Continua la partita del sole, temporaneamente raggiunta, Catania non ci sta e segna il 3-2!

ecco cosa spara il centro Catanese questa mattina:

http://web.ct.astro.it/sun/draw.jpg

un SN di 29, ma con una sola regione, e non con 2 come aveva fatto il NOAA ieri sera, se ieri ci sembrava di aver toccato il limite i Siciliani ci dimostrano che è possibile fare di meglio, nell’immagine sopra ci dovrebbero essere le presunte 19 macchie.

per chi si fosse perso il resto della partita ecco i “gol”:

1-0 Catania: http://daltonsminima.wordpress.com/2009/10/17/cera-qualcuno-che-mi-chiedeva-giorni-fa-se-era-piu-possibile-un-mese-spotless/

2-0 Catania e 2-1 NOAA: http://daltonsminima.wordpress.com/2009/10/20/catania-non-si-ferma-piu-e-va-al-raddoppio/

2-2 NOAA: http://daltonsminima.wordpress.com/2009/10/23/incredibile-noaa-vede-20-macchie-allinterno-della-regione/

Chi vincerà la gara a chi conta di più? stasera il NOAA potrebbe pareggiare e domani Catania non gioca, quindi è possibile un sorpasso da parte degli americani, io tifo per l’italia ovviamente ( e speriamo non entri in gioco anche il SIDC )

FABIO

Hatena Bookmark - Continua la partita del sole, temporaneamente raggiunta, Catania non ci sta e segna il 3-2!
Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]
[`livedoor` not found]
[`friendfeed` not found]
[`tweetmeme` not found]

40 pensieri su “Continua la partita del sole, temporaneamente raggiunta, Catania non ci sta e segna il 3-2!

  1. Adesso ci verranno a dire che le 19 macchie ci sono…

    mi aspetto un 32 dal noaa stasera…

    intanto la regione 1029 prende l’uffiilaità anche dal L&N’s count…

    http://daltonsminima.wordpress.com/the-laymannias-count/

    e quindi per regola si prenderà i numeri di wolf che il sidc le darà.

    Con questo metodo si possono smascherare le finte regioni (tipo la 1028), ma contro gli SN c’è poco da fare…

    Una volta cioè stabilito che la regione la vedevano anche nel passato, resta il fatto che nel passato nn vedevano di certo tutte quelle mcchiettine microscopiche, e l’SN e quindi l’RI mensile era di sicuro più basso…

    intanto accontentiamoci che abbiamo un sistema per mascherare i giorni spotless rubati…

      (Quote)  (Reply)

  2. Sono perplesso in modo crescente dal comportamento del NOAA.
    Tuttavia, credo che seguirne il comportamento sulla loro strada, impervia e scivolosa, non sia molto utile, o almeno credo che NIA abbia molto altro di meglio da fare.

    Comincio ad avere nostalgia di quegli articoli in cui Ale ci mostrava le anomalie di comportamento del Sole, rispetto ad un minimo “classico”: posizione e forza delle regioni attive, campo magnetico solare e delle macchie, nuove ipotesi e teorie in campo.
    Sarebbe interessante se avesse tempo di scriverne un altro, riassumendo la situazione attuale e indicando ciò che si può dire, oggi, sul prossimo futuro, senza ovviamente pretendere di sostituirsi al Prof. Hathaway ed alle sue previsioni, beninteso 😉

      (Quote)  (Reply)

  3. Con due o tre diottrie aggiuntive ed un po’ di immaginazione posso arrivare a contare un bel 15!
    Io comunque proverei a valutare il Layimans anche per il calcolo del SN: in fondo se una macchia o porzione di essa un tempo non si sarebbe vista di regola non poteva essere ricompresa nel conteggio del SN, quindi se SIDC O NOAA adesso dicono 32 magari una volta avrebbero detto 15 se non proprio 0!
    Bruno

      (Quote)  (Reply)

  4. La cosa nn è impossibile, ma richiederebbe una perdita di tempo notevole…

    già è dura aver aperto questa nuova sezione, accontentiamoci…

    simon 😉

      (Quote)  (Reply)

  5. quindi simon, ci limitiamo solo a contare i giorni spotless totali, non rilasciamo un SN mensile formato dalla media degli SN delle sole macchie vere?

      (Quote)  (Reply)

  6. Scusami nintendo…se tu prendi separatamnte ognuna di quelle macchie, nessuna passerebbe il L&N’s count…

    quindi cosa facciamo, mettiamo spotless?

    non si può, anche perchè quell’agglomerato 100 anni fa lo vedevano, e quindi nn lo contavano come giorno spotless!

    Sicuramente gli davano un SN inferiore…

    ma per quello dobbiamo affidarci al Sidc…

    questo è il metodo che usano gli americani, e mi sembra quello più rgionevole…

    poi è chiaro che ad occhio possiamo dire che 100 anni fa il SN sarebbe stato di 14-15 al massimo…

      (Quote)  (Reply)

  7. Comunque il solar flux non mostra grandi segnali di risveglio,
    con questi conteggi stanno distorcendo anche il rapporto
    tra esso e il ssn.
    Alla fine la 1024 che era una regione ben più consistente rispetto
    a questa ha fatto coneggiare un ssn inferiore ; la 1026 e 1027
    assieme hanno conteggiato 32 ssn comtro i 30 che hanno conteggiato ieri
    per la regione 1029 e il fantasma della 1028.
    Mi sembra ormai che i centri di osservazione stiano dando solo i numeri
    per il superenalotto e abbiano perso il senso della misura.
    Ogni regione che copmarirà i futuro tenderà
    i

      (Quote)  (Reply)

  8. io intendevo, per esempio:
    il sidc conta 10 giorni e il mese chiude a 2.5 con 21 giorni spotless

    con il nostro conteggio viene fuori che in realtà i giorni da contare sono solo 6 e i giorni spotless quindi 25, a questo punto già che ci siamo, prendiamo i conteggi che fa il SIDC, ci togliamo gli SN dei giorni da non contare e dividiamo per 31, ed ecco che abbiamo il nostro SN.

      (Quote)  (Reply)

  9. Bisognerebbe pensare a che cosa avrebbero visto al telescopio cento anni fa: al massimo avrebbero potuto vedere 3 o 4 microzone più scure in corrispondenza delle attuali macchie/pore, di sicuro non sarebbero riusciti a contare quei puntini che a stento prendono 2 o 3 pixel nell’immagine quindi ne consegue che magari la macchia/e l’avrebbero notata ma di certo non gli avrebbero potuto dare un numero di SN così elevato come nel conteggio odierno.
    Credo che se si dividesse, per così dire, la macchia in più parti a seconda della sua conformazione ed importanza sarebbe anche possibile valutarla con il Laymans in riferimento alla valutazione del SN.
    Bruno

      (Quote)  (Reply)

  10. Scusate mio figlio ha schiacciato la tastiera e continuo qui il mio discorso.

    L’impressione che si ricava è che ogni regione che comparirà
    in futuro tenderà ad avere un ssn
    via via sempre più alto a prescindere dalla realtà di quello che produrrà il sole.

      (Quote)  (Reply)

  11. Si quello si può fare…

    è quello che fanno gli americani infatti…

    tipo fino adesso il sidc ha ufficializzato il 1 di ottobre, ieri e oggi.

    con L&N’s count il pimo di ottobre nn prende il numero, ieri si, per oggi bisogna aspettare domattina alle 8, ora in cui ieri è comparsa la macchia.

    quindi in teoria l’RI mensile ad oggi è 10 diviso 31= 0.3

      (Quote)  (Reply)

  12. Vi seguo con interesse su tutto e vi appoggio in pieno ma su questa storia dei 100 anni fa no. Per osservare le macchie del Sole non ci vuole questa grande strumentazione. Con il mio binocolo 10×50 su un cavalletto proietto l’immagine del sole su un foglio bianco e vedo esattamente l’immagine sopra (quindi se il cielo è sereno non devo nemmeno aspettare l’aggiornamento dei vari siti). Con uno strumento ottico solo un po’ migliore (che 100 anni fa erano a disposizione) si arrivava a vedere ben distinti tutti quei puntini. Il punto vero è se allora le consideravano macchie.

      (Quote)  (Reply)

  13. Giá si sono accorti che hanno tirato troppo la corda con la 1028 dicendo che aveva suspot e che invece non aveva nulla assolutamente. Peró giá danno un´area 110 e quindi é in fase di crescita almeno sulla superficie la 1029.

      (Quote)  (Reply)

  14. Per me il peggio arriverà nei prossimi mesi… intendo dire che se il sole dovesse ulteriormente aumentare la sua attività, potremmo ritrovarci magari con 4-5 regioni attive in contemporanea sul lato visibile, ognuna delle quali contenente (ipotesi) da 2 a 6-8 micro-macchie come quelle che stanno contando in questi giorni … immaginate il SSN giornaliero, volerebbe oltre il 60-70-80, quando in realtà solo 1 o 2 regioni attive su 5 hanno (poche) macchie che effettivamente meritano di essere contate.

    Riassumendo, oggi ci lamentiamo per SSN gonfiati il doppio del reale (il 30 di ieri doveva essere 15 o anche meno)… nei prossimi mesi vedrete che saranno anche il triplo o il quadruplo 😀

      (Quote)  (Reply)

  15. guarda, se ci fossero 5-6 regioni attive che contemporaneamente danno macchie, il minimo sarebbe finito completamente, quindi il tutto si basera sul valutare di che entità sarà il massimo, ma durante un massimo è difficile alterare l’SN, anche perchè, un mese che chiude con un SN di 30 per esempio, se un giorno conti 20 macchie in più diventa 31, che è praticamente uguale, cambia se un mese che chiude con un SN di 1 ci aggiungi 20 l’SN diventa 2, che è il doppio.

      (Quote)  (Reply)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*

You can add images to your comment by clicking here.

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.