La piccola era glaciale è stata il periodo più freddo degli ultimi 10000 anni

Jørgen Peder Steffensen è un professore, associato presso l’Università di Copenaghen ed è  uno dei maggiori esperti mondiali di carote di ghiaccio. Utilizzando le carote di ghiaccio riprese da vari siti in Groenlandia, è stato in grado di ricostruire le temperature lì, per gli ultimi 10 mila anni. Quindi quali sono le sue conclusioni ?

  • Le temperature in Groenlandia, 1000 anni fa, erano circa 1,5 °C più elevate rispetto ad adesso.
  • Probabilmente erano 2,5 °C più calde, 4000 anni fa.
  • Il periodo intorno al 1875, nel punto più basso della Piccola era Glaciale, ha segnato il punto più freddo negli ultimi 10.000 anni.

Il suo commento finale è particolarmente significativo e dice :

Sono totalmente d’accordo, abbiamo avuto un aumento della temperatura globale nell’ultimo ventesimo secolo, ma un aumento dovuto a cosa? .. Probabilmente un incremento dal punto più basso negli ultimi 10.000 anni.

Abbiamo iniziato a osservare la meteorologia nel punto più freddo negli ultimi 10.000 anni.

E la gente è preoccupata, per quel poco di riscaldato che abbiamo dato !

Il video :


Fonte : http://notalotofpeopleknowthat.wordpress.com/2014/04/04/the-little-ice-age-was-the-coldest-period-for-10000-years/

Michele

Hatena Bookmark - La piccola era glaciale è stata il periodo più freddo degli ultimi 10000 anni
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

22 pensieri su “La piccola era glaciale è stata il periodo più freddo degli ultimi 10000 anni

  1. FBO,

    Tranquillo FBO non é un loro problema, perchè come mi par di ricordare gia segnalato su questo sito, per l’IPCC se i dati reali non si accordano col modello é la Realtà che é sbagliata.

      (Quote)  (Reply)

  2. luigiza,

    Infatti la realtá dal 1998 ad oggi è tutta sbagliata, si rifiuta di allinearsi ai modelli climatici oggi più in voga: le temperature medie globali sono rimaste stabili a dispetto della crescita prevista dai modelli.

      (Quote)  (Reply)

  3. Che dire dei siti archeologici che oggi si trovano almeno 10 metri sotto il mare? Di quando sono? Quando il mare non li copriva era più freddo di adesso? Era più caldo? Sono sommersi per un innalzamento del livello del mare o per uno sprofondamento di alcune coste?
    Se negli ultimi 100000 anni il momento più freddo è stato intorno alla fine del 19° secolo non dovrebbe coincidere col livello più basso dell’oceano?

      (Quote)  (Reply)

  4. ScienzaObsoleta,

    Non proprio, a fine del 19° secolo c’é stato un picco di freddo breve, non sufficiente a concentrare grosse quantità di ghiaccio nelle calotte polari e nei ghiacciai.
    Da 15000 anni fa a tornare indietro il periodo freddo é stato moooolto piu’ lungo, l’europa, l’asia e il nord america erano sepolti da migliaia di metri di ghiaccio e il livello dei mari era molto piu’ basso di ora, anche di 100 m.

    L’alaska era attaccata alla siberia, il mare adriatico non esisteva, così come il canale della manica (anche se tutto era sepolto dalla calotta glaciale), perché il livello del mare era più basso.
    Chissà quante città e civiltà sono state sepolte dal mare, forse il mito di atlantide non é altro che una descrizione di quanto é avvenuto.

    In quanto alle scie chimiche, lasciamo perdere, meglio discutere di scienza e teorie scientifiche, non di leggende metropolitane.

      (Quote)  (Reply)

  5. Matteo,
    “In quanto alle scie chimiche, lasciamo perdere, meglio discutere di scienza e teorie scientifiche, non di leggende metropolitane.”
    Gli unici da lasciar perdere son gli ipnotizzati che neanche si sono accorti degli aerosol, nè della loro documentazione, nè degli accordi intergovernativi e dei progetti governativi, che molto spesso si fanno scudo con la parola scienza non sapendo neanche cos’è, non avendo neanche la minima idea di cosa sia l’epistemologia ed il metodo.

      (Quote)  (Reply)

  6. 2014:04:02_21h:07m:13s -4N -8S 2Avg 20nhz filt: -2Nf -14Sf 6Avgf
    2014:04:12_21h:07m:13s -4N -5S 0Avg 20nhz filt: -2Nf -14Sf 6Avgf

      (Quote)  (Reply)

  7. Matteo:
    ScienzaObsoleta,

    Da 15000 anni fa a tornare indietro il periodo freddo é stato moooolto piu’ lungo, l’europa, l’asia e il nord america erano sepolti da migliaia di metri di ghiaccio e il livello dei mari era molto piu’ basso di ora, anche di 100 m.

    Diversamente da quanto si crede e’ nei periodi freddi che il livello del mare si alza perche’ sono le placche tettoniche ad abbassarsi (glacioisostasia) a causa della pressione esercitata dai ghiacci.

