Vulcani&Terremoti

VesuvioEruption history of Vesuvius, Naples

Questa è la pagina di NIA dedicata all’osservazione di tutti i fenomeni Geofisici che avvengono in ogni regione del Pianeta

Potete liberamente discuterne sempre nel segno del rispetto reciproco ed evitando polemiche tra utenti, lo staff del blog vi chiede quindi di utilizzare questa pagina per inserire notizie che rientrano in questa categoria di fenomeni, senza però togliere la possibilità di pubblicare nei commenti degli articoli in Home Page le notizie più importanti Ora sbizzarritevi pure! Grazie per la collaborazione.

– REGOLE DI BASE DELLA SEZIONE

Visto i recenti sviluppi di alcuni dibattiti,  sfociati in comportamenti poco civili nei confronti dei vari interlucutori sono di seguito ad elencarvi alcune regole di base di questa sezione :

– I messaggi o commenti degli utenti devono essere esclusivamente attineti al tema della sezione :

Geofisica, Geomagnetismo, Geologia e studio correlazioni geologico-astronomico.

I commenti che riporteranno opinioni personali prive di costrutti razionali, elaborazioni grafiche, statistiche, matematica saranno cancellati.

I commenti  sui temi,  che di seguito elenco saranno cancellati :  Spiritualità,  catastrofismo, complottismo, economia , politica e varie ed eventuali

– Le discussioni generalizzate su i temi e interrogativi dei grandi sistemi, paradigmi, teorie di confine saranno dirottati nel forum. Vedi elettromagnetismo, gravitazione.  Salvo ed eventuali teorie che si poggiano su ricerche depositate.

– Come in homepage, varie ed eventuali notizie astronomiche in genere non connesse nello specifico con il tema della sezione possono essere postate, con le logiche moderazioni postate in precedenza.

Tutti gli eventuali commenti “intrisi” di “giudizi personali” e privi di sobrietà, serenità e rispetto dell’interlocutore saranno CANCELLATI !!

Ci conosciamo tutti non fate i furbi ….quindi, avanti così popolo di Nia.

Michele

 

Hatena Bookmark - Vulcani&Terremoti
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Yahoo Bookmark
Bookmark this on Livedoor Clip
Share on FriendFeed

9.726 pensieri su “Vulcani&Terremoti

  1. artax:
    http://www.meteogiornale.it/notizia/43583-1-campi-flegrei-magma-sotterraneo-segnali-che-preoccupano

    Ragazzi cosa bolle in pentola?

    Sono comportamenti noti e documentati dai bollettini dell’INGV da anni ormai: il suolo si sta sollevando, la temperatura delle fumarole è in progressivo aumento, così come l’intensità dei getti di vapore, la composizione chimica dei vapori si sta modificando a scapito del vapore d’acqua e a favore di gas di origine magmatica. Insomma, se non si tratta del progressivo caricamento di una camera magmatica prima di una (probabile, anche se non certa) eruzione, non so cos’altro sia.

    In rete e in televisione si è parlato tanto, troppo del Vesuvio come il vulcano più pericoloso del mondo, causa la vicinanza a Napoli.
    Ma i dati INGV sul Vesuvio testimoniano di un sonno profondo, senza alcun segnale di risveglio imminente.
    Invece, i Campi Flegrei stanno dando chiari segnali di risveglio ormai da anni, tanto da costringere l’INGV ad elevare il livello di pericolosità rispetto a quello base.

      (Quote)  (Reply)

  2. Inoltre, un altro vulcano che da anni ormai sta dando segni di risveglio è Santorini, nelle Cicladi, nell’Egeo, famosa meta di villeggiatura: più sciami sismici registrati, l’ultimo piuttosto intenso qualche anno fa (una scossa, tra le tante, ha raggiunto il sesto grado Richter), la conferma dei vulcanologi circa il fatto che alle scosse corrisponde il caricamento della camera magmatica, la probabilità estremamente elevata (la certezza o quasi) stimata di un’eruzione entro i prossimi 20-25 anni, sia pure di intensità medio-bassa (dunque nulla a che vedere con la violenta eruzione che ha dato origine alla leggenda di Atlantide).

      (Quote)  (Reply)

  3. Terremoto a Volterra:
    Scossa di 3.3.

    Magnitude ML 3.3
    Region CENTRAL ITALY
    Date time 2016-06-09 12:01:07.0 UTC
    Location 43.42 N ; 10.80 E
    Depth 14 km
    Distances 219 km NW of Roma, Italy / pop: 2,563,241 / local time: 14:01:07.0 2016-06-09
    53 km SW of Florence, Italy / pop: 371,517 / local time: 14:01:07.0 2016-06-09
    41 km E of Livorno, Italy / pop: 156,274 / local time: 14:01:07.0 2016-06-09
    18 km SW of Gambassi Terme, Italy / pop: 4,709 / local time: 14:01:07.0 2016-06-09

    511399.local.jpg

    Tanta paura ma nessun danno.
    Andamento sussultorio.

    Da far notare che nel momento esatto della scossa era in atto su Volterra un temporale molto forte con una tempesta di fulmini che da quando vivo qui (2 Anni) non avevo mai visto.

    Michele ….. ci siamo capiti vero?

      (Quote)  (Reply)

  4. Marco Bagnato:
    Ed ecco un altro episodio di forte fulminazione + sisma. Ma tu guarda…
    http://www.meteogiornale.it/notizia/43928-1-milano-non-solo-tuoni-e-fulmini-ma-anche-terremoto-nella-notte

    Da non credere vero ?
    Localizzazioni ..

    Se controlli giornalmente i terremoti di magnitudo compresa fra M2 e M4 sul territorio italiano, specialmente in questi periodi di scambi meridiani (o altre nazioni… chi lo sà ?), ed in sincro i cambi di circolazione atmosferica … te ne esci con un …
    ma tu guarda…

    😉

      (Quote)  (Reply)

  5. danyastoria:
    Ciao Michele! Cosa ne pensi dello sciame degli ultimi giorni nel Reykjanes Ridge?

    Caio daniele,
    come là và nel genovese ?
    :-)

    C’è un ragazzo (non più ragazzo …oramai…) che sta lavorando su minimi solari
    e eruzioni vulcaniche.

    http://michelecasati.altervista.org/index.html

    Dico … solo… che cosa sta facendo in questi giorni la nostra stella ?

    😉

    Monitorare come qualche altro appassionato islandese sta facendo :

    http://www.jonfr.com/volcano/?p=6294

      (Quote)  (Reply)

  6. Michele,

    Ciao Michele! Va bene qui a Genova..eccetto il caldo! Allora ti ricordi di me?? :)

    Si, conosco quel ragazzo che lavora sui minimi solari ed eruzioni vulcaniche..un visionario :) Ma che seguo con piacere ed attenzione..

    Conosco quel blog e infatti gli ho lasciato un commento. Vediamo come proseguirà questo sciame. Quello che ho notato, comunque, è che la zona è fortemente soggetta a sciami così intensi, e sono particolarmente frequenti (2/3 sciami all’anno). Mi veniva, però, difficile pensare che ad ogni sciame corrisponda un eruzione vulcanica sottomarina, da qui la mia domanda al grande Jon Frimann.

      (Quote)  (Reply)

  7. danyastoria,

    Sono lusingato per quel “visionario”! Ormai mi sa che al posto dei lunghi e complicati articoli del blog mi accontenterò di commentare qui su NIA, dove la discussione è sempre attiva… Comunque scrivimi o sulla pagina FB o sul profilo del blog, tu e Michele vi conoscete ma io non ti conosco 😀 😀

    Per il capitolo del Bardarbunga in questo momento abbiamo vento solare sopra i 400 km/h e relativamente stabile, e i raggi cosmici a livelli alti.. A prescindere dagli altri fattori, non mi sembra una combo particolarmente favorevole a forti attività geofisiche. In particolare per il SW… Ma qui l’esperto non sono di sicuro io 😀 😀

      (Quote)  (Reply)

  8. In concomitanza con la luna nera c’è stato uno sciame di eventi a bassa magnitudine nei Campi Flegrei la notte del 3 Luglio, e ieri notte un M2.1 (profondità circa 2km) seguito da un’altra scossa di lieve entità. Come al solito chissà per quali misteriosi motivi nessuna scossa di queste è catalogata da CNT, e solo con molte ore di ritardo sono catalogate da Plinio.
    Stando all’ultimo bollettino dei Campi Flegrei la velocità di sollevamento dell’area che negli ultimi mesi era di circa 1,5 cm/mese è scesa a 0,5 cm/mese.

      (Quote)  (Reply)

  9. Ieri sera qualche scossa anche nel Vesuvio, ma veniamo alle stranezze:
    questo è il sismogramma della stazione bke tra le 20 e le 24 UTC del 5 luglio (ogni linea sono 10 minuti)
    http://i63.tinypic.com/2qv5rhd.gif
    CNT ha catalogato un solo evento, M1.2 alle ore 23:05:40 UTC
    Come potete vedere è solo un puntino, e non c’è traccia nella catalogazione nè della scossa più forte (20:39 UTC) nè degli altri “puntini”.
    Che ne pensate dell’incongruenza tra sismografo e catalogazione CNT? Mi sfugge qualcosa? Ho riportato questo come esempio dato che è “fresco”, ma non è un episodio isolato. Comunque aspetterò con pazienza che gli eventi siano catalogati nella lista Plinio, per vedere quanti ne segnano e con che magnitudine.
    Resta per me il mistero sul metodo di catalogazione adottato da CNT, almeno per quanto riguarda gli eventi in zona Vesuvio e Campi flegrei. Se è solo un mio abbaglio spero che qualcuno mi riporti sulla retta via.

      (Quote)  (Reply)

  10. http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/2016GL069518/full?campaign=wlytk-41855.6211458333

    New interferometric synthetic aperture radar data, covering the years 1993–2010, reveal ongoing inflation with maximum uplift rates (>2 mm/yr) in the area hosting the most recent (<200 ka) vents, suggesting that the observed uplift might be caused by magma injection within the youngest plumbing system.

    In sostanza c’è scritto … mai dare per completamento spento un vulcano..
    esempio i Colli Albani ..

      (Quote)  (Reply)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine