Stiamo andando per il 48° giorno spotless, ma OCCHIO alla regione in basso a destra!

1Siamo al 27 agosto, ogni giorno ormai pesa come un mattone, la storia è lì a portata di mano, ma le variabili sono ancora tante!

Occhio quindi alle regioni magnetiche cerchiate, magari domani non ci saranno più, ma stasera evocano almen un senso di “rispetto”…

Stay tuned,,,Simon

UPDATE del 27/8:

La regione cheieri notte appariva più in forma, ovvero quella con polarità del ciclo 23, stamane si è affievolita parecchio, mentre al contrario l’atra con polarità del nuovo ciclo, appare in fase di crescita, sebbene al suo interno non vi siano ancora macchie solari, a dimotrazione di ciò, stamattina siamo già spotless sia per Catania sia per l’osservatorio del Sidc.

Cionostante, dovendo aspettare anche il resoconto Noaa, dobbiamo buttare un occhio a suddetta regione, anche perchè magari oggi resta priva di macchie ma se cresce ancora nel corso della giornata, domani potremmo veder interrompere la serie spotless.

(IMMAGINI AUTOAGGIORNANTI)

Hatena Bookmark - Stiamo andando per il 48° giorno spotless, ma OCCHIO alla regione in basso a destra!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

45 pensieri su “Stiamo andando per il 48° giorno spotless, ma OCCHIO alla regione in basso a destra!

  1. Va beh ma che senso avrebbe non far piovere su Firenze e la Toscana?!?! Non ho capito…forse!
    Cmq ripeto da quello che so Firenze è ai piedi di colline verso nord abbastanza alte ed è frequente che si attivino durante le ore centrali correnti adiabatiche n grado di seccare l’aria das far scendere l’umidità su valori bassissimi (meno del 20%) nei periodi con massime super elevate come quest’anno. Dunque in queste situazioni l’aria in arrivo prevalantemente da e-ne si surriscalda parecchio…caratteristica tipica di quella zona. Per il resto della Toscana secca come il deserto….qui non siamo da meno…speriamo cambi, ma si sa che in certe zone quando il tempo prende una certa piega..ci mette a cambiarla

    ciao

      (Quote)  (Reply)

  2. Non centrano niente le scie chimiche col tempo della tosnana e firenze…

    quello che centra, sn le specifiche configurazioni bariche che per i motivi testè spiegati, ci hanno portato queste configurazioni nel mese di agosto…

    Simon

      (Quote)  (Reply)

  3. Per quanto mi riguarda dubito che vi sia un disegno specifico ideato da qualcuno per mettere sulla graticola Firenze o la Toscana in generale, concordo pienamente con Simon riguardo alla responsabilità delle configurazioni bariche al riguardo: tra l’altro nel corso dell’ultimo autunno-inverno dei è verificato un fenomeno se vogliamo simile anche se completamente diverso a quanto accaduto quest’estate, ovvero la persistenza per un periodo prolungato della stessa configurazione barica, che in quel caso ha prodotto ingenti quantitativi di pioggia (spesso e volentieri sopra la media dei periodi di riferimento).
    Ciò non toglie che, se confermate, le indiscrezioni sul progetto HAARP sono un tantinello inquietanti!
    Bruno

      (Quote)  (Reply)

  4. Beh diciamo che alla luce dell’ articolo di qualche giorno fa sull’interesse mediatico ed ecomnomico che sta dietro la GW , non mi sembra così follia se ci fosse un progetto che tenda ad aumentare la siccità qui e la per il mondo, ovviamente la metereologia ci mette del suo, ma se nel frattempo qualcuno ci mette le manine con metodi ben sperimentati come quelli citati da Sand. beh il gioco è fatto, dopotutto per mantenere la credibilità ci vuole per forza coerenza. Cmq son tornato Lunedì dalla Toscana che ci ho fatto un giretto ed anche io son rimasto molto sopreso a Pisa di vedere molte foglie secche stile autunno.
    Boh ormai per far soldi giocano un po’ con tutto sti magnati, oa c’è ssto bel virus che garatisce alle case farmacutiche di chihisa chi, un bel po’ di soli nostri che gli Stati sborseranno, o almeno ci dicono che li usano per quello, e poi si vedrà cosa accadrà con leenergie intanto dovete sapere che in italia:
    http://www.edilportale.com/news/2009/08/risparmio-energetico/fotovoltaico-pannelli-obbligatori-sui-nuovi-edifici_15948_27.html

    saluti
    Alessio

      (Quote)  (Reply)

  5. Dire che le scie chimiche non c’entrano niente col clima (in particolare a livello locale) è un atto di fede?

      (Quote)  (Reply)

  6. Ma come si fà a credere a una bufala mostruosa come quella delle scie chimiche? Disperdere nel cielo sostanza chimiche per far ammalare la gente con l’intenzione di farle vivere di meno e così risolvere il problema della sovrapopolazione della Terra……CHE CAZZATA MOSTRUOSA!!!

      (Quote)  (Reply)

  7. Tornando al discorso delle t in italia. C’è qualcuno di voi che abita in puglia? Io ho solo sentito parlare finora solo toscani e gente del centro nord. Venite a farvi un giro in puglia così vi renderete davvero conto che cosa combina il cammello quando arriva quì……altro che Firenze e Pisa. Quì neanche quando piove scende sotto i 32-34 °c nelle ore più calde. Mentre vi scrivo (ore 21:15) la colonnina segna 30.7 °c

      (Quote)  (Reply)

  8. Ragazzi io ho la casa tra Bologna e Firenze vicino a Monghidoro ,ogni volta che ci viene a trovare il cammello africano romagna e toscana per ragioni geografiche e orografiche , sono fra le regioni che soffrono di più questa configurazione barica.
    Comunque stasera finalmente si è scatenato un bel temporale e l’aria è decisamente rinfrescata,questo è forse il segnale che l’estate stà avviandosi alla sua naturale conclusione.
    Saluti, ora emigro in Sardegna per le prime due settimane di settembre sperando che il tempo rimanga buono e che il sole continui la sua nanna.

      (Quote)  (Reply)

  9. Davide, cio’ a cui ti riferisci sono solo ipotesi non utili nè alla rilevazione del fenomeno nè ad un confronto per la sua analisi. L’attività nei cieli di aerei non contrassegnati in molte località è semplicemente l’osservazione del dato di fatto; basta guardare al cielo. Una volta osservato un fenomeno si può passare ad una fase di giudizio analitico; in questa fase si sviluppano sempre ipotesi diverse, negare l’osservazione del fenomeno non mi sembra la risposta migliore per capire. Che un’ipotesi sia una cazzata è quasi sempre probabile, ma cio’ non vuol dire che il fenomeno non avvenga. Io vorrei solo capire cosa fanno, senza pregiudizi. Ho visto con i miei occhi più volte i cumuli nembi disciogliersi per l’azione di alcuni aerei. Credo che chi si interessa di climatologia dovrebbe quantomeno fare una propria ricerca a riguardo di tutte le tecniche di “owning weather”. Dato che esistono da tempo le tecnologie per modificare le proprietà conduttive e chimiche di aree localizzate , cercherei di capire in che modo possano incidere sui normali equilibri naturali. Mi sembra un interrogativo lecito, dato che se ne è preoccupata anche l’UE.

      (Quote)  (Reply)

  10. Non contaminate questo sito con robe che sento dire e che leggo su altre parti…
    Le scie chimiche sono una trovata ridicola a mio avviso… soprattutto se si pensa che qualcuno le crei per dei motivi particolari.
    Modificare la chimica atmosferica di un pianeta come la Terra anche se solo in zone limitate non è cosa facile pur volendo

      (Quote)  (Reply)

  11. PlayingHaarp non ti far fregare,ho visto filmati e foto tutti a testimoniare la presenza di scie chimiche che scaricate dagli aerei dovrebbero:modificare il tempo,dissolvere le nubi e crearne. Fino ad ora non ho ancora visto nulla che non potesse essere spiegato con la chimica-fisica dell’atmosfera. Nubi rare ma possibilissime spacciate per artificiali,insomma tante cazzate. Io vedo cumulonembi per tutta l’estate abortire perchè semplicemente non ci sono le condizioni adatte al loro pieno sviluppo. Se poi ci vedi un aereo passarci nei paraggi è perchè procedere all’interno è parecchio sconsigliato dal medico di base.

      (Quote)  (Reply)

  12. Situazione orografica o meno, ribadisco che quì si boccheggia sul serio ed è sempre stato così (non a caso la maggiorparte delle volte la t massima più alta in italia la registra taranto)….ore 01:13 a.m. temperatura 28,2°c e 62% di umidità…..questo si chiama cammello

      (Quote)  (Reply)

  13. solo l’ultima…

    scie chimiche?!?! mi vien da ridere, come si possa pensare di modificare il clima e la potenza della natura, con degli aerei. Forse a livello localizzato..per brevissimo periodo.
    P.s. 28° sul mare di notte ci sono anche qui ..essendo che è un brodo..e da metà giugno ad oggi siamo a meno di 20 MM …ma nessun allarme, cambierà!

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.