude con un surplus del 20% ed è la 51° più piovosa dal 1800.

Il record spetta alla Primavera 1837 con un surplus del 68%

Infine questo è il grafico delle anomalie precipitative Annuali dal 1800:

FBO

Hatena Bookmark - Anomalie Temperature e Precipitazione Italia – Dati CNR Maggio 2013 e Primavera 2013
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

6 pensieri su “Anomalie Temperature e Precipitazione Italia – Dati CNR Maggio 2013 e Primavera 2013

  1. Matematica analisi sulla quale non c’è nulla da dire.
    Viceversa dal punto di vista artistico (colori).
    Molto emblematica è la prima figura, quella delle anomalie delle temperature.
    Da nord c’è qualcosa che preme, spinge…

    OT amministrativo

    In quest’ultimi due, tre giorni ho accelerato un pò con la pubblicazine degli articoli. Adesso un pò di siesta. Il prossimo fine settimana da sud c’è qualcosa che spinge. Spengete i PC, stata a l’aria aperta/mare e fate girare l’economia.

    🙂

      (Quote)  (Reply)

  2. non ti preoccupare michele
    avevo intenzione di fare anche un articolo di relazione tra ENSO ed Estati, ma lo farò più avanti

    purtroppo ho già dovuto preparare 2 esami
    e sto preparando adesso il terzo

    non ho tempo per far nulla

      (Quote)  (Reply)

  3. Dunque la Primavera è al numero 26 dal 1800 tra le primavere più calde. Se anche estate ed autunno si piazzassero più o meno nella stessa posizione (o magari anche più indietro), avremmo un’annata finalmente distante dalle ultime 10-15, decisamente calde.

    Qualche segnale in tal senso c’è, anche nel breve periodo (leggete tra poco il mio aggiornamento meteo di stamattina).

      (Quote)  (Reply)

  4. Eccoliiii…eccoli….

    🙂
    E’ frutto del caso questo nuovo articolo !

    Come da programma, “la mainstreet” per compensare i mesi freddi ed umidi ..alla prima ondata calda piazza questo articolo :

    http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/energiaeambiente/2013/06/12/Iea-febbre-Pianeta-verso-soglia-critica_8862354.html

    Iea, febbre Pianeta verso soglia critica
    In 2012 +1,4% CO2 da energia, quattro le misure per cambio rotta

      (Quote)  (Reply)

  5. stanno riportando indietro la cultura apposta per poter inculcare nelle menti delle persone queste boiate.. scusate il termine.. se poi metti due bocce e due chiappe si imparano meglio. 🙂
    c’è stato un momento … in cui si era riusciti ad avere persone uniformemente acculturate abbastanza da poter farsi un’idea ed una critica personale sulle questioni scientifiche, politiche ect.. sulla cultura… ogni persona è speciale in se.. c’è chi riesce ad imparare la divina commedia e spiegartela benissimo e chi risolve problemi matematici senza far passaggi … risultato esatto tondo.
    ora grazie a pupazzi e ominidi vari… una parte delle persone sembra cerebrolesa, altre incapaci di utilizzare la logica… altri senza memoria… non sono offese sono elementi da correggere…. non siamo un branco di pecore siamo umani!

      (Quote)  (Reply)

  6. Michele :

    Eccoliiii…eccoli….

    :smile:
    E’ frutto del caso questo nuovo articolo !

    Come da programma, “la mainstreet” per compensare i mesi freddi ed umidi ..alla prima ondata calda piazza questo articolo :

    http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/energiaeambiente/2013/06/12/Iea-febbre-Pianeta-verso-soglia-critica_8862354.html

    Iea, febbre Pianeta verso soglia critica
    In 2012 +1,4% CO2 da energia, quattro le misure per cambio rotta

    Un ghiacciaio li seppellirà 🙂 .Per propagandare la vendita delle quote di CO2 escono messaggi promozionali di questo tipo dalla scientificità tendente a zero ! Buffoni !!!
    Ricordo a tutti che non esiste nessuna prova scientifica ovvero nessun esperimento che dimostri in maniera inequivocabile che un aumento della concentrazione di CO2 possa provocare il riscaldamento globale. Esistono solo simulazioni che messe alla prova con dati storici non funzionano nemmeno … Di fatto la concentrazione di CO2 sta aumentando ma le temperature da alcuni anni non aumentano più ..

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.