Breve pausa nel mese di Luglio, oppure ….

E’ da un pò di tempo che non trattiamo la meteo in homepage. Riprendo queste brevi, ma significative, righe rilasciate da Antonio Pallucca sulla sua piattaforma di Fb, per tornare in quest’inizio settimana sulla meteorologia e analisi nel breve periodo di tempo.

……

Aria nord atlantica all’attacco del mediterraneo…

L’estate ha subito un improvviso avvio folgorante. Ora e nelle prossime 144 h.(metà del mese) si assisterà ad un nuovo assetto dell’anticiclone delle Azzorre. Tale ondulazione dell’HP Atlantico potrebbe scavare sulla nostra Penisola, più segnatamente sulle regioni centro settentrionali, un deciso cavo d’onda (decremento dei DAM alla quota di 500 hpa stimabile in -60 dam circa). Detta circolazione porterebbe i fronti del medio ed alto atlantico in direzione delle nostre regioni centro settentrionali, accompagnato da una decisa diminuzione delle temperature con possibilità di forte attività elettrica segnatamente sulle regioni interne centrali e aree del nord. Al momento, l’evoluzione descritta, sembra veloce e transitoria, tuttavia non escludo che vi possa essere successivamente una minore reattività dell’Hp afro-mediterraneo, con relativo abbassamento della linea delle W.L. più incline ad arrivare sulla medio e bassa Europa.

13592685_1433667033325810_122755273242277453_n

Fonte : https://www.facebook.com/MeteoTime-By-Antonio-Pallucca-567534266605762/?fref=nf

Hatena Bookmark - Breve pausa nel mese di Luglio, oppure ….
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

3 pensieri su “Breve pausa nel mese di Luglio, oppure ….

  1. Prima di esprimermi sull’argomento, vorrei vedere il compimento della transizione da Nino a Nina, dunque attendere agosto e, se occorre, persino settembre.
    Non vorrei che le “esitazioni” dell’estate in corso fossero dovute innanzi tutto alla transizione ancora in corso. Se così fosse, gli effetti stabilizzanti (anticiclonici) del Nino si manifesterebbero solo al termine della transizione, prolungandosi (fino a 4 mesi dopo il termine del Nino) probabilmente per tutto l’autunno e magari fino all’inizio dell’inverno ed oltre. Vedremo….

      (Quote)  (Reply)

  2. Io sono curioso di sapere cosa accadrà dopo il passaggio di questa perturbazione… tornerà il caldo? Quanto durerà e di che intensità sarà? Più azzorriano o più africano?

      (Quote)  (Reply)

  3. jack1973:
    Io sono curioso di sapere cosa accadrà dopo il passaggio di questa perturbazione… tornerà il caldo? Quanto durerà e di che intensità sarà? Più azzorriano o più africano?

    Personalmente credo che tornerà, ma per quanto ?
    Cmq bella rinfrescata quella in corso al centro-nord. Leggo di neve sullo Stelvio e grandi piogge attese sul lato adriatico.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.