      (Quote)  (Reply)

  8. luigiza:
    FBO,

    Tranquillo FBO non é un loro problema, perchè come mi par di ricordare gia segnalato su questo sito, per l’IPCC se i dati reali non si accordano col modello é la Realtà che é sbagliata.

    si potrebbe replicare una citazione di Douglas Adams

    I Modelli climatici sono infallibili, è la realtà, spesso, ad essere inesatta

      (Quote)  (Reply)

  9. La realtà esatta è quella raccontata a mezzo di massa (qualunque esso sia). Difatti solo in Itaglia non esistono le scie chimiche e Haarp non provoca terremoti. Come si dice, stolto è chi guarda il dito e non la Luna…ehhh si proprio così…forse forse però un po’ più sotto al naso si comincerà a sentire puzza di… Ah ma questo è un blog di SSShciiièèènza scusassero

      (Quote)  (Reply)

  10. charlienonfasurf,

    Nell’antica Grecia tutti dicevano che gli dei vivevano sul monte olimpo, era una verità?

    In Italia in pochi parlano di ciò che dici te perché in bene o in male internet è ancora poco diffuso e ci sono poche persone che passano le giornate a navigare piuttosto che guardare la realtà.
    Eppure basterebbe andare a farsi un voletto anche con un piccolo aereo o studiare un po’ di aerodinamica o elettromagnetismo per comprendere che la luna di cui parlavi non è assolutamente vera.

    Ma così è più difficile.

      (Quote)  (Reply)

  11. Tutto assolutamente FALSO.
    Ci sono stati periodi MOLTO piu’ freddi della PEG, altroche’ 1875, quello e’ solo un farsante, il periodo 100-400DC e’ stato molto piu freddo e anche dopo il grande optimum si sono avuti periodi ancora piu’ freddi.
    Oltretutto e’ falso che il 1875 rappresenti il picco piu’ basso , anzi si stava gia’ uscendo dalla PEG in quegli anni.
    Un’ accozzaglia di falsita’ quindi, dall’ ennesimo buffone che mente per servire agli interessi di certe multinazionali.

      (Quote)  (Reply)

  12. charlienonfasurf,
    Standing ovation per charlienonfasurf.
    Non so quanto i negazionisti delle scie chimiche vengano pagati, ma penso parecchio ….
    Non vederlre o fingere di non vederle è piuttosto dura, negarne l’esistenza
    penso richieda un notevole sforzo di o la fortuna di vivere in zone dove non le
    rilasciano !!
    Sto leggendo un libro sulle scoperte di Tesla , che penso sia stato tra i piu’ grandi se non il piu’ grande uomo di scienza che l’umanita’ abbia avuto e vedere come hanno proibito e bloccato lo sviluppo e la diffusione delle sue scoperte gia’ un secolo addietro mi infastidisce e mi fa capire ancora di piu’ in che schifo di mondo siamo vissuti e viviamo…..
    Figuriamoci in una societa’ di allocchi/cerebroanestetizzati come l’attuale, se non ci possa essere qualcuno pagato per negare un fenomeno visibile come quello delle scie chimiche , gettare discredito su chi ne parla ed evitare proteste da parte dell’opinione pubblica….

      (Quote)  (Reply)

  13. Leffe:
    Tutto assolutamente FALSO.
    Ci sono stati periodi MOLTO piu’ freddi della PEG, altroche’ 1875, quello e’ solo un farsante, il periodo 100-400DC e’ stato molto piu freddo e anche dopo il grande optimum si sono avuti periodi ancora piu’ freddi.
    Oltretutto e’ falso che il 1875 rappresenti il picco piu’ basso , anzi si stava gia’ uscendo dalla PEG in quegli anni.
    Un’ accozzaglia di falsita’ quindi, dall’ ennesimo buffone che mente per servire agli interessi di certe multinazionali.

    1875
    Anch’io sono rimasto perplesso su questa data.
    Prima di tutto che mi risulta, il minimo PEG lo si è avuto tra il 1650 e il 1700.
    Poi attribuire ad un singolo anno il punto più basso di un’intera era…
    Forse voleva dire qualcos’altro.

      (Quote)  (Reply)

  14. FBO: si potrebbe replicare una citazione di Douglas Adams

    I Modelli climatici sono infallibili, è la realtà, spesso, ad essere inesatta

    Giusta osservazione ma bisogna andare oltre é la realtà che si deve adattare ai modelli dell’ IPCC.

      (Quote)  (Reply)

  15. charlienonfasurf,

    Cosa vuoi dire con questo? Basta uno che parla ad una conferenza perché le sue parole e tesi diventino all’istante un postulato o in principio cardine della scienza?
    E allora quelli che dicono che l’olocausto non è mai esistito?

    Siamo sicuramente fuori tema, se i moderatori vogliono aprire una discussione sarei felice di contribuire, non vorrei essere ammonito.

    Ti dico solo che la signora ha le sue opinioni e che io non devo per forza pensarla come lei.
    Per passione e per professione posso dirti che le scie non sono altro che condensa ad alta quota a temperature basse, perfettamente spiegabili fisicamente e riproducibili da chiunque (basta pilotare un aereo). Io piú di quello che emettono gli aerei sarei più preoccupato dalle auto, i cui scarichi ci arrivano diretti in bocca. Ma nessuno ne parla perché non emettono scie di condensa visibili.
    L’alluminio, poi, è uno dei metalli più diffuso sulla terra e tutti i contenitori del cibo sono fatti di questo metallo; siamo sicuri che sia così nocivo e che non se ne bebba trovare tracce ovunque?
    Per finire, dire che bruciando qualche cosa nella ionosfera (dove tra l’altro gli aerei non volano perché è molto più in alto), si riescano a creare aurore boreali, è come dire che la realtà deve seguire i modelli climatici dell’IPCC. Se non lo fa è la realtà sbagliata.

    Ciao

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.