Meteo

fig_2_epv_jan7

Major Stratospheric Sudden Warming – January 7, 2013, showing the breakdown of the polar vortex into three smaller vortices

Questa è la pagina di NIA dedicata alla Meteorologia, non avete vincoli regionale ne nazionali, si parla di tutto il Mondo indistintamente

Allegate pure le immagini dei principali modelli , sbizzarritevi in previsioni più o meno lunghe, ed ovviamente sarà più che gradito anche il nowcasting!

Infine allego un ottimo link con tutti i principali indici teleconnettivi:

http://www.meteoarcobaleno.com/index.php?option=com_content&view=article&id=227:indici-climatici&catid=3:climatologia&Itemid=3

Simon


Hatena Bookmark - Meteo
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

16.511 pensieri su “Meteo

  1. Mi permetto di inserirmi aggiungendo alle corrette riflessioni già esposte, che il nostro inter-glaciale volge ormai al termine, che i forcing extra-terrestri (prevalentemente a carico del nostro Sole, ma non solo) prenderanno il sopravvento e che il calore immagazzinato dagli oceani sarà assorbito da processi chimico-fisici, come ad esempio la formazione di CaCO3 per sovrabbondanza di CO2.
    Sui popoli montani delle Alpi ho trovato questo:
    http://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/i-walser-le-alpi-e-i-cambiamenti-climatici/30776/

      (Quote)  (Reply)

  2. alessandro1:
    FabioDue,

    ora che le previsoni vedono il vp in stratosfera allungato come un sigaro dalla russia all’europa, dovremmo avere una corrente a getto debole giusto? http://www.geo.fu-berlin.de/en/met/ag/strat/produkte/winterdiagnostics/index.html

    https://www.meteogiornale.it/mappe-modelli-meteo/gfs-world?map=js250_globe&hour=0

    Non riesco a cogliere variazioni significative nella corrente a getto. Che ne pensi?

      (Quote)  (Reply)

  3. Stamattina le previsioni stratosferiche GFS ed ECMWF vedono il VPS ruotare, verso i 10 giorni da oghi, fin quasi a disporsi parallelamente all’Eurasia, col nucleo nei pressi della Siberia orientale.
    In passato, configurazioni simili a questa hanno permesso l’avanzata verso l’Europa dell’Anticiclone russo-siberiano, meglio noto come “Orso”.
    Staremo a vedere…..soprattutto a cosa accadrá dal 18-20 dicembre fino a fine anno…

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine