Anomalie delle temperature oceaniche SST – Unisys weather conferma il problema

In un precedente articolo avevamo parlato delle grandi anomalie giornalieri oceaniche SST fornite dal servizio privato Unisys weather in confronto ai report forniti dal NOAA.

Abbiamo cercato di trovare una risposta definitiva al problema, quindi …

in collaborazione con il blog inglese Tallbloke’s abbia deciso di inviare alcune mail ad Unisys weather, in riferimento alla discordanza rilevata fra le mappe delle anomalie SST oceaniche generate dal loro servizio e le mappe di origine NOAA.

Il testo della mia mail :

Mail

La risposta di Unisys weather :

http://weather.unisys.com/news/?p=391

Posted on 2014/10/22 at 3:28 PM UTC

Meteo Unisys ha ricevuto segnalazioni di contorni errati delle mappe giornaliere SST. I dati utilizzati per ralizzare le mappe sono quelli provenienti da NOAA RTG-SST, anomalie ufficiali, scaricate direttamente dal NOAA NWSTG.

Abbiamo rilevato un problema con la scala cromatica della mappatura, e questo ha portato alcuni utenti ad interpretare erroneamente le mappe. L’utilizzo della scala di colori utilizzata da WXP è (wrapping ??) avvolgente ???, e l’utilizzo dello stesso colore compare nei livelli molto bassi e molto alti, alle estremità della tabella di colore. La tabella dei colori è anche allungata oltre i valori effettivi nella trama delle anomalie SST. Stiamo lavorando per risolvere il problema tabella di colore e la barra dei colori.

Un confronto fra le mappe generate da Unisys con la mappa delle anomalie NOAA RTG-SST indica che i contorni sono in linea con le mappe del NOAA.

……..

I soli contorni aggiungo io !

🙂

Michele

 

Hatena Bookmark - Anomalie delle temperature oceaniche SST – Unisys weather conferma il problema
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

16 pensieri su “Anomalie delle temperature oceaniche SST – Unisys weather conferma il problema

  1. Credo che qui “wrapping” indichi “ripiegata su se stessa”, o qualcosa del genere. Per dire che non è univoca (il che è del resto evidente).

    Anche l’accenno ai limiti troppo estesi è in linea con quanto era già stato evidenziato da altri, me incluso.

      (Quote)  (Reply)

  2. ma mi chiedo, quelli della unisis vegono pagati per il lavoro o lo fanno aggratis ?

    spero lo facciano gratis … per me e’ iconcepibile che da piu’ mesi vedano anomalie di -10 gradi a differenza di altri lidi e non facciano na mazza …

    inaccettabile presentare carte con anomalie anche di -10 -12 gradi (baia di okhotsk)

    arrivo a 3 eventuali risposte

    1 non vengono pagati e se ne sbattono
    2 sono dei ciuchi che confrotano le anomalie con agosto
    3 c’e’ qualche pinocchio nascosto

      (Quote)  (Reply)

  3. poi altro piccolo particolare —–

    oltre il 60 nord leggono le anomalie … mentre oltre il 60 sud non le leggono ?????

    e’ bello fare le medie calcolando un’anomalia di 0 gradi al polo sud quando c’e’ stato il record di estensione!!!

      (Quote)  (Reply)

  4. Come se non bastasse, oggi ho provato più volte inutilmente ad accedere al sito NOAA ospo.noaa.gov per vedere le mappe delle anomalie oceaniche aggiornate.
    Forse che esiste un percorso nuovo o alternativo?

      (Quote)  (Reply)

  5. FabioDue:
    Come se non bastasse, oggi ho provato più volte inutilmente ad accedere al sito NOAA ospo.noaa.gov per vedere le mappe delle anomalie oceaniche aggiornate.
    Forse che esiste un percorso nuovo o alternativo?

    quello che ha linkato Michele, polar.ncep.noaa.gov, funziona, mi pare

      (Quote)  (Reply)

  6. giorgio,

    Certi gruppi e certi musicisti appena li conosci sembra che ti aprano dei mondi improvvisamente. I Weather Report per me sono stati uno di questi. Parecchio Philip Glass e tutta la musica minimalista, Robert Fripp con David Sylvian, i Tuxedomoon, soprattutto la musica ECM, ecc. Ciao

      (Quote)  (Reply)

  7. Certo che in un sito che è emerso con il casting solare un piccolo post sulla 2192 ci poteva stare; sono state scritte montagne di post giornalmente col sole spotless che non c’era niente di rilevante e ora che si manifesta una macchia che si vede una volta ogni 20 anni se va bene non c’è neanche un piccolo post. Argh!
    In fondo era molto semplice questo sito (ma di successo) inserendo qualche immagine del sole, un breve (breve!) commento, e poi spazio alle discussioni nei commenti… perdonate la nostalgia 😀

      (Quote)  (Reply)

  8. Secondo me non hanno capito ancora bene quelle che sta succedendo sulle loro mappe e quindi sono costretto ad inviargli una mail sotto il testo … cosa ne pensate ?

    ————————————————-
    Forte dei Marmi (Italy) 27 Ottobre 2014.

    Problemi nelle Sea Surface Temperature Anomaly.

    Cari signori desidero richiamare la vostra attenzione su alcuni possibili difetti dei vostri grafici delle SSTA del 26 Ottobre 2014

    Prenderò come plot di riferimento i file grafici del vostro archivio che gentilmente pubblicate.

    Per brevità:

    SST_14 = http://weather.unisys.com/archive/sst/sst-141026.gif
    SSTA_14 = http://weather.unisys.com/archive/sst/sst_anom-141026.gif
    SST_12 = http://weather.unisys.com/archive/sst/sst-121028.gif
    SSTA_12 = http://weather.unisys.com/archive/sst/sst_anom-121028.gif

    Da una rapida analisi confrontando visivamente i plots delle SST del 2014 con quelli del 2012 possiamo notare una colorazione più o meno simile anche se più particolareggiata. Se andiamo a confrontare i grafici delle SSTA notiamo che sono notevolmente diversi e notiamo un grande raffreddamento nell’ emisfero nord. Questo fatto mi ha spinto a cercare un possibile bug.

    Analisi 26 Ottobre 2014:
    Ho riscontrato che in alcune zone del grafico SSTA_14 ci sono alcuni valori molto bassi, mi concentro su due punti in particolare il Mare di Okhotsk (56.37,143.45) e Alaska Norton Sound (53.93.-162.98) dove vengono registrate anomalie di -12°C e -11°C confrontando con le SST_14 di circa 1°C grado, si ottiene che il valore di riferimento per il giorno corrispondente é 13°C e 12°C.

    Analisi 28 Ottobre 2012:
    Ho confrontato questi punti con forte anomalie negative nei grafici del 2012 e nel Mare di Okhorsk (56.37,143.45) Alaska Norton Sound (53.93.-162.98) dove vengono registrate anomalie di +0.5°C e -1.5°C confrontando con le SST_12 nelle stesse zone si hanno 4°C e 1,5°C rispettivamente in questo modo si ottiene che il valore di riferimento per il giorno corrispondente é di 3,5°C e 3°C.

    Dal momento che i valori di riferimento per i giorni 26 e 28 differiscono in modo così eclatante > 10°C é presumibile che ci sia un qualche errore nel software. E’probabile che il problema sia con i valori medi di riferimento non coerenti con il periodo.

    Distinti Saluti
    Gabriele Santanché

    _____________________________________________________

    Problems in Sea Surface Temperature Anomaly.
    Dear gentlemen would like to draw your attention to some possible shortcomings of your graphs of the SSTA of October 26, 2014

    I will take as a reference plot of the graphic files of your archive kindly published.

    For the sake of brevity:

    SST_14 = http://weather.unisys.com/archive/sst/sst-141026.gif
    SSTA_14 = http://weather.unisys.com/archive/sst/sst_anom-141026.gif
    SST_12 = http://weather.unisys.com/archive/sst/sst-121028.gif
    SSTA_12 = http://weather.unisys.com/archive/sst/sst_anom-121028.gif

    A quick analysis comparing visually the plots of SST of 2014 with those of 2012 we can see a color more or less similar but more detailed. If we compare the graphs of the SSTA, we note that they are quite different and we see a large cooling in the northern hemisphere. This fact has prompted me to look for possible bugs.

    Analysis October 26, 2014:
    I have found that in some areas of the graph SSTA_14 there are some very low values​​, I focus on two points in particular the Sea of ​​Okhorsk (56.37,143.45) and Norton Sound Alaska (53.93.-162.98) which are recorded anomalies of -12 ° C and -11 ° C comparing with the SST_14 of about 1 ° C degree, it is obtained that the reference value for the corresponding day is 13 ° C and 12 ° C.

    Analysis October 28, 2012:
    I compared these points with strong negative anomalies in the graphs of 2012 and in the Sea of ​​Okhotsk (56.37,143.45) Norton Sound Alaska (53.93.-162.98) which are recorded anomalies of + 0.5 ° C and -1.5 ° C in comparison with the SST_12 same areas will have 4 ° C and 1.5 ° C respectively, in this way it is obtained that the reference value for the corresponding day is of 3.5 ° C and 3 ° C.

    Since the reference values ​​for days 26 and 28 differ so striking> 10 ° C is likely that there is some error in the software. It is probable that the problem is with the average reference values ​​are not consistent with the period.

    best regards
    Gabriele Santanché

      (Quote)  (Reply)

  9. Debbo commentare ?? 🙂
    Sono contento che si siano mossi … sarebbe stato più bello ancora se avessero risposto alla mail che ho inviato. Sarebbe stato un minimo di riconoscimento sulle tre o quattro ore spese. L’ idea era quella di trovare un errore evidente in modo tale da farli riflettere e prender provvedimenti. Sembra che la mia ostinazione abbia ottenuto un piccolo risultato! Ma se ci ho preso … una mail mi sarebbe piaciuto riceverla.

      (Quote)  (Reply)

  10. Anche sul blog di Antony Watts è stato aperto uno specifico post.
    Hanno ricevuto un bombardamento di mail, da appassionati nel settore.
    Sai come stanno le cose….di mezzo c’è il NOAA, la credibilità, non esporsi…

    Una pizza gìà vista molte volte…..

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.