Nowcasting solare d’inizio anno: Ancora linee planetarie !

Solar flux a 155, X-ray in ascesa, signori miei, i primi giorni del nuovo anno ci sta portando un stella, diciamo …in buona forma. Segnalo brevemente che in quest’ultime 24h. si sono registrati ben due flare, di categoria medio-alta (M6.4 e M9.9). Manifestazioni solari, entrambe originatesi dalla regione Ar1936 . Regione solare, che comunque a breve, sfilerà sul lato non visibile. E chiaramente evidente, come nella passata accelerazione di fine ottobre, si veda in particolare il seguente post, http://daltonsminima.altervista.org/?p=27150 e la seguente immagine (linea Sole-Mercurio-Venere), che dette manifestazioni,

4

sono sicuramente figlie di linee planetarie, come l’accelerazione in corso, che in quest’ultime ore vede la partecipazione di Mercurio,Venere la Terra e Giove.

3

In particolare, nei prossimi giorni credo che bisognerà porre particolare attenzione al gruppo di macchie solari, che a breve, volteranno sul lato visibile (fronte Terra). Nuovo incremento del flusso solare ?

2

Tuttavia credo, che questo nuovo impulso o accelerazione solare, avrà vita breve e che dovremo attendere più o meno, metà Febbraio, per registrare, un nuova fase di decisa ascesa dei principali indici dell’attività magnetica della nostra. Periodo nel quale, una nuova linea andrà a comporsi.

Linea, che vedrà questa volta, la partecipazione di Mercurio, Venere e Marte, con il nostro pianeta naturalmente, sempre nelle vicinanze.

1

E dopo ?… utenti di Nia, avrà quindi  successivamente inizio la discesa del ciclo solare ?

Personalmente credo che sia presto per dirlo, procediamo step by step. Monitoriamo giorno dopo l’evolversi di questo ciclo solare, facendo particolare attenzione alla posizione (latitudine) delle nuove regioni, ed alla polarità che quest’ultime andranno ad assumere, in particolare modo nell’emisfero nord.

P.S.

Naturalmente il giochino delle linee planetaria/attività solare, all’interno del ciclo undecennale, ha per così dire gioco facile, perchè alle spalle di Venere, la Terra e Marte c’è quel pianeta, il cui periodo orbitale assume un valore prossimo proprio alla durata del ciclo solare, Giove. Sarà per questo che è un dio …. 🙂

Michele

Hatena Bookmark - Nowcasting solare d’inizio anno: Ancora linee planetarie !
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

2 pensieri su “Nowcasting solare d’inizio anno: Ancora linee planetarie !

  1. Month Average solar flux sunspot (SIDC) Smoothed sunspot Average ap
    2011.11 153.5 (cycle peak) 96.7 (cycle peak) 61.1 (+1.2) 5.55
    2012.02 106.5 32.9 66.9 (+1.4) possible cycle 24 max 8.81
    2012.10 123.3 53.3 58.6 (+0.5) 9.97
    2012.11 121.3 61.8 59.7 (+1.1) 7.08
    2012.12 108.6 40.8 59.6 (-0.1) 3.44
    2013.01 127.1 62.9 58.7 (-0.9) 4.69
    2013.02 104.3 38.0 58.4 (-0.3) 6.11
    2013.03 111.3 57.9 57.5 (-0.9) 10.56
    2013.04 124.8 72.4 57.9 (+0.4) 5.40
    2013.05 131.4 78.7 59.9 (+2.0) 9.73
    2013.06 110.1 52.5 62.6 (+2.7) 12.60
    2013.07 115.5 57.0 (65.4 projected, +2.8) 9.47
    2013.08 114.6 66.0 (67.8 projected, +2.4) 8.27
    2013.09 102.6 36.9 (70.1 projected, +2.3) 5.23
    2013.10 132.1 85.6 (70.0 projected, -0.1) 7.71
    2013.11 148.3 77.6 (68.1 projected, -1.9) 5.68
    2013.12 147.7 90.3 (67.4 projected, -0.7) 4.6
    2014.01 159.6 (1) 3.4 (2A) / 106 (2B) / 93.2 (2C) (67.6 projected, +0.2)
    Guardate le proiezioni di Jan Alvestad per SETTEMBRE 2013!
    Lo sto dicendo da un paio di mesi, settembre 2013 sarà il nuovo smoothed solar max.
    Basta ad esempio che gennaio chiuda a 70, febbraio a 63 e marzo a 50 per avere settembre 2013 a 67. Spero che nella prossima rubrica Sole di dicembre si tenga conto di questa situazione che si sta delineando sempre più chiaramente.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.