Meteo

fig_2_epv_jan7

Major Stratospheric Sudden Warming – January 7, 2013, showing the breakdown of the polar vortex into three smaller vortices

Questa è la pagina di NIA dedicata alla Meteorologia, non avete vincoli regionale ne nazionali, si parla di tutto il Mondo indistintamente

Allegate pure le immagini dei principali modelli , sbizzarritevi in previsioni più o meno lunghe, ed ovviamente sarà più che gradito anche il nowcasting!

Infine allego un ottimo link con tutti i principali indici teleconnettivi:

http://www.meteoarcobaleno.com/index.php?option=com_content&view=article&id=227:indici-climatici&catid=3:climatologia&Itemid=3

Simon


21.285 pensieri su “Meteo

  1. GFS stamattina continua a sostenere che l’ottobrata sulla nostra Penisola sarà in realtà soprattutto un prefrontale, in particolare al Centro-Sud: un tepore abbastanza breve (48 ore circa) indotto dai venti di libeccio che pare precederanno il fronte nordatlantico.

    Già da mercoledì il cielo si rannuvolerebbe al Nord, con le prime piogge.
    Poi, nella seconda parte della settimana, fino all’inizio di quella successiva, il fronte freddo porterebbe rovesci un po’ su tutta la Penisola.
    I rovesci sarebbero accompagnati e seguiti da aria relativamente fredda, fino a 0 ad 850hpa, che spazzerebbe via ogni tepore.

    Riguardo l’evoluzione successiva, da verificare un eventuale ulteriore affondo depressionario verso di noi. Ma è presto, ne riparliamo tra qualche giorno.

      (Quote)  (Reply)

  2. FabioDue:
    GFS stamattina continua a sostenere che l’ottobrata sulla nostra Penisola sarà in realtà soprattutto un prefrontale, in particolare al Centro-Sud: un tepore abbastanza breve (48 ore circa) indotto dai venti di libeccio che pare precederanno il fronte nordatlantico.

    Già da mercoledì il cielo si rannuvolerebbe al Nord, con le prime piogge.
    Poi, nella seconda parte della settimana, fino all’inizio di quella successiva, il fronte freddo porterebbe rovesci un po’ su tutta la Penisola.
    I rovesci sarebbero accompagnati e seguiti da aria relativamente fredda, fino a 0 ad 850hpa, che spazzerebbe via ogni tepore.

    Riguardo l’evoluzione successiva, da verificare un eventuale ulteriore affondo depressionario verso di noi. Ma è presto, ne riparliamo tra qualche giorno.

    https://www.wxcharts.com/?panel=default&model=gfs,gfs,gfs,gfs&region=polar&chart=10temp,850temp,snowdepth,snowdepth&run=12&step=384&plottype=10&lat=51.500&lon=-0.250&skewtstep=0 in quella posizione sarebbe facilmente attaccabile da un nuovo riscaldamento siberiano, sempre che non faccia il giro dell’ora come il predecessore

      (Quote)  (Reply)

  3. alessandro1,

    Il VPS, a 10hpa, gia nei prossimi 7-10 giorni pare sarà sotto attacco anticiclonico e si posizionerà sempre più sulla Siberia settentrionale, assumendo una forma a goccia.
    A che cosa portino in concreto attacchi come questo, lo vedremo. È ancora molto presto. Aspettiamo perlomeno il mese di novembre.

      (Quote)  (Reply)

  4. Anche le previsioni ECMWF a 10hpa propongono un anticiclone stratosferico che allungherebbe il VPS e lo “schiaccerebbe” verso la Siberia settentrionale, costringendolo pure a ruotare disponendosi maggiormente lungo i paralleli.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.