Esempio di circuito locale elettrico alla foce dell’Arno

 

30 Novembre 2015 ore 08-09 – Una debole tempesta geomagnetica investe il nostro pianeta. L’interazione magnetica ed elettrica delle particelle con la ionosfera e i successivi strati atmosferici inferiori ha inizio.

http://services.swpc.noaa.gov/images/planetary-k-index.gif

planetary-k-index

30 Novembre 2015 ore 21-22 – Dopo circa 12h. di deposito particellare, si verifica lo shock elettrico di matrice geomagnetica, con una prima variazione (flessione) del vento solare :

http://www.spacew.com/plots.php

Vento solare

Passiamo alla visione locale (sotto casa mia), in contemporanea, una seconda modulazione elettrica destabilizza gli strati atmosferici in area :

E’ il sorgere della luna alle 21-22 circa, in Toscana.

Luna

Gli effetti locali, vengono registrati localmente a livello di circolazione atmosferica e sono stati rilevati dalla stazione di Bocca d’Arno dal consorzio SIR Toscana :

Stazione meteo

Tutti i parametri meteorologici (Temperatura, vento e umidità) subiscono una pesante oscillazione poco dopo, per poi tornare a seguire il trend precedente :

Temperatura +4°C

Vento cambio di direzione e velocitàUmidità

Il confine, fra la provincia di Pisa e Livorno – L’immagine sotto riportata evidenzia la vorticità atmosferica, in prossimità della foce del fiume Arno. PrintScreen ripreso dal servizio SAT24. Un chiaro passaggio rapido fra una masse d’aria fredda ad una calda.

Sat

L’ultima uscita del modello GFS con indicazione dell’altezza geopotenziale Z500, centrata proprio in prossima della costa pisana, luogo delle interazioni elettriche.

z500_0

Il sorgere della luna intorno alle ore 21 -22, in simultanea alla variazione del vento solare e il riassetto dei campi di circolazione atmosferici locali innescano un primo schock geologico locale :

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=473622

M 2.1 - CENTRAL ITALY - 2015-11-30 20:42:44 UTC

01 Dicembre 2015 ore 4 Un secondo evento si verifica in piena notte, poco prima del raggiungimento del culmine lunare.

http://www.emsc-csem.org/Earthquake/earthquake.php?id=473685

M 2.2 - CENTRAL ITALY - 2015-12-01 04:02:45 UTC

Luna

Questo quadro porta ad una sola conclusione, è un non senso parlare di un sistema climatico e geologico nel quale ci si può esporre parlando in termini di causa ed effetto. Sole e pianeti interagiscono in continuo nel sistema solare.

 

Riferimenti : https://scholar.google.it/scholar?hl=it&as_sdt=0,5&q=global+electric+circuit

 

 

Michele

Hatena Bookmark - Esempio di circuito locale elettrico alla foce dell’Arno
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

7 pensieri su “Esempio di circuito locale elettrico alla foce dell’Arno

  1. Ho corretto il post che presentava una serie di passi con un italiano Horribilis.
    Adesso scorre in maniera migliore. Spero..
    Ho aggiunto anche ulteriori osservazioni.

    Questo è solo un piccolo granello di sabbia nel grande deserto che è il circuito elettrico globale (GEC).
    GEC che plasma tutti i pianeti, Sole compreso in ogni istante, in continuo..

      (Quote)  (Reply)

  2. Nessun significativo allineamento planetario da molte settimane.
    Attività solare senza sali e scendi significativi.
    Chiaro il motivo del VP chiuso e Hp a spasso per tutto il pianeta.

    Ci sono solo i passaggi lunari (nuova-piena-nuova …) a portare deboli destabilizzazioni..da 2 mesi a questa parte.

    L’attvità solare potrebbe subire delle variazioni a partire dal 20 Dicembre.
    Variazioni che potrebbe ripercuotersi a livello di circolazione atm. (vortice tropo-strato). Sono in arrivo configurazioni planetarie interessanti.

    Articolo in fase realizzazione.

      (Quote)  (Reply)

  3. ERRATA CORRIGE:
    01 Dicembre 2015 ore 4 – Un secondo evento si verifica in piena notte, poco PRIMA del raggiungimento del culmine lunare.

    01 Dicembre 2015 ore 4 – Un secondo evento si verifica in piena notte, poco DOPO del raggiungimento del culmine lunare.

    in quanto gli orari di http://www.marcomenichelli.it/ sono espressi in tempo civile locale (culmine alle ore UTC 03h45m).

      (Quote)  (Reply)

  4. No. Controllo se durante i sismi la Luna si trova all’alba o al tramonto da almeno due anni perché già Bendandi la considerava più influente durante queste due fasi, ma io non ho riscontrato quella percentuale del 98% di Giovanni Gregori. Ad occhio non si supera il 50% dei casi. Devo ancora fare un mia personale procedura software quindi non posso dare un valore percentuale esatto.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.