Discussione aperta

Questo è un post aperto, dove potete riportate le vostre osservazioni, ricerche, breaking news, considerazioni e/o altro … tutto quello che volete scrivere … riportatelo qui dentro !

Discussione aperta

Michele

Hatena Bookmark - Discussione aperta
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

12 pensieri su “Discussione aperta

  1. Rè Artu’,

    Mah…. a me sembra strano che notizie del genere arrivino a circolare con tanta facilità in rete; parlo dei motivi dei supposti movimenti di truppe…
    Di catastrofismi e catastrofisti purtroppo in rete ce ne sono a non finire e i fatti del passato non fanno che avvalorare tale affermazione.
    Sta bene indagare e cercare di comprendere gli eventi da altri punti di vista “non ufficiali”; diverso è interpretare e catastrofizzare (se così si può dire…) tutto ciò che si legge…
    Comunque, basta aspettare e si vedrà… 🙂

      (Quote)  (Reply)

  2. arriverà davvero la super nina? io spero di si, anche per vedere che cosa cambierà nella disposizione delle sst nel paficifo. comunque annuncio a tutti che mi sono laureato in geologia ieri

      (Quote)  (Reply)

  3. jack1973,

    si beh, al dila’ dei soliti catostofismi( e ti do’ ragione) è giusto indagare,
    infatti era un richiamo specifico a quanto scritto da Michele nel suo lavoro, per cercare di capire se effettivamente le zone “rosse”, indicate dal suddetto articolo catastrofista :), avessero in qualche modo delle coincidenze con quelle previste e non indicate oggettivamente dal suo lavoro..
    poi ti diro’ di tutto quello che sta scritto in quell’ articolo non mi sono manco soffermato molto, in realta’ era piu’ lo spunto per collegarmi!!
    ciaoo

      (Quote)  (Reply)

  4. Eccoci qua… è sempre colpa nostra….

    Mi sento ora più tranquillo perché il 97% degli studiosi è d’accordo…. 😀

    http://www.meteogiornale.it/notizia/43350-1-climatologi-e-studiosi-concordi-i-cambiamenti-climatici-sono-causati-dalluomo

    Mi chiedo, da profano e ignorante in materia, se un riscaldamento massiccio delle acque del pacifico equatoriale quale abbiamo avuto negli ultimi tempi per El Nino, sia attribuibile all’uomo….. 😕

    Ma non era un fenomeno del genere che sconvolgeva il clima a livello planetario???

    Se qualcuno può aiutarmi perchè non sto capendo più niente….. 🙁

      (Quote)  (Reply)

  5. un certo “scienziato” tale russo Abumatossov o qualcosa del genere aveva previsto l’inizio di una glaciazione dal 2014….

      (Quote)  (Reply)

  6. artax,

    Io, fino ad ora, ho capito una cosa: abbiamo la presunzione di fare previsioni quando abbiamo così pochi dati a riguardo e il periodo contemporaneo non è altro che uno schiocco di dita nella vita del nostro amato pianeta blu…

    Dal 2015 si diceva che il sole sarebbe entrato in un profondo minimo, con assenza o quasi di macchie solari. E’ presto ancora per fare un bilancio dato che siamo ancora in fase calante del ciclo 24. Dovremo vedere quanto lunga sarà la fase di calo dato che più si allunga e più il ciclo successivo, solitamente, è debole. Poiché sono trascorsi poco meno di 7 anni e mezzo dal minimo, considerato che il ciclo presumibilmente durerà intorno ai 12 anni (forse anche più), mancano almeno altri 4 anni e mezzo prima di giungere al successivo minimo. E dopo cosa accadrà? Il SC 25 sarà ancora più debole? Certo, per ora, il confronto dell’attuale con quelli precedenti lascia davvero poco spazio a interpretazioni soggettive…

    http://www.solen.info/solar/images/comparison_recent_cycles.png

    Ma nessuno sa con precisione cosa comporti questo su scala meteo globale…la certezza sta nel fatto che per raffreddare il pianeta bisogna sicuramente partire dal raffreddamento degli oceani, i veri serbatoi di accumulo del calore… non solo…quanto possono influenzare i maggiori raggi cosmici che arrivano sulla Terra derivanti da una minore attività della nostra stella?

    Gli interrogativi sono così tanti e noi ne sappiamo ancora così poco… ma ciò che non condivido è la presunzione di scienziati che pensano di aver capito come funziona l’universo, quando in realtà, non sappiamo ancora nulla…

    Prendiamo la fisica quantistica, ad esempio… nulla di tangibile, nulla di certo, teorie su teorie… ma forse le risposte sono proprio nei segreti racchiusi tra particelle subatomiche…

      (Quote)  (Reply)

  7. ebbè quelli mica son scemi
    tutti i torti poi non è che li abbiano, o no?
    se poi uno vuol far finta di non vedere.. lo scempio è proprio l’ uomo (o chi per esso) che lo sta commettendo.
    Si puo’ supporre che la verita’ stia tra le righe di un racconto un po’ vago e scanzonato.. Tipo la fiaba dell’ orso climatico. Ma non l’ inquinamet che dicon loro; piuttosto l’ atro —
    ommm

      (Quote)  (Reply)

  8. Vi capita anche a voi, appena svegli o quando si è molto stanchi, di fare le cose al contrario ? … che so sbagliare la destra con la sinistra, inserire la prima invece della terza, svoltare dalla parte opposta a dove dovete andare o pensare alla disposizione delle stanze della vostra casa come se fossero speculari a come sono in realtà, io una spiegazione l’ho data : probabilmente i sogni che facciamo sono lo specchio della realtà e in certi momenti il cervello crede che stiamo sognando e si orienta nello specchio delle cose … oppure lo specchio è quello che crediamo essere la realtà ….

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.