Meteo

fig_2_epv_jan7

Major Stratospheric Sudden Warming – January 7, 2013, showing the breakdown of the polar vortex into three smaller vortices

Questa è la pagina di NIA dedicata alla Meteorologia, non avete vincoli regionale ne nazionali, si parla di tutto il Mondo indistintamente

Allegate pure le immagini dei principali modelli , sbizzarritevi in previsioni più o meno lunghe, ed ovviamente sarà più che gradito anche il nowcasting!

Infine allego un ottimo link con tutti i principali indici teleconnettivi:

http://www.meteoarcobaleno.com/index.php?option=com_content&view=article&id=227:indici-climatici&catid=3:climatologia&Itemid=3

Simon


Hatena Bookmark - Meteo
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

15.195 pensieri su “Meteo

  1. dario,

    Il rischio di subire una grave siccitá estiva esiste, inutile negarlo. Tuttavia non é ancora detta l’ultima parola: l’ultima decade di aprile e soprattutto maggio e giugno possono ancora segnare una svolta. A tale proposito, GFS sta da giorni prospettando un netto peggioramento al Nord. Sará cosí? Aspettiamo e vedremo……

      (Quote)  (Reply)

  2. FabioDue,

    Sono mesi che GFS (e non solo…) prospetta peggioramenti che poi, purtroppo, col passare dei giorni vengono ridimensionati fino a scomparire del tutto… non so quante volte ci siamo illusi di un imminente arrivo di perturbazioni, nella speranza che dessero una svolta a mesi e mesi di anomalie negative in termini di precipitazioni: ma, ahimé, sono rimaste sempre e solamente delle illusioni… quell’anticiclone che staziona sull’Europa occidentale sembra abbia messo le radici e non ha alcuna intenzione di mollare la presa… 😐

    Michele,
    hai per caso i dati CNR delle anomalie di marzo? Grazie.

      (Quote)  (Reply)

  3. intanto dalle ultime emissioni sembra che dopo il peggioramento dei prossimi giorni, tra l’altro forse neppure così incisivo per molte zone di pianura, tutto torni come prima e cioè alta pressione sui paralleli all’altezza dell’Inghilterra col tentativo del vortice polare di scendere di latitudine e il risultato di correnti tese nord occidentali che a noi ci fanno un baffo. Tutto come prima insomma. Alta pressione sempre troppo ingombrante.

      (Quote)  (Reply)

  4. Mi dispiace constatare che la rubrica meteo, una volta vero e proprio “cuore pulsante” di NIA, stia perdendo preziosissimi utenti… :-(

      (Quote)  (Reply)

  5. jack1973,

    secondo me definire la rubrica meteo il “cuore pulsante di NIA” significa sminuire il grande lavoro di Michele, anche se dobbiamo levarci il cappello davanti all’eccellente Fabiodue e alla sua immensa passione per la meteorologia, grazie alla quale tutti noi abbiamo appreso molto e continuiamo ad apprendere. La verità è che NIA ha cominciato a perdere utenti man mano che perdeva gli altri “pezzi da novanta” che scrivevano sul blog. Per quanto riguarda questa rubrica, ritengo invece che ciò sia dovuto al piattume delle condizioni meteo nostrane degli ultimi tempi, per cui gli utenti sono piuttosto demoralizzati. Ma teniamo duro…… torneranno tempi migliori.

      (Quote)  (Reply)

  6. carmelo,

    Condivido quanto scrivi: mi dispiace molto per chi ci ha lasciati, ammiro la volontá di ferro di Michele che cerca di tenere vivo NIA in tutti i modi e ringrazio molto chi comunque scrive qui e contribuisce. In questo periodo il mio contributo é scarso, anche perché rischio di ripetermi, data la persistenza del medesimo impianto barico generale, salvo eccezioni.
    Ribadisco di attendermi una correzione verso una maggiore piovositá, anche se non escludo nulla a priori.

      (Quote)  (Reply)

  7. carmelo,

    Io non mi permetterei mai di sminuire il lavoro di Michele, i cui lavori seguo da anni… non sempre condivido ciò che scrive ma, comunque, resta la stima per l’impegno in ciò che fa e i temi toccati da questo forum.
    Probabilmente mi sono espresso male. Ciò che intendevo dire è che la sezione meteo è stata sempre attivissima ma, purtroppo, ha visto nel tempo perdere sempre più partecipanti, alcuni dei quali con livelli di conoscenza davvero elevati, senza nulla togliere a Fabiodue, le cui analisi e previsioni vengono sempre fatte con superba professionalità, ma con altrettanta umiltà e moderazione, caratteristiche altrettanto stimabili.

      (Quote)  (Reply)

  8. NIA è sempre un ottimo sito. Purtroppo sono scomparse firme notevoli che leggevo molto volentieri.
    Mi ricordo particolarmente di FBO e del mitico fondatore: Simon

      (Quote)  (Reply)

  9. come sempre Fabio2 hai ragione, nonostante l’impianto barico è più o meno lo stesso abbiamo avuto una bella piovosità in questi ultimi giorni che è stata utilissima, e pare che i prossimi giorni saranno comunque ancora abbastanza instabili. Fa incaxxare vedere la neve sulle alpi sotto i 1500 mt a maggio e aver visto le montagne brulle a dicembre e gennaio.

      (Quote)  (Reply)

  10. Ancora piogge e instabilitá al Nord per qualche giorno. Dopo il 10 si prospetta una prima fiammata africana al Centro-Sud, ma in transito. Poi possibili altre piogge.
    Insomma, il meteo é tornato ad essere dinamico, dopo mesi di persistenza della medesima configurazione barica.

      (Quote)  (Reply)

  11. Novitá dalle previsioni NOAA sull’ENSO: sono ancora da prendere con prudenza, siamo tuttora in primavera; tuttavia hanno molto ridimensionato la portata del prossimo Niño. Ad oggi appare un evento molto debole, prossimo alla neutralitá. Attendiamo conferme.

      (Quote)  (Reply)

  12. FabioDue:
    Novitá dalle previsioni NOAA sull’ENSO: sono ancora da prendere con prudenza, siamo tuttora in primavera; tuttavia hanno molto ridimensionato la portata del prossimo Niño. Ad oggi appare un evento molto debole, prossimo alla neutralitá. Attendiamo conferme.

    Questo potrebbe essere positivo per il prossimo inverno, unito ad una QBO calante?

      (Quote)  (Reply)

  13. jack1973,

    Il prossimo inverno al momento appare finalmente promettente: dopo l’anomalia del “rimbalzo” della QBO l’anno scorso, quest’anno non dovrebbero esserci sorprese. Quindi la QBO declinerebbe in modo fisiologico a tutte le quote nei prossimi mesi.

    Con un Niño molto debole o addirittura la neutralitá, ci sarebbero buone premesse per un inverno finalmente degno di questo nome. Da confermare a fine estate.

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine