Meteo

fig_2_epv_jan7

Major Stratospheric Sudden Warming – January 7, 2013, showing the breakdown of the polar vortex into three smaller vortices

Questa è la pagina di NIA dedicata alla Meteorologia, non avete vincoli regionale ne nazionali, si parla di tutto il Mondo indistintamente

Allegate pure le immagini dei principali modelli , sbizzarritevi in previsioni più o meno lunghe, ed ovviamente sarà più che gradito anche il nowcasting!

Infine allego un ottimo link con tutti i principali indici teleconnettivi:

http://www.meteoarcobaleno.com/index.php?option=com_content&view=article&id=227:indici-climatici&catid=3:climatologia&Itemid=3

Simon


26.316 pensieri su “Meteo

  1. Precipitazioni, pare, già concluse nel milanese: 3 millimetri o poco più. Più del previsto ma una goccia nel mare del bisogno.

      (Quote)  (Reply)

  2. In valsassina 9 mm, quota neve intorno a 1400 mt, precipitazione maggiore di quanto mi aspettassi, marzo ha in ogni caso fatto molto meglio dello scorso anno (5 mm), ad oggi sono a 73 mm

      (Quote)  (Reply)

  3. Sembrerebbe che la settimana sia destinata a trascorrere piuttosto tranquilla. Però per i primi di aprile si vede qualche movimento importante…. Spero sia la volta buona.

      (Quote)  (Reply)

  4. Roberto Cavalle’:
    Sembrerebbe che la settimana sia destinata a trascorrere piuttosto tranquilla. Però per i primi di aprile si vede qualche movimento importante…. Spero sia la volta buona.

    Confermo: si vede la demolizione dell’anticiclone invadente, ad ovest, a opera delle depressioni atlantiche, tra 8 e 10 giorni da oggi. Almeno questo è quanto proposto da ECMWF.

      (Quote)  (Reply)

  5. Che ciò comporti con certezza l’ingresso netto delle perturbazioni atlantiche sul Mediterraneo e buone piogge per il Nord Italia, è ancora da verificare.

      (Quote)  (Reply)

  6. Scusa Renato,
    intendo i due PDF che trovi cliccando su “expert discussion”: Fact Sheet e Detailed information.

    A dispetto dei nomi, non mi paiono nè per esperti nè così dettagliati da non poter essere letti da un meteoamatore 🙂

      (Quote)  (Reply)

  7. Pare in previsione una forte gelata nel NE attorno il 4 di Aprile.

    Non ci voleva.. l’univa speranza è la perturbazione che segue il ritorno tardivo invernale. Negli ENS al calo delle temperature, conseguono precipitazioni.

      (Quote)  (Reply)

  8. La svolta meteo tanto attesa per il Nord Italia, con il ritorno di piogge importanti, non è ancora in vista.
    O meglio, potrebbe essere graduale…..

      (Quote)  (Reply)

  9. Ice.Alex,

    Allargamento? Credo di non aver capito.

    Piuttosto, sono molto curioso di vedere se il Niño si svilupperà bene nonostante il PDO negativo: come noto, l’indice PDO “modula” l’ENSO e quindi deprime il Niño ed esalta la Niña quando è negativo, altrimenti viceversa.

      (Quote)  (Reply)

  10. Il tipo di circolazione che si è instaurato è ancora una volta negativo per il nord ovest, per carità meglio di quest’inverno ma nulla a che vedere con quello che servirebbe. Oltretutto è la seconda volta che dopo buone piogge arrivano due giorni di fohn secchissimo ad asciugare tutto. Nei prossimi giorni sembra subentrare una nuova fase prettamente invernale, intorno al 5-6 aprile, con una discesa da nord che privilegerebbe le adriatiche e il sud, con comunque possibilità di precipitazioni anche al nord, ma la distanza temporale è ancora lunga e potrebbe succedere di tutto. A mio parere fino a circa il 20 aprile non avremo un cambiamento importante per l’arrivo di vere piogge estese e persistenti come le intendiamo, e probabilmente anche dopo la tendenza sarà per passaggi perturbati veloci , magari incisivi ma non estesi. Più o meno sulla falsariga dello scorso anno, forse con qualcosa di più.

      (Quote)  (Reply)

  11. dario,

    Non siamo in effetti ancora al momento delle piogge abbondanti al Nord.
    Sembra stiamo ancora subendo in qualche misura gli effetti dei passati stratwarming.

    Mi chiedo quale evento o eventi segneranno una svolta: il final warming del VPS, pare molto tardivo? Dobbiamo quindi attenderci ub’estate fresca e instabile?

      (Quote)  (Reply)

  12. a 384 ore, quindi carta straccia, gfs prevede sfracelli di piogge sul nordovest, la realtà è che pare che dai primi di aprile e per un bel po di tempo la nostra cara alta pressione si riposizionerà sul Regno Unito, con tutte le conseguenze che ne deriveranno: blocco, correnti in discesa da nord, fohn e secco. Nulla di nuovo sotto il sole dunque, situazione che si protrae tra alti e bassi ormai da due anni.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.