Il presidente dell’ IPCC nega il rallentamento del Global Warming… rassegne stampa straniere…

Rajendra Pachauri , il capo del pannello climatico delle Nazioni Unite , ha respinto le conclusioni di un rallentamento del riscaldamento globale . ” C’è sicuramente un aumento della nostra convinzione che il cambiamento climatico è in atto e che gli esseri umani sono i soli responsabili , ” ha detto . ” Non credo che ci sia un rallentamento ( nel tasso di aumento della temperatura ) . Vorrei attirare la vostra attenzione che l’Organizzazione meteorologica mondiale , ha chiaramente indicato , sulla base di osservazioni che il primo decennio di questo secolo è stato il più caldo nella storia . E credo che il resto sarà fatto uscire dalla relazione stessa . ” – Roger Harrabin , BBC News , 23 settembre, 2013

In realtà i dati mostrano che le temperature globali non sono in aumento nel modo in cui gli scienziati del clima avevano previsto . Ora il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico deve affrontare un problema : pubblicizzare questi risultati e incoraggiare gli scettici – o tacere. – Axel Bojanowski , Olaf Stampf e Gerald Traufetter , Spiegel Online , 23 set 2013…..

 Il Ministero federale tedesco per la Ricerca preferirebbe lasciare qualsiasi discussione sul riscaldamento globale del tutto fuori il nuovo riepilogo del rapporto IPCC . Il Ministero per l’ Ambiente ha posizione identica : ” . Fluttuazioni climatiche che non durano molto a lungo non sono scientificamente rilevanti ” di più alto rango clima ricercatore della Germania , fisico Jochem Marotzke , direttore del Max Planck Institute per la meteorologia , ad Amburgo , sta combattendo  contro questo rifiuto di affrontare i fatti . Marotzke , che è anche presidente del Consorzio del clima tedesco e alto rappresentante scientifico della Germania a Stoccolma , promette , ” Affronteremo questo argomento a testa alta . ” L’IPCC , egli dice , deve impegnarsi in una discussione circa l’ arresto in aumento di temperatura . – Axel Bojanowski , Olaf Stampf e Gerald Traufetter , Spiegel Online , 23 set 2013

================================================== ============

” La politica climatica ha bisogno dell’elemento della paura”, Ott ammette apertamente . ” In caso contrario , nessun politico avrebbe preso sul serio questo argomento . ” – Axel Bojanowski , Olaf Stampf e Gerald Traufetter , Spiegel Online , 23 settembre 2013

================================================== ============

Per un quarto di secolo , gli attivisti ambientali hanno  rilasciato previsioni nella vena della Chiesa cattolica , avvertendo le persone della venuta effetto serra armageddon . Gli ambientalisti desolatamente prevedevano che il riscaldamento globale ci porterà piaghe di dimensioni bibliche – siccità perpetue , diluvi , come alluvioni e uragani di forza senza precedenti . Il numero di persone che credono in un apocalisse a venire , tuttavia , è notevolmente diminuito. Un sondaggio condotto per conto di SPIEGEL ha trovato un drammatico cambiamento nell’opinione pubblica – I tedeschi stanno perdendo la loro paura del cambiamento climatico . Mentre nel 2006 una considerevole maggioranza del 62 per cento ha espresso il timore di riscaldamento globale , quel numero è ormai diventata una minoranza di appena il 39 per cento . – Axel Bojanowski , Olaf Stampf e Gerald Traufetter , Spiegel Online , 23 set 2013

================================================== ============

Il metodo Met Office di predire i cambiamenti climatici contiene difetti che causano una sovrastima del riscaldamento che la Bretagna sperimenterà , secondo un rapporto del Global Warming Policy Foundation . Il conflitto tra le previsioni del modello di computer e le misure reali della temperatura è in discussione questa settimana a Stoccolma da scienziati del clima e funzionari governativi di tutto il mondo . La sintesi della IPCC dovrebbe includere una ammissione che ci sono carenze nei risultati di modelli informatici che appaiono in contrasto con il rallentamento del tasso di riscaldamento globale dal 1998. – Ben Webster , The Times , 24 settembre 2013

================================================== ============

Il Met Office è stato in grado di dire ieri, per quanto tempo la pausa apparente di 15 anni nel riscaldamento globale avrebbe dovuto continuare . Un portavoce ha detto : ” Nessuna data è stata fissata a questo punto avresti detto i modelli sono sbagliati . Fluttuazioni a breve termine della temperatura globale non invalidano i modelli , o determinano tempi per il loro sviluppo . ” – Ben Webster , The Times , 24 settembre, 2013

================================================== ============

Il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico ( IPCC) ha un problema di immagine . Sembra incerto su come riconquistare la fiducia degli elettori e politici , ma non della scienza che dovrebbe valutare . Il Rapporto di questa settimana si prevede di concludere con più fiducia che mai che gli esseri umani hanno causato più di metà del riscaldamento del pianeta negli ultimi 60 anni. Questo può sembrare provocatorio nelle circostanze , ma la verità è che il vero problema per gli scienziati oggi non è se il cambiamento climatico è una realtà , ma quanto velocemente. Finora ci sono solo teorie sul perché la Terra si è riscaldata in modo molto più lento negli ultimi 15 anni che alcuni modelli hanno predetto . I modelli possono essersi sbagliati . Gli scenari desunti da loro possono essere stati allarmista . Una cosa è chiara: l’IPCC deve affrontare direttamente quello che definisce il ” rallentamento ” nel riscaldamento globale , e seguire le prove , piuttosto che cedere alle pressioni politiche da entrambi i lati del dibattito . – Il Editoriale Times, 24 Settembre 2013

================================================== ============

Fonte:

http://wattsupwiththat.com/2013/09/24/the-wuwt-hotsheet-for-tuesday-sept-24th-2013/

Hatena Bookmark - Il presidente dell’ IPCC nega il rallentamento del Global Warming… rassegne stampa straniere…
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

21 pensieri su “Il presidente dell’ IPCC nega il rallentamento del Global Warming… rassegne stampa straniere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